Segui i nostri social

Spettacolo

Da domani il cantautore Francesco Sacco in concerto in Sicilia per presentare live il suo nuovo EP “B – Vita, Morte, Miracoli”

Marilu Giacalone

Pubblicato

-

Da domani 27 aprile il cantautore Francesco Sacco sarà in concerto in Sicilia per presentare live alcuni brani del suo nuovo EP “B – Vita, Morte, Miracoli”, in uscita il 19 maggio

Il cantautore, compositore e producer milanese

FRANCESCO SACCO

IN CONCERTO

GIOVEDÌ 27 APRILE AL MIND DI PALERMO

VENERDÌ 28 APRILE AL MA DI CATANIA

SABATO 29 APRILE SECRET CONCERT A MESSINA

LUNEDÌ 1 MAGGIO ALL’OCEANOMARE DI AGRIGENTO

 

Dopo l’uscita del suo ultimo singolo “MORTE CHE CAMMINA”, (https://bfan.link/morte-che-cammina), FRANCESCO SACCO feat. Le Corse Più Pazze Del Mondo (Luca Pasquino e Pit Coccato), distribuito da Believe, sarà live giovedì 27 aprile al Mind di Palermo (Via San Lorenzo, 273/a – ore 22.00 – Ingresso libero), venerdì 28 aprile al MA di Catania (Via Vela, 6 – ore 22.30 – Ingresso 10€), sabato 29 aprile secret concert a Messina e lunedì 1 maggio all’Oceanomare di Agrigento (Viale Delle Dune, 92100 San Leone – ore 22.00 – Ingresso libero), per presentare dal vivo il suo ultimo singolo e anticipare alcuni brani dell’EP “B – Vita, Morte, Miracoli”, in uscita il 19 maggio, naturale prosecuzione della prima parte del progetto discografico “A – Solitudine, Edonismo, Consumo” uscita lo scorso anno.

“Morte che cammina”, è un inno all’inerzia e al successo involontario, al divertimento, al lusso e all’eccesso. Scritto da Francesco Sacco e Luca Pasquino, riprende e remixa elementi del cantautorato classico con musica techno, sintetizzatori e citazioni di Nietzsche. Prodotto dagli stessi autori e da KaleidoCloud (Matteo Urani), il brano ha un’estetica musicale a metà fra il mondo del clubbing e quello dell’indie rock, una miscela di generi molto distanti fra loro che creano un post-cantautorato difficile da catalogare.

 

Francesco Sacco è un cantautore e polistrumentista con base a Milano. Da bambino studia musica classica, da adolescente si appassiona al blues e alla beat generation, poi approccia la musica elettronica, la performance e il sound design: da uno spettro di influenze musicali e artistiche molto vasto nasce un progetto post-cantautorale difficile da inquadrare, fatto di incontri fra mondi musicali apparentemente lontani. Dopo anni di esperienze come autore e produttore per altri artisti e come compositore per brand di moda e produzioni teatrali, fonda il collettivo di arti performative “Cult of Magic”. Sacco esordisce nel 2020 come cantautore con il disco “La Voce Umana”, seguito dall’EP “A – Solitudine, Edonismo, Consumo”, presentato alla Triennale di Milano, e ha all’attivo un tour di più di trenta date in tutta Italia. Quest’anno ha pubblicato i singoli “Magia Nera”, “Gesù (Nel Nome Del Capitale)”.

 

Le Corse Più Pazze Del Mondo è un progetto di songwriting e produzione guidato da Luca Pasquino e Pit Coccato, autori, musicisti e producer, nato a Novara nel 2020. Immaginario cartoon e linguaggio con riferimenti alla cultura meme fanno da filo conduttore ad una produzione frammentata e poliedrica, che prende spunto dall’indie rock, dall’elettronica e dall’art rock. Un’estetica volutamente trasformista forgia immaginari e sonorità diverse per ogni canzone, funzionali al racconto di ciascuna lirica, di volta in volta ironica, nostalgica, fiabesca o provocatoria. Stretti collaboratori di Francesco Sacco come producer, coautori e backing band, esordiscono a luglio 2021 con il singolo “Viaggi In Europa”, seguito da “Borghesia”.

