Segui i nostri social

Trasporti

Rincari voli +20% rispetto al 2023: perché e come evitarlo

Redazione

Pubblicato

-

In un periodo in cui i viaggi aerei hanno ripreso vigore dopo le restrizioni imposte dalla pandemia, molti viaggiatori si trovano a fronteggiare un ostacolo inaspettato: l’aumento significativo delle tariffe aeree. Questo fenomeno sta influenzando sia i voli nazionali che quelli internazionali, rendendo sempre più arduo per le famiglie e i singoli individui programmare viaggi e vacanze senza incidere pesantemente sul proprio portafoglio.

Mercato Aereo Attuale: come aumentano i prezzi?

Il settore aereo sta vivendo una fase di transizione significativa. Dopo il blocco quasi totale dovuto alla pandemia, il desiderio represso di viaggiare ha causato un’impennata della domanda di voli, ed essendo il mercato del trasporto aereo è un mercato libero, l’aumento dei prezzi è stato piuttosto inevitabile, soprattutto in alcuni casi in cui il numero dei posti è minore rispetto alla domanda.

Tuttavia, questa rinata voglia di esplorare non trova corrispondenza nei prezzi dei biglietti, che hanno visto un incremento marcato. Nel 2024, si prevede che i prezzi dei biglietti hanno subito e subiranno un aumento medio del 20% nei primi mesi, con punte del 30% tra gennaio e marzo rispetto allo stesso periodo del 2023. Questi aumenti si inseriscono in un trend già iniziato nel 2023, quando le tariffe intra-europee sono cresciute del 32%. L’incremento dei prezzi non risparmia nessuno, con una tariffa media nazionale che si aggira intorno ai 55 euro per tratta e quella internazionale che raggiunge gli 80 euro. Nonostante l’aumento delle tariffe, il numero di persone che viaggia e la frequenza dei viaggi continuano a crescere, segno dell’importanza che il viaggio ha per molti.

Perché Aumentano i Prezzi dei Voli? 

Diversi fattori contribuiscono all’aumento dei costi dei voli, tra cui:

Inflazione e Aumento dei Costi Energetici: La crescita inflazionistica globale e il rincaro energetico, complice anche la situazione geopolitica attuale, come la guerra in Ucraina, hanno un impatto diretto sui costi operativi delle compagnie aeree.

Dinamiche di Domanda e Offerta: L’equilibrio tra domanda e offerta gioca un ruolo cruciale. Con una domanda in costante aumento, i fornitori di voli,( come i fornitori di energia elettrica), possono permettersi di aumentare i prezzi.

Costi del Carburante: Il prezzo del petrolio e il prezzo del gas, sono cresciuti del 71% nel 2023, incide significativamente sul costo operativo dei voli. Le sanzioni al gas e al petrolio russo hanno ulteriormente esacerbato questa tendenza.
Investimenti per la ricerca e lo sviluppo di energie rinnovabili;

Adattamento dei Modelli di Business: Le compagnie aeree stanno rivisitando i loro modelli operativi per affrontare i crescenti costi e garantire la sostenibilità finanziaria, spesso a discapito delle tariffe ultra-convenienti del passato.

Strategie per evitare l’aumento dei prezzi 

Nonostante il panorama sfavorevole, esistono strategie per navigare questo mare in tempesta senza svuotare il portafoglio:

Pianificazione Anticipata: Acquistare i biglietti con largo anticipo può garantire prezzi più vantaggiosi, evitando le fluttuazioni di prezzo dell’ultimo minuto.

Flessibilità nelle Date di Viaggio: Essere flessibili con le date permette di sfruttare le offerte migliori, spesso disponibili in giorni e orari meno richiesti.

Confronto tra Diverse Compagnie Aeree: Utilizzare piattaforme di confronto online per trovare le offerte migliori tra diverse compagnie.

Sfruttare le Offerte Speciali e i Programmi Fedeltà: Iscriversi alle newsletter delle compagnie aeree e partecipare ai loro programmi fedeltà può offrire accesso a promozioni esclusive e accumulo di punti o miglia. In alcuni casi è possibile risparmiare anche sfruttando le festività “social”: molte compagnie offrono sconti per giornate come il black friday, il blue monday, ecc.

