Segui i nostri social

Lavori Pubblici

Trapani – Nuovo Waterfront, approvata dalla Giunta variante localizzata al piano regolatore del porto

Redazione

Pubblicato

-

𝙉𝙪𝙤𝙫𝙤 𝙬𝙖𝙩𝙚𝙧𝙛𝙧𝙤𝙣𝙩, 𝙖𝙥𝙥𝙧𝙤𝙫𝙖𝙩𝙖 𝙙𝙖𝙡𝙡𝙖 𝙂𝙞𝙪𝙣𝙩𝙖 𝙡𝙖 𝙫𝙖𝙧𝙞𝙖𝙣𝙩𝙚 𝙡𝙤𝙘𝙖𝙡𝙞𝙯𝙯𝙖𝙩𝙖 𝙖𝙡 𝙥𝙞𝙖𝙣𝙤 𝙧𝙚𝙜𝙤𝙡𝙖𝙩𝙤𝙧𝙚 𝙙𝙚𝙡 𝙥𝙤𝙧𝙩𝙤 👈
La Giunta presieduta dal Sindaco Tranchida ha approvato stamani la proposta avanzata dall’Autorità di Sistema Portuale di Sicilia Occidentale per l’intesa con il Consiglio comunale in merito al progetto del nuovo waterfront, fortemente voluto in sinergia tra il Sindaco di Trapani Giacomo Tranchida ed il Presidente dell’Autorità Monti. Il Consiglio comunale dovrà ora determinarsi entro il 6 Settembre. Si aggiunge anche un’altra buona notizia: è in fase di istruttoria amministrativa l’espletamento della gara per l’escavazione dei fondali e, fermo restando i tempi delle carte e delle procedure, laddove non dovessero esservi ostacoli burocratici, si prevede l’aggiudicazione e l’inizio dei lavori già a Settembre p.v.
“Trapani riparte dal suo porto, un sapore antico che rappresenta in realtà il futuro della nostra città – dichiara il Sindaco Tranchida -. Continuiamo a lavorare in sinergia con l’Autorità di Sistema, d’intesa con gli operatori del comparto economico portuale, del mondo della pesca ma anche con gli operatori del variegato sistema turistico, che guardano al porto come straordinaria risorsa strategica per lo sviluppo della nostra città”.
Pubblicità
Clicca per commentare

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Lavori Pubblici

Trapani – Elezioni, Miceli: “Per prevenire allagamenti occorrono vasche di laminazione”. L’ok dei tecnici

Matteo Ferrandes

Pubblicato

il

“L’amministrazione uscente, folgorata sulla via di Damasco, conferma che per contenere gli allagamenti ci vogliono le vasche di laminazione. E lo fa a due giorni dal voto. Non gli sono bastati 5 anni per arrivare a questa consapevolezza. Peccato che noi lo scriviamo da un mese nel nostro programma. Per loro ci sono voluti 5 anni in cui non hanno fatto nulla, noi è la prima cosa che abbiamo progettato”. Sono queste le prime parole del candidato sindaco Maurizio Miceli dopo la “ricostruzione” dell’Amministrazione uscente. “Le vasche di laminazione rappresentano il primo intervento per prevenire gli allagamenti – prosegue Maurizio Miceli – ed oggi sentire dalla voce del dirigente che la nostra proposta è quella che i tecnici del Comune ritengono di dover attuare rappresenta la sconfitta dell’amministrazione uscente. Mi chiedo cosa abbia fatto nei cinque anni di mal governo della città. Le parole dell’ingegnere Amenta certificano l’incapacità amministrativa del sindaco uscente, la stessa incapacità che, in questi mesi, abbiamo denunciato continuamente. Tranchida, fortunatamente, rappresenta il passato e tra pochi giorni si andrà al voto. Saranno i cittadini a spiegargli che bisogna guardare al futuro, ed il futuro siamo noi, con idee e progetti veri, in grado di risollevare la città e, partendo dai servizi essenziali, consentirle di tornare ad essere protagonista”.

Leggi la notizia

Lavori Pubblici

Mazara del Vallo, riapre il ponte sul fiume Arena

Matteo Ferrandes

Pubblicato

il

Il Commissario straordinario del LCC di Trapani, dr. Raimondo Cerami, comunica che nella giornata odierna si è svolto un incontro in videoconferenza con il Sindaco di Mazara del Vallo per un aggiornamento dello stato dei lavori sul PONTE sul FIUME ARENA, cui hanno partecipato il Rup , il Direttore dei Lavori e la ditta Metalwood s.r.l., affidataria dei lavori. Al termine dell’incontro, nel corso del quale sono state fornite al Sindaco di Mazara del Vallo tutte le informazioni sullo stato dei lavori, compresa la data presunta della conclusione degli stessi lavori, è stato concordato che il Ponte verrà riaperto al transito con un’apertura giornaliera dalle ore 19.30 fino alle ore 5.30 del giorno dopo con decorrenza dal 24.05.2023, per consentire all’impresa di terminare gli ultimi dieci giorni lavorativi nel resto della giornata nella parte superiore del ponte. E’ stato anche previsto, aggiunge il dr. Cerami, che terminati i dieci giorni lavorativi nella parte superiore del ponte, lo stesso sarà completamente aperto per tutte le 24 ore. I lavori previsti per il completamento del ponte nella parte inferiore non impediranno quindi la completa apertura dello stesso. Il dr. Cerami e il Sindaco del Comune di Mazara del Vallo hanno raggiunto così un’intesa, volta a consentire la transitabilità del ponte e a contenere il più possibile i disagi della popolazione della contrada di Bocca Arena .