 

https://www.instagram.com/france666co/ – https://www.facebook.com/france666co/

Personaggi

Gangi, a 11 anni Viviana Mocciaro sbarca a Cannes con “L’arte della gioia” film di Valeria Golino

Redazione

Pubblicato

il

GANGI, LA GIOVANE ATTRICE VIVIANA MOCCIARO SBARCA AL FESTIVAL DI CANNES, LE CONGRATULAZIONI DEL SINDACO GIUSEPPE FERRARELLO

Sbarca al festival del cinema di Cannes la giovane attrice Viviana Mocciaro, 11 anni, di Gangi. Il suo volto angelico ha stregato il piccolo schermo e nei panni della protagonista (Modesta da giovane) Viviana è tra gli interpreti del film “L’Arte della gioia” di Valeria Golino. La storia è quella di una giovane ragazza della Sicilia d’inizio ‘900, spinta da un insaziabile desiderio di conoscenza, di amore e di libertà. Il film, fuori concorso, sarà presentato, oggi, in anteprima mondiale al 77° Festival Internazionale del Cinema di Cannes. Il film, prodotto con il contributo dell’assessorato Turismo, sport e spettacolo della Regione Siciliana, è tratto dal romanzo di Goliarda Sapienza ed ha tra le attrici Valeria Bruni Tedeschi, Jasmine Trinca e Tecla Insolia.

Per Viviana, che frequenta la prima media del comprensivo “Polizzano” di Gangi, è la seconda volta da protagonista in una “pellicola”, ad appena sei anni ha interpretato “Anna” nell’omonimo film di Niccolò Ammaniti.

“Esprimo soddisfazione e compiacimento -ha detto il sindaco di Gangi Giuseppe Ferrarello- per il nuovo e importante traguardo raggiunto, le mie congratulazioni e quelle della nostra comunità alla nostra piccola Viviana”.

Leggi la notizia

Spettacolo

Presentazione della 76a Stagione Luglio Musicale Trapanese e lancio campagna abbonamenti

Redazione

Pubblicato

il

Trapani, 21 maggio 2024 – Il Luglio Musicale Trapanese, dopo l’anteprima alla Bit di Milano, presenta la sua 76a stagione in città. Un’eccezionale celebrazione della musica e della cultura che arricchirà la città di Trapani durante i mesi estivi e non solo.

La conferenza stampa di presentazione e il lancio della campagna abbonamenti si terranno il giorno 27 maggio alle ore 10:00 presso la Sala Sodano di Palazzo d’Alì, a Trapani.

All’evento interverranno: il sindaco del Comune di Trapani, Giacomo Tranchida, l’assessore alla cultura del Comune di Trapani, Rosalia d’Alí, il consigliere delegato del Luglio Musicale Trapanese, Natale Pietrafitta, e il direttore artistico del Luglio Musicale Trapanese, Walter Roccaro.

Leggi la notizia

Personaggi

Davide Lo Surdo – Cuba, al Museo Nazionale di L’Avana esposto strumento del chitarrista entrato nell’eternità 

Redazione

Pubblicato

il

Durante il tour di concerti a Cuba, una delle chitarre utilizzate dallo storico musicista romano Davide Lo Surdo è stata esposta permanentemente nel Museo Nazionale della Musica all’Avana.

Il 15 Maggio si è tenuta la cerimonia di conferimento e esposizione della chitarra, che è stata consegnata alla Direttrice del Museo Sonia Pérez Cassola per essere immediatamente esposta in una teca. Prima di essere esposta in modo permanente, il chitarrista più veloce della storia della musica ha tenuto un breve evento eseguendo alcuni brani con lo strumento.

Inoltre, durante il concerto del 12 Maggio al Teatro Nazionale dell’Avana con l’Orchestra Sinfonica Nazionale di Cuba, ha utilizzato la stessa chitarra. Questo strumento diventa così il secondo ad essere incluso in un museo, poiché il suo modello signature, il DLS1, è già parte della collezione permanente del museo di strumenti storici “Sigal”, insieme a strumenti suonati da Wolfgang Amadeus Mozart e Fryderyk Chopin.

Leggi la notizia

Seguici su Facebook!

Cronaca

Cultura

Politica

Meteo

In tendenza