Segui i nostri social

Cronaca

Trapani, sequestro di beni per un valore di 800mila euro a imprenditore. L’operazione della DIA

Matteo Ferrandes

Pubblicato

-

La Direzione Investigativa Antimafia, articolazione del Dipartimento della Pubblica Sicurezza, ha
eseguito un decreto di sequestro anticipato emesso dal Tribunale di Trapani – Sezione Misure di
Prevenzione – nei confronti di un imprenditore di Vita (TP) attivo nel settore dei lavori edili e della
produzione e commercializzazione di calcestruzzo per un valore di circa 800.000,00 euro.

L’attività fa seguito ad un precedente provvedimento ablativo del valore di oltre 12 milioni di euro
eseguito nei confronti dello stesso imprenditore, disposto dal Tribunale di Trapani su proposta del
Direttore della DIA.

Nei confronti del proposto è stato delineato un profilo personale dal quale l’Autorità Giudiziaria
competente ha rilevato una “pericolosità sociale” connessa con i legami intrattenuti con esponenti
della criminalità organizzata di Vita (TP), dai quali risulta che l’imprenditore abbia ottenuto sia le
risorse finanziarie per avviare ed alimentare le proprie aziende, sia la “copertura” mafiosa per
espandersi sul mercato, imponendosi nei lucrosi affari legati alla realizzazione delle grandi opere
pubbliche a danno delle imprese concorrenti alterando, così, il corretto funzionamento del libero
mercato e violando le regole della leale concorrenza.

I nuovi accertamenti eseguiti dagli investigatori della DIA – anche mediante la mappatura geografica
che permette di rappresentare virtualmente i territori interessati e l’impiego di un software che
permette di sovrapporre le immagini satellitari con i dati catastali – hanno consentito di rilevare:

 un complesso residenziale abusivo, composto da circa 300 mq coperti ed un’area con piscina di
circa 60 mq, costruito nel comune di Salemi (TP) in luogo del quale risulta censito un magazzino
di appena 38 mq;
 una quota di terreno insistente nel Comune di Calatafimi Segesta (TP);
 2 ville in corso di costruzione nel Comune di Paceco (TP);
riconducibili al proposto ed il cui valore complessivo ammonta a circa 800 mila euro.
Le condotte di abusivismo edilizio hanno fatto scaturire anche la segnalazione dei fatti reato alla
Procura della Repubblica di Marsala.

L’odierno risultato operativo si inserisce nell’ambito delle attività istituzionali finalizzate
all’aggressione delle ricchezze illecitamente acquisite e riconducibili, direttamente o indirettamente,
a contesti criminali.

Salute

Trapani, dialogo tra l’On. Bica e il Comm. Croce: progetti e potenziamenti nella sanità della provincia

Redazione

Pubblicato

il

Sviluppi nel settore sanitario: dialogo tra l’On. Giuseppe Bica e il commissario straordinario dell’Asp di Trapani, Ferdinando Croce, su progetti e potenziamenti della sanità in provincia

Trapani, 18 aprile 2024 – Questa mattina, l’On. Giuseppe Bica, deputato regionale di Fratelli d’Italia, ha incontrato il Commissario straordinario dell’Azienda Sanitaria Provinciale (Asp) di Trapani, Ferdinando Croce.

Durante il confronto, aperto e produttivo, è stato ribadito che la realizzazione della radioterapia a Trapani nella nuova struttura che sorgerà a fianco dell’Ospedale “Sant’Antonio Abate” e che accoglierà anche il complesso operatorio, diventerà presto una realtà, rappresentando un passo avanti significativo nel migliorare l’accesso ai trattamenti oncologici nella nostra comunità. Inoltre, è stato approfondito il progetto per l’ospedale di Alcamo, che, nonostante un finanziamento parziale dallo Stato, richiede ulteriori 30 milioni di euro per essere completato. È evidente che questo tema sarà oggetto di particolare attenzione politica.
E’ emersa anche l’urgente necessità di ampliare e potenziare il personale dell’Ospedale “Sant’Antonio Abate” di Trapani. Si è discusso della fattibilità di istituire Poli di alta specializzazione nel territorio, al fine di fornire cure più avanzate e mirate ai pazienti.

“Ribadisco il mio impegno a monitorare da vicino gli sviluppi e a lavorare con determinazione per garantire che le necessità sanitarie del nostro territorio siano soddisfatte. È essenziale collaborare con tutte le parti interessate per realizzare questi importanti progetti e migliorare significativamente l’assistenza sanitaria”, così conclude Bica.

Leggi la notizia

Politica

Trapani, “Tra la gente e con la gente”, il nuovo volto del Pd che piace all’On.orevole Safina

Redazione

Pubblicato

il

“Tra la gente e con la gente”, il nuovo volto del Pd che piace all’onorevole Safina
L’evento in programma per sabato 27 aprile all’Hotel Crystal a Trapani

Trapani, 18 aprile 2024 – Un partito tra la e con la gente.
E’ questo il disegno che ha in mente il deputato regionale Dario Safina pensando al futuro di un Partito Democratico forte e solidale.
Una organizzazione forte, profondamente radicata nel territorio, pronta ad ascoltare le vere
esigenze delle realtà amministrate.
“Un tempo nuovo è possibile” è lo slogan dell’evento in programma per sabato prossimo 27 aprile, a partire dalle 16.30, all’hotel Crystal a Trapani. L’idea è quella di promuovere una nuova organizzazione del PD incentrata sul radicamento locale e sull’investimento nelle nuove classi dirigenti.
Questo nuovo approccio mira a coinvolgere uomini e donne provenienti da tutte le aree del
territorio, sia dirigenti che simpatizzanti, al fine di rafforzare il legame tra il PD e la base e di
promuovere una leadership inclusiva e dinamica.
L’iniziativa prevede la partecipazione iscritti e simpatizzanti provenienti da diverse aree territoriali,
con l’obiettivo di avviare un processo di riorganizzazione e rinnovamento del partito.
Chiuderanno i lavori l’onorevole Anthony Barbagallo e il senatore Antonio Nicita.

Leggi la notizia

Economia

Tutela dei paesaggi storici: delegazione di Pantelleria in udienza da Papa Francesco

Direttore

Pubblicato

il

 

 

Il Parco Nazionale di Pantelleria, il Consorzio Vini Pantelleria Doc e il Comune di Pantelleria, hanno partecipato con dei propri rappresentanti all’udienza del mercoledì di Papa Francesco, molto attento alle tematiche ambientali.

 

È stata un’occasione di profonda riflessione per l’Associazione PRIS, citata da Papa Francesco, che ha convocato per l’occasione tutti i Paesaggi Rurali di Interesse Storico, per ritrovarsi insieme e condividere valori ed emozioni.

 

Presenti la direttrice Sonia Anelli (Parco Nazionale Pantelleria), Simona Cavassa della cantina Basile (Consorzio Tutela Vini Doc Pantelleria) e l’assessore Bonì per il Comune di Pantelleria. Parco e Consorzio hanno omaggiato il Pontefice di un prezioso vaso iridescente, realizzato con tecnica Raku con terra di Pantelleria a cura dell’artista Sebastiano Fischer. Sul biglietto la frase “Pantelleria: dove anche l’umanità è patrimonio”.

Leggi la notizia

Seguici su Facebook!

Cronaca

Cultura

Politica

Meteo

In tendenza