Segui i nostri social

Ambiente

Aderiamo alla campagna “Taglia l’elastico della mascherina”

Giuliana Raffaelli

Pubblicato

il

In questi giorni sui social sta girando una campagna dal titolo “Taglia l’elastico della mascherina prima di gettarla nella spazzatura”. Anche la Redazione del Giornale di Pantelleria ha deciso di aderire all’iniziativa sensibilizzando sull’argomento. Abbiamo già parlato in un precedente articolo di questa nuova fonte di inquinamento, al quale è stato associato il neologismo sintattico anglosassone “pandemic trash” (che potremmo tradurre in “spazzatura pandemica”), e del corretto smaltimento di mascherine e guanti (nel bidone grigio dell’ndifferenziato). Ma se anche smaltiamo in modo corretto questa nuova spazzatura, potrebbe non essere sufficiente. Può capitare che, dopo averla gettata, essa sia dispersa nell’ambiente per vari motivi, ad esempio a causa dell’azione di alcuni animali che vanno a rovistare in ciò che noi gettiamo (avete presente i gabbiani nelle discariche?). Si tratta quindi di appropriarci e rendere automatico un gesto molto semplice e veloce, che non costa nulla ma che è molto importante. Si tratta di un gesto che può tracciare lo spartiacque tra la vita e la morte (spesso con lenta agonia) di diverse specie animali, primi tra tutti gli uccelli, oltre agli animali acquatici. Alla campagna hanno aderito numerose associazioni, prime fra tutte la Lipu (Lega italiana protezione uccelli), e personaggi dello spettacolo attivi in campo ambientale, come Licia Colò (dalla cui pagina Facebook abbiamo tratto l’immagine di copertina). Un piccolo gesto che può salvare la vita di molti animali che rischiano di rimanere con le zampine o le ali attorcigliate all’elastico, senza riuscire più a muoversi e/o volare, oppure “semplicemente” di morire soffocati. Numerose immagini sono diventate virali sui social, facendo il giro del mondo e scuotendo profondamente le coscienze. Come quella postata nella pagina facebook da una donna canadese (Sandra Denisuk): un uccellino rimasto impigliato su un albero con l’elastico della mascherina avvolto intorno al collo. Morto soffocato dopo chissà quente ore di agonia. Aderiamo tutti alla campagna “taglia l’elastico della mascherina prima di gettarla nella spazzatura”. Un gesto non solo di civiltà, ma di rispetto e di amore nei confronti degli ecosistemi già duramente messi a rischio dalle nefaste azioni umane. Giuliana Raffaelli        

Laureata in Scienze Geologiche, ha acquisito il dottorato in Scienze della Terra all’Università di Urbino “Carlo Bo” con una tesi sui materiali lapidei utilizzati in architettura e sui loro problemi di conservazione. Si è poi specializzata nell’analisi dei materiali policristallini mediante tecniche di diffrazione di raggi X. Nel febbraio 2021 ha conseguito il Master in Giornalismo Scientifico all'Università Sapienza di Roma con lode e premio per la migliore tesi. La vocazione per la comunicazione della Scienza l’ha portata a partecipare a moltissime attività di divulgazione. Fino a quando è approdata sull’isola di Pantelleria. Per amore. Ed è stata una passione travolgente… per il blu del suo mare, per l’energia delle sue rocce, per l’ardore delle sue genti.

Pubblicità
1 Commento

1 Commento

  1. Avatar

    Rizzo maria

    19:18 - Marzo 12, 2021 at 19:18

    È una vergogna poveri animaletti indifesi ! Devono pagare con la vita x l ignoranza umana !