Leggi la notizia

Lavori Pubblici

Mazara del Vallo, aggiornamenti stato ponte Fiume Arena

Marilu Giacalone

Pubblicato

il

Il Commissario straordinario dott. Raimondo Cerami interviene sull’aggiornamento dei lavori di

sistemazione del ponte sul Fiume Arena di Mazara del Vallo.

Il Commissario straordinario del LCC di Trapani, dr. Raimondo Cerami interviene per fornire degli aggiornamenti sui lavori di sistemazione del ponte sul Fiume Arena, dopo aver appreso dalla stampa di una missiva inviata dal Presidente del Comitato Ponte Arena, Alessandro Culicchia, al Presidente della regione, On. Renato Schifani e all’Assessore alle Infrastrutture e Trasporti on. Alessandro Aricò, per informarli dell’impossibilità di completamento dei lavori sul ponte Arena prevista per il prossimo 24 maggio 2023. Il Dr. Cerami tiene a precisare che, avendo compreso sin dall’inizio dei lavori le difficoltà che la chiusura del Ponte avrebbero creato soprattutto ai residenti di contrada Boccarena, si è trovati costretti a dover richiedere sulla vicenda un vertice in Prefettura anche a seguito di sterili polemiche e scambi di accuse da parte di soggetti che hanno lucrato sui disagi e le difficoltà che inevitabilmente la gente mazarese è costretta a subire. Infatti, il dr. Cerami, è intervenuto più volte sull’argomento per dare alla comunità mazarese una corretta informazione sull’andamento dei lavori, atteso che le note vicende non hanno facilitato certamente l’andamento sereno degli stessi, lavorando in sinergia con le Istituzioni pubbliche locali e al tempo stesso invitando gli uffici tecnici a monitorare costantemente il rispetto del contratto. A dimostrazione della collaborazione sempre mostrata nei confronti del Comune di Mazara del Vallo il LCC di Trapani ha informato recentemente il Sindaco, sempre attento all’andamento dei lavori, che gli interventi di sabbiatura e di protezione alla corrosione con vernice termoplastica hanno scontato rispetto al regolare andamento dei lavori le numerose giornate durante le quali non è stato possibile lavorare a causa delle condizioni climatiche sfavorevoli, e di sbalzi di tensione dell’energia elettrica che hanno procurato più volte la rottura delle schede elettroniche dei macchinari impiegati per le lavorazioni. Ma per ovviare ai disagi dei cittadini si è concordato con il Sindaco, ove è stata accertata la permanenza di condizioni meteo avverse che non avrebbero consentito di lavorare con continuità, di consentire la circolazione stradale, come avvenuto e come si registra in questi giorni stante il perdurare nel mese di maggio delle condizioni climatiche sfavorevoli che non hanno permesso di lavorare. Il sindaco è stato anche informato che allo stato attuale sono state montate tutte le nuove ringhiere e sono stati sabbiati e verniciati quasi tutte le parti strutturali degli archi e travi al di sopra dell’impalcato, che avrebbero dovuto essere completati già nei primi giorni di maggio 2023, se non fossero intervenute le avverse e continue condizioni meteo (sia pioggia che vento), inaspettate e imprevedibili, che imperversano da parecchi giorni; in breve per completare tale porzione del ponte si stima che occorrono una decina di giorni lavorativi che saranno avviati tempestivamente, non appena le condizioni meteo saranno favorevoli.

Il LCC di Trapani ha dato pure comunicazione al Sindaco che per la restante attività lavorativa di sabbiatura e verniciatura delle travi e dei traversi sotto l’impalcato del ponte, la ditta ha già realizzato una passerella da posizionare al di sotto dell’impalcato e da spostare via via in avanzamento, che consenta la circolazione stradale del ponte anche durante le giornate lavorative, fatte salve eventuali interruzioni di breve durata temporale, per ragioni di tipo logistico, ove se ne ravvisi la necessità. Il dr. Cerami ritiene che il LCC di Trapani sta facendo tutto il possibile, condizioni meteo permettendo, per consentire alla Comunità mazarese di poter fruire al più presto di un ponte sicuro, 1

non comprendendo i motivi di esternazioni continue ad Enti terzi su preoccupazioni di ritardi o di chissà altro, atteso che l’andamento dei lavori è costantemente monitorato dagli uffici tecnici preposti al controllo.

Leggi la notizia

Seguici su Facebook!

Cronaca

Cultura

Politica

Meteo

In tendenza