Segui i nostri social

News

ALTRI CAMBI AL VERTICE DELLE COMPAGNIE CARABINIERI TRAPANESI. ARRIVANO I CAPITANI SCOTTO DI TELLA A TRAPANI E PETRONE AD ALCAMO Il

Direttore

Pubblicato

-

Comando della Compagnia Carabinieri di Trapani passa al Capitano Giuseppe Scotto Di Tella che prende il posto del Maggiore Marco Ruffini passato alla guida del Nucleo Investigativo di Terni dopo quattro anni al comando della Compagnia trapanese dove ha conseguito risultati di spessore portando a termine operazioni come l’arresto del latitante Francesco Cammareri (Ciccio Pummaroro) nel 2020, l’arresto dei genitori del piccolo Francesco Alberto, abbandonato tra le campagne di Paceco, l’arresto dei responsabili degli omicidi di Salvatore Martino e Cristian Favara.

Il Capitano Scotto Di Tella è originario della provincia di Avellino, nato nel 1989 approda all’Accademia di Modena nel 2010 e alla Scuola Ufficiali nel 2012. Come primo incarico giunge presso la Scuola Allievi Carabinieri di Reggio Calabria come Comandante di plotone prima del trasferimento al comando del NORM di Agrigento dove è rimasto dal 2016 al 2018. Nei due anni successivi è passato al comando del Nucleo Operativo della Compagnia di Napoli Vomero sbarcando in Sardegna al comando della Compagnia di Tempio Pausania nel sassarese dal 2020 ad oggi.

Cambio della guardia anche ad Alcamo dove il Capitano Luca De Vito è stato sostituito dal Capitano Chiara Petrone, romana classe 1994.

Il Capitano Petrone inizia il cammino nell’Arma nel 2012 frequentando l’Accademia per due anni passando poi alla Scuola Ufficiali terminata nel 2017. Come primo incarico viene destinata alla Scuola Allievi Marescialli e Brigadieri di Firenze come Comandante di plotone dove rimane per tre anni. Nel 2020 giunge a Catania al comando del Nucleo Operativo e Radiomobile della Compagnia Catania Piazza Dante dove rimane per due anni fino al 2022 anno nel quale passa al comando della 2^ Sezione del Nucleo Investigativo di Napoli.

carabinieri, vertici, trapani, alcamo
Il Capitano De Vito, dopo tre anni al comando della Compagnia alcamese, è andato a Comandare la Compagnia di Genova San Martino.

Marina Cozzo è nata a Latina il 27 maggio 1967, per ovvietà logistico/sanitarie, da genitori provenienti da Pantelleria, contrada Khamma. Nel 2007 inizia il suo percorso di pubblicista presso la testata giornalistica cartacea L'Apriliano - direttore Adriano Panzironi, redattore Stefano Mengozzi. Nel 2014 le viene proposto di curarsi di Aprilia per Il Corriere della Città – direttore Maria Corrao, testata online e intraprende una collaborazione anche con Essere Donna Magazine – direttore Alga Madia. Il 27 gennaio 2017 l'iscrizione al Consiglio dell'Ordine dei Giornalisti nel Lazio. Ma il sangue isolano audace ed energico caratterizza ogni sua iniziativa la induce nel 2018 ad aprire Il Giornale di Pantelleria.

Cultura

Domani al Circolo Empedocleo “La dominazione romana ad Agrigento”

Redazione

Pubblicato

il

Promosso dal Circolo Culturale Empedocleo, AICS, BCsicilia e Epea, si terrà martedì 20 febbraio 2024 alle ore 17,00, presso la sala conferenza del Circolo Culturale Empedocleo, in piazza San Giuseppe ad Agrigento, una conferenza dal titolo “La dominazione romana ad Agrigento”, relatrice sarà l’archeologa Valentina Caminneci, del Parco archeologico di Agrigento, che illustrerà uno dei periodi più significativi della storia della città.
L’evento si inserisce nell’ambito delle iniziative promosse in vista del riconoscimento di Agrigento come Capitale della Cultura 2025, mirando a riscoprire e valorizzare le radici storiche della Città dei Templi attraverso le conoscenze e le analisi degli esperti.
La dominazione romana ad Agrigento rappresenta un capitolo fondamentale della storia dell’isola, segnando un periodo di profonde trasformazioni sociali, architettoniche e culturali. L’analisi di questo periodo permette non solo di comprendere meglio l’evoluzione storica di Agrigento, ma anche di riflettere sull’eredità lasciata dai romani, ancora oggi visibile nel tessuto urbano e nelle tradizioni locali.
L’incontro sarà un’occasione unica per gli appassionati di storia, archeologia e per tutti coloro che sono interessati a conoscere più da vicino le origini e l’evoluzione di Agrigento. Sarà inoltre un’opportunità per stimolare la riflessione sul valore del patrimonio culturale e sull’importanza della sua conservazione e valorizzazione.
In allegato Agrigento romana.