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Ambiente

Catania, domani tavola rotonda di Ugl Chimici sulla transizione energetica, con segretario nazionale Ulgiati ed esponenti della politica e dell’imprenditoria locale

Matteo Ferrandes

Pubblicato

il

Si terrà domani a Catania, nella sala “E7” del Centro fieristico “Le Ciminiere”, con inizio alle 10, la tavola rotonda organizzata dalla federazione nazionale Ugl Chimici sul tema “La transizione energetica nel mare nostrum verso le energie rinnovabili, la sostenibilità e l’autonomia”. Dopo i saluti istituzionali del segretario della Ugl di Catania, Giovanni Musumeci, interverranno per la politica il senatore Salvo Pogliese, il deputato nazionale Anthony Barbagallo e l’assessore regionale dell’Economia Marco Falcone, mentre per le imprese parleranno Miriam Pace in rappresentanza di Confindustria, il ceo di 3Sun Gigafactory Eliano Russo, Fabio Fatuzzo presidenti di Sidra e Giovanni La Magna presidente di Asec Trade. Concluderanno per la Ugl Chimici il segretario nazionale Luigi Ulgiati ed il segretario provinciale Carmelo Giuffrida. All’incontro, patrocinato dalla Città metropolitana di Catania e moderato dalla giornalista Desirée Miranda, saranno presenti alcuni dirigenti sindacali di categoria della Sicilia. Prevista anche la diretta sulla pagina Facebook della Ugl Chimici.
Leggi la notizia

Ambiente

Pantelleria, “Viva il mare”: presentato ieri il progetto dell’Ist. Almanza

Redazione

Pubblicato

il

Si è tenuta ieri mattina la presentazione del progetto VIVA IL MARE che ha visto protagonisti i ragazzi dell’Istituto Omnicomprensivo Almanza, in particolare per le classi della media inferiore. Progetto finanziato per 25.000 € dalla Regione Siciliana, con il Patrocinio del Comune di Pantelleria, il Parco Nazionale Isola di Pantelleria, la LIPU e la Capitaneria di Porto.
Oggi in Aula Consiliare i ragazzi hanno illustrato la loro esperienza entusiasmante attraverso i sei itinerari che li hanno portati a conoscere l’isola dal punto di vista geologico, faunistico e soprattutto dal punto di vista del mare.
Un’attenzione particolare è stata riservata alla cura dell’ambiente marino e alla preservazione degli habitat terrestri e marini.
A introdurre gli interventi e il progetto, la Prof. Paola Morana, tra le promotrici dello stesso, e il Preside Antonio Provenza, che ha avviato a Pantelleria una sequela di progetti che, come ha detto lui stesso, servono non a studiare, ma ad imparare. E se si impara anche divertendosi, meglio.
A portare il saluto dell’Amministrazione Comunale sono stati gli Assessori Francesca Marrucci e Angelo Parisi, anche se era ugualmente presente il Presidente del Consiglio Comunale, Erik Vallini.
Il Prof. Bernardo ha spiegato gli scopi del progetto e come si è svolto, avvalendosi di esperti, come il Dott. Giovanni Pantaleo, Geologo dell’Ordine Regionale Siciliano, e di Piero Ferrandes della LIPU che hanno guidato i ragazzi alla conoscenza dell’isola e degli uccelli che qui sono stanziali o vi sostano durante le migrazioni.

Sostanziale anche la collaborazione del Parco rappresentato dalla Direttrice Sonia Anelli e con la Guardia Costiera, con il T. V. Antonio Terrone.
Altri progetti avranno luogo dopo questo, sia con il Comune, che con il Parco e con tante altre istituzioni dell’isola. Uno di questi è stato annunciato proprio dal Col. Franco Linzalone del Distaccamento dell’Aeronautica Militare di Pantelleria, presente tra gli altri ospiti.



Leggi la notizia

Ambiente

Terremoto nel Canale di Sicilia: epicentro tra Malta e Pantelleria

Direttore

Pubblicato

il


Una scossa di terremoto è stata registrata alle 17:46 di oggi, mercoledì 23 novembre, nel Canale di Sicilia: tutti i dati



Un terremoto di magnitudo 3.5 è stato registrato alle 17:46 di oggi, mercoledì 23 novembre, nel Canale di Sicilia.

La scossa ha avuto epicentro in mare, tra 
Malta e Pantelleria. L’evento è avvenuto ad una profondità di 7km.

di Beatrice Raso da Meteoweb.eu


Rimanete aggiornati con Il Giornale di Pantelleria.
Il Giornale di Pantelleria è l’unica testata isolana attiva h24 e a fruizione gratuita.

Contatti: ilgiornaledipantelleria@gmail.com, oppure tramite wa: 3332715327
Leggi la notizia

Seguici su Facebook!

Cronaca

Cultura

Politica

Meteo

In tendenza