Segui i nostri social

Sanità

Ugl Salute Sicilia, gli auguri di buon lavoro al neo assessore Volo. Urzì e Lanteri: “Sinergia sui progetti del Pnrr, avviare la rete delle cronicità”

Matteo Ferrandes

Pubblicato

-

“Vogliamo augurare buon lavoro al neo assessore regionale della Salute, Giovanna Volo, con l’auspicio di poterla presto incontrare per avviare insieme un percorso sinergico per la crescita del settore sanitario nella nostra Regione. In passato abbiamo avuto modo di apprezzarla come manager e siamo certi che, grazie a questa sua notevole esperienza acquisita ed all’alto profilo espresso, saprà garantire il giusto cambio di passo ad un Assessorato strategico per l’isola. La sfida fondamentale che avremo da portare avanti, nella piena collaborazione tra parte istituzionale e sindacale, sarà principalmente quella di realizzare il programma legato ai progetti del Piano nazionale di ripresa e resilienza, per evitare di restituire questi ingenti fondi, oltre a quella di continuare il lavoro precedentemente avviato. Come organizzazione sindacale, teniamo particolarmente alle tematiche della rete delle cronicità e delle cure palliative, nonchè della lungoassistenza, che non sono state fino ad ora avviate per via dell’arrivo dell’emergenza Covid-19. Importante sarà l’implementazione della telemedicina anche in Sicilia. Con l’assessore Volo, confidiamo anche di poterci confrontare sulla necessaria riforma della legge 39 del 1988, sul futuro del servizio di emergenza e urgenza Seus 118, oltre che sulla situazione dei lavoratori degli appalti delle aziende ospedaliere e sanitarie nella Regione, ma anche sulla materia del terzo settore e dei centri riabilitativi.” Lo dichiarano il segretario regionale della federazione Ugl Salute Sicilia, Carmelo Urzì, ed l’aggiunto Raffaele Lanteri.

Sanità

Palermo, Guardia Costiera sequestra 4 tonnellate di protoddi ittici e accertati illeciti in attività commerciali e ristoranti

Direttore

Pubblicato

il

Nei giorni scorsi, la #GuardiaCostiera di #Palermo, nell’ambito dei controlli sulla filiera della pesca, ha sequestrato circa 4 tonnellate di prodotti ittici ed accertato diversi illeciti amministrativi presso attività commerciali al dettaglio e ristorazione etnica “all you can eat”.

Una serie di verifiche, queste, volte a garantire la provenienza del prodotto ittico che giunge sui tavoli della ristorazione, a beneficio della qualità offerta ai consumatori.

Lo rende noto Corpo delle Capitanerie di Porto

Leggi la notizia

Sanità

Trapani – Ospedale Sant’Antonio Abate, reparto Chirurgia Generale dedicato a Lelio Brancato

Direttore

Pubblicato

il

La Chirurgia Generale dell’ospedale Sant’Antonio Abate di Trapani sarà intitolata a Lelio Brancato.

Ne dà notizia l’ASP di Trapani che così spiega

Il medico, scomparso due anni addietro, ha ricoperto per tanti anni il ruolo di primario di Chirurgia Generale del presidio ospedaliero trapanese e di direttore del Dipartimento di Chirurgia dell’Asp di Trapani.

L’Azienda, con tutto il personale medico e amministrativo, lo ricorda per il suo impegno nella professione di chirurgo, il suo attaccamento all’azienda nel periodo in cui è stato capo dipartimento, la dedizione e la costante disponibilità, sempre fermo su decisioni rispettose dell’etica e dell’attaccamento al malato. Apprezzato e stimato da tutti per la sua competenza e la sua cortesia, presente sempre a supporto dei suoi collaboratori.

La cerimonia di intitolazione del reparto ospedaliero si svolgerà martedì p. v. 31 gennaio alle 10, 00 al Sant’Antonio Abate, a Trapani.

Leggi la notizia

Sanità

Richiami, pianta velenosa e allucinogena invece di spinaci. Ministero della Salute allerta tutti i supermercati

Direttore

Pubblicato

il

Il Ministero della salute, oggi,  ha compiuto il richiamo di un prodotto nocivo perchè risultante velenoso e allucinogeno.

In confezioni di spinaci sono state rinvenute pianta di stramonio,  ovvero una pianta a fiore della famiglia delle Solanacee.

Essa è un’erba altamente velenosa perchè contenente potenti alcaloidi, in particolare la scopolamina.
  
  
Il prodotto, a marchio Decò, è confezionato dall’azienda GIAS a Mongrassano Scalo (CS).

Parliamo di “Spinaci italiani con mozzarella e condimento ai formaggi“,  in confezioni da 450 grammi – Lotto n° LL2299C, con data di scadenza 04/2024.

Il documento di richiamo ministeriale riporta: “Si raccomanda di non consumare il prodotto e restituire al punto vendita“.

Leggi la notizia

Seguici su Facebook!

Cronaca

Cultura

Politica

Meteo

In tendenza