TAG suggeriti:
Circolo Culturale Empedocleo, AICS, BCsicilia, Epea, Agrigento, conferenza, dominazione romana ad Agrigento, archeologa, Valentina Caminneci, Parco archeologico, Capitale della Cultura, Città dei Templi,

 
 
 
 
 
 
 

Leggi la notizia

News

Pantelleria – ASP Trapani, visita del comm. straordinario Ferdinando Croce all’Ospedale Nagar

Direttore

Pubblicato

il

A #Pantelleria la prima visita ufficiale in un presidio ospedaliero da parte del commissario straordinario dell’Asp di Trapani Ferdinando Croce .
Obiettivo di Croce, è quello di fare una ricognizione di tutti gli ospedali aziendali, al fine di conoscerne il potenziale e inquadrare i margini operativi per ottimizzare l’offerta sanitaria sul territorio.


“L’ospedale di Pantelleria – ha sottolineato Croce – rappresenta una realtà con potenzialità notevoli in cui peraltro pare già a un rilevante stato di avanzamento la cosiddetta integrazione ospedale/territorio.
“Per questo – prosegue Croce – è necessario favorire con ogni possibile sforzo tutte le condizioni volte a realizzare un modello in cui il malato sia costantemente al centro del percorso di cure in una più ampia ottica di riqualificazione della presa in carico del paziente”.
Nel corso della visita, Croce ha incontrato i medici e il personale sanitario del presidio ospedaliero e del distretto. Al centro dei numerosi colloqui intrattenuti, soprattutto la valutazione sulla necessità di implementare la dotazione organica, a cui si auspica di provvedere mediante l’attuazione della recente disposizione della legge regionale di stabilità in materia di incentivi contrattuali per i professionisti che operano nelle aree disagiate.
Il commissario straordinario, accompagnato dal direttore del distretto, Luca Fazio, e dalla referente della direzione sanitaria dell’ospedale “B. Nagar”, Rosa Maria Di Piazza, ha visitato i reparti presso cui ha raccolto le esigenze e recepito le istanze di medici e paramedici.
Apprezzamento ha espresso Croce nei confronti di quanti operano quotidianamente con competenza e professionalità nell’assistenza dei pazienti.

Il commissario straordinario ha infine incontrato il sindaco di Pantelleria Fabrizio D’Ancona e il presidente del consiglio comunale, Giuseppe Spata, per l’acquisizione dei suggerimenti provenienti dalla comunità locale e il commissario del Parco nazionale di Pantelleria, Italo Cucci.

 
 

 
 

 
 

 

Leggi la notizia

News

Palermo – Commissione Antimafia, proseguono audizioni su incendi in Sicilia

Redazione

Pubblicato

il

PALERMO, 13 feb – La commissione regionale Antimafia, presieduta da Antonello Cracolici, prosegue le audizioni sugli incendi che hanno devastato la Sicilia durante la scorsa estate. Questa mattina sono stati auditi gli esponenti dell’osservatorio permanente sui disastri ambientali che hanno evidenziato le attività di monitoraggio e gli effetti dei roghi nelle aree del Palermitano colpite. Nel corso dell’audizione di oggi sono anche emersi alcuni elementi sui rischi legati all’incendio dell’impianto di stoccaggio di rifiuti speciali e pericolosi gestito da Omnia a Licata (Ag). Allo studio della commissione Antimafia ci sono i rischi per la cittadinanza legati all’emissione di diossina e agli effetti delle sostanze nocive una volta che queste si depositano nel suolo ed entrano nel ciclo alimentare. Altre audizioni seguiranno per fare chiarezza sulla vicenda.

Leggi la notizia

Seguici su Facebook!

Cronaca

Cultura

Politica

Meteo

In tendenza