Prenota i tuoi voli nelle fasce orarie notturne: alcune compagnie decidono di mettere degli sconti se la prenotazione avviene durante le ore notturne;

Considerare Aeroporti Alternativi: A volte, volare da o verso aeroporti secondari può risultare più economico rispetto a quelli principali.

Con una strategia oculata e una pianificazione attenta, è possibile ridurre l’impatto dell’aumento dei prezzi dei voli sul proprio budget di viaggio, continuando a esplorare il mondo senza compromettere la propria salute finanziaria.

Fonte: https://www.prestoenergia.it/news/rincari-voli/

<<<<<<<<<<<<<<<<<FINE TESTO

Trasporti

Caronte & Tourist, la nuova nave Las Palmas è arrivata in Sicilia. “Servirà le isole minori.”

Matteo Ferrandes

Pubblicato

il

Caronte & Tourist Isole Minori, la nuova nave Las Palmas è arrivata in Sicilia. “Servirà le isole minori. Un nuovo traguardo nel segno del ringiovanimento e dell’ampliamento della nostra flotta” Messina, 12 aprile 2024 – Las Palmas, la nuova nave acquistata dal Gruppo Caronte & Tourist e che entrerà a far parte della flotta di Caronte & Tourist Isole Minori, questa mattina è arrivata in Sicilia. “Accogliere una nave nella nostra flotta è sempre emozionante. È una nuova storia, nel segno del cambiamento e del nostro impegno verso le comunità delle isole minori. I nostri sforzi sono in gran parte direzionati al ringiovanimento della nostra flotta e alla massima efficienza. È un obiettivo da raggiungere, oltre che nel lungo periodo con la costruzione nuove unità navali nel lungo periodo, anche nel breve periodo con l’acquisto di ottime unità navali come questa che sostituiranno le più anziane”, dichiara la società di navigazione nella nota diffusa in occasione dell’arrivo. L

a storia degli ultimi anni del traghetto Las Palmas racconta di viaggi tra la Spagna e alcuni porti nordafricani. A fine marzo, a seguito dell’acquisizione da parte della società, aveva poi cambiato bandiera issando quella italiana; martedì scorso ha poi finalmente abbandonato gli ormeggi spagnoli diretta verso il cantiere di Augusta, dove la aspettano alcuni adattamenti alle esigenze dei porti delle isole minori, prima di entrare ufficialmente in servizio in previsione della prossima stagione. Questa nave è un’unità di classe A – fa sapere la C&T Isole Minori- caratterizzata da prestazioni eccellenti sia in termini di capienza che di efficienza. Con una lunghezza di 116 metri, una larghezza di 20 metri e un pescaggio di 5,4 metri, offre una stazza lorda di 10.473 tonnellate e una velocità massima di 16 nodi. Inoltre, può ospitare fino a 886 passeggeri e offre quasi 1.000 metri di carico lineare, garantendo una capacità di trasporto adeguata alle esigenze delle comunità insulari.

Leggi la notizia

Economia

Codici: accuse pesanti nello scontro Ryanair-eDreams, chiediamo all’Antitrust di verificare per tutelare i viaggiatori

Redazione

Pubblicato

il

 

 

È una turbolenza particolare quella che si è registrata nelle ultime ore nei cieli. Fortunatamente non ci sono passeggeri feriti o terrorizzati, ma sicuramente confusi e magari anche arrabbiati per lo scontro a distanza tra Ryanair ed eDreams. Una polemica molto aspra su cui interviene l’associazione Codici richiamando l’attenzione dell’Antitrust affinché i viaggiatori vengano tutelati.

 

“Le accuse sono molto pesanti – afferma Ivano Giacomelli, Segretario Nazionale di Codici –, ma non ci interessa entrare nel merito della polemica. Quello che ci preme è tutelare i viaggiatori. Per questo motivo rivolgiamo un appello all’Antitrust. L’Autorità sta facendo un lavoro importante, ma bisogna alzare ancora di più la guardia affinché questa situazione non finisca per ricadere sulle spalle dei consumatori, che già devono fare i conti con rincari pesanti, tariffe tutt’altro che trasparenti e condizioni di acquisto poco chiare, per non parlare poi dei problemi cronici relativi ai diritti ignorati in caso di ritardi o cancellazioni. È fondamentale verificare la correttezza del comportamento sia delle compagnie aeree che delle Ota. Confidiamo, dunque, nell’operato dell’Antitrust e faremo la nostra parte dando voce ai viaggiatori danneggiati”.

 

Tornando alla polemica tra Ryanair ed eDreams, la compagnia aerea ha accusato il portale di prenotazione viaggi di applicare rincari nascosti sui propri voli addirittura del 261%, mentre la Ota ha replicato che sono dichiarazioni false e diffamatorie volte a distogliere l’attenzione dall’istruttoria avviata dall’Antitrust proprio su Ryanair per il comportamento nei confronti delle agenzie di viaggio online.

 

“Il trasporto aereo è diventato nel tempo un settore sempre più delicato – dichiara Giacomelli – e questo a causa sia dei prezzi folli che si registrano in determinati periodi dell’anno sia delle difficoltà che incontrano i viaggiatori nel far valere i propri diritti. E attenzione, non ci riferimento solo alle compagnie aeree, ma anche alle agenzie di viaggio online. C’è poi la questione della trasparenza. Al momento di acquistare un biglietto il conto non sempre è chiaro, perché magari poi spuntano spese extra che non erano state adeguatamente illustrate, come ad esempio quelle per la prenotazione dei posti, per il trasporto dei bagagli oppure per poter usufruire di sconti derivanti dalla sottoscrizione di abbonamenti che poi risulta difficile disattivare, cosa che accade soprattutto quando termina il periodo gratuito. Per questo motivo è indispensabile l’intervento dell’Autorità. Ci sono tante, troppe situazioni poco chiare ed i consumatori devono essere tutelati”.

 

L’associazione Codici fornisce assistenza ai consumatori anche per quanto riguarda i voli. In caso di problemi con la prenotazione, di ritardi o cancellazioni è possibile fare una segnalazione e richiedere supporto telefonando al numero 065571996 o inviando un’e-mail all’indirizzo segreteria.sportello@codici.org.

Leggi la notizia

Trasporti

Pantelleria Isole Minori – Ripresa collegamenti, Caronte & Turist commenta esito impegno Regione

Redazione

Pubblicato

il

Messina – 11/4/2014 – “Noi vogliamo semplicemente fare il nostro mestiere, che è quello di
collegare porti e comunità. Noi abbiamo sempre avuto a cuore le legittime aspettative delle
popolazioni delle isole minori della Sicilia. Abbiamo sempre detto che la loro insularità mai
avrebbe dovuto trasformarsi in isolamento. Non possiamo oggi non esprimere il nostro
plauso e il nostro apprezzamento per il lavoro del presidente Schifani e dell’assessore
Aricò che hanno individuato la più opportuna soluzione per superare la situazione di
impasse che malgrado noi si era venuta a creare e che in effetti rischiava purtroppo di
penalizzare le isole minori, i loro abitanti e la loro economia. Siamo sinceramente
dispiaciuti per i disagi patiti dalle popolazioni delle isole. A queste comunità assicuriamo
che stiamo continuando a lavorare come sempre, per affinare e migliorare i servizi anche
con l’ingresso in linea di nuove e più versatili navi come la Nerea, che dopo il positivo
esordio sulla Trapani-Pantelleria sarà a breve destinata ai collegamenti da e per le Eolie”.
Così Vincenzo Franza, AD di Caronte &amp; Tourist Isole Minori, ha commentato la notizia
della soluzione individuata dalla Regione Siciliana per garantire i collegamenti integrativi
con le isole minori in attesa della definizione della nuova gara per affidare il servizio per la
continuità territoriale con navi Ro-Ro.

Leggi la notizia

Seguici su Facebook!

Cronaca

Cultura

Politica

Meteo

In tendenza