Segui i nostri social

Trasporti

Quasi quattro ore di ritardo per il volo Ryanair Palermo Bologna

Redazione

Pubblicato

-

Giornata con non pochi disagi con un ritardo consistente per diversi passeggeri Ryanair. Il volo Palermo Bologna FR4342, ieri, giovedì 23 giugno, ha riportato 3 ore e 43 minuti di ritardo, rispetto a quanto inizialmente previsto all’arrivo.

I passeggeri, quindi, sono stati costretti a trascorrere l’intero pomeriggio all’aeroporto di Palermo Falcone Borsellino, vedendo rinviato il proprio volo in partenza inizialmente alle 12:50 e atterrato solamente alle 17:58.

Un disservizio che ha portato non pochi disagi per i passeggeri desiderosi di raggiungere la città catanese, che, però, grazie all’assistenza gratuita di ItaliaRimborso, possono ottenere 250 euro come compensazione pecuniaria. Sembra che il ritardo, infatti, sia dovuto a problematiche della compagnia aerea ed il team legale sostiene che ci possano essere gli estremi per l’applicazione del Regolamento Comunitario 261/2004.

Per contattare ItaliaRimborso e segnale il volo in ritardo Palermo Bologna è possibile farlo segnalando direttamente il disservizio con il form presente nel sito italiarimborso.it .

Trasporti

Pantelleria e Isole Minori – Collegamenti Marittimi: “bene incontro in Presidenza della Regione ma la strada da percorrere è lunga”

Direttore

Pubblicato

il

Si è tenuta venerdì scorso presso la Presidenza della Regione la riunione per affrontare il tema dei collegamenti marittimi con le isole minori della Sicilia.

Il Presidente Renato Schifani e l’Assessore Alessandro Aricò, insieme alla dirigenza del Dipartimento Infrastrutture, mobilità e trasporti, hanno incontrato i Sindaci, le compagnie di navigazione e una rappresentanza delle Associazioni che nei giorni scorsi, a supporto delle amministrazioni locali, hanno a più riprese sollecitato gli organi competenti a intervenire sui disagi ai quali sono state sottoposte le isole minori, soprattutto negli ultimi due mesi.

A seguito di tale incontro, le Associazioni isolane hanno inviato una nuova nota ai vertici regionali e ministeriali. La nota rimarca, inoltre, la necessità di ricomprendere nelle agevolazioni tutti i lavoratori pendolari e reitera le richieste e le preoccupazioni già rappresentate nella nota del 14 novembre scorso, sottoscritta da 38 associazioni, tra cui l’assoluta necessità di mantenere le corse statali anche dopo l’entrata in vigore dei nuovi servizi integrativi regionali.

La nota congiunta delle associazioni delle Isole Minori della Regione Siciliana

Presidente, On.le Renato Schifani Assessorato Regionale Infrastrutture e Mobilità Assessore, On.le Alessandro Aricò Dipartimento delle Infrastrutture, della Mobilità e dei Trasporti Dirigente Generale, Fulvio Bellomo Dirigente Serv. 1, Dorotea Piazza e p.c. MINISTERO DELLE INFRASTRUTTURE E DELLA MOBILITÀ SOSTENIBILE Ministro, On.le Matteo Salvini Dipartimento per la Mobilità Sostenibile Dirigente Generale, Mauro Bonaretti Dirigente Generale per la Vigilanza, Maria Teresa Di Matteo COMUNE DI FAVIGNANA Sindaco, Francesco Forgione COMUNE LAMPEDUSA E LINOSA Sindaco, Filippo Mannino COMUNE DI LENI Sindaco, Giacomo Montecristo COMUNE DI LIPARI Sindaco, Riccardo Gullo COMUNE DI MALFA Sindaco, Clara Rametta COMUNE DI PANTELLERIA Sindaco, Vincenzo Campo COMUNE DI SANTA MARINA SALINA Sindaco, Domenico Arabia COMUNE DI USTICA Sindaco, Salvatore Militello SOGGETTI SOTTOSCRITTORI DELLA PRESENTE di data odierna

Oggetto: nota in esito all’incontro del 25 novembre 2022.

A seguito dell’incontro tenutosi il 25 c.m. presso la Presidenza della Regione Siciliana, alla presenza delle autorità in indirizzo, dei Sindaci delle isole minori e delle compagnie di navigazione, e del successivo comunicato stampa, si evidenzia quanto segue.

– Si ringrazia per aver permesso a una delegazione delle Associazioni di partecipare all’incontro.

– Si apprezza il ripristino dei servizi essenziali statali e si evidenzia, nuovamente, la necessità che questi siano mantenuti e che siano ripristinate le tariffe originarie, per evitare altrimenti insostenibili disagi e penalizzazioni a carico delle comunità locali.

– Si apprezza la volontà del Presidente Schifani e dell’Assessore Aricò di equiparare i lavoratori pendolari ai residenti nelle isole minori nella tariffazione dei biglietti.
Si fa presente come sia assolutamente necessario che tale possibilità riguardi – come per altro anche previsto dal bando per i servizi integrativi regionali, appena affidato – tutti i lavoratori o professionisti operanti sulle isole affinché non ci sia una discriminazione negli spostamenti rispetto a quanti sono impiegati o prestano servizio sulla terra ferma e possono quindi spostarsi con mezzi pubblici facendo ricorso ad abbonamenti e costi di gran lunga inferiori. – Si chiede, altresì, di valutare delle agevolazioni più adeguate per i proprietari di seconde case e per i nativi con l’obiettivo di non penalizzare chi contribuisce al dinamismo socio-economico delle comunità locali.

– Si reputa opportuna e necessaria la richiesta dei Sindaci di istituire un tavolo tecnico regionale nell’ambito del quale poter meglio affrontare la tematica inerente ai collegamenti marittimi e quindi apportare i necessari accorgimenti anche agli itinerari orari prima dell’entrata in vigore dei nuovi servizi regionali.

– Si manifesta grande interesse per l’intenzione di riattivare l’ufficio isole minori, viste le peculiarità e le fragilità territoriali delle isole che necessitano di maggiore e specifica attenzione istituzionale. – Rimangono inalterate le richieste avanzate con nostra nota del 14 u.s.

Leggi la notizia

Trasporti

Pantelleria – Isole Minori, Schifani: «Tariffe agevolate anche per lavoratori pubblici»

Marilu Giacalone

Pubblicato

il

 Presidenza della Regione
Tariffe agevolate per tutti quei lavoratori, come insegnanti, operatori sanitari e forze dell’ordine, che svolgono una funzione pubblica nelle isole minori della Sicilia.
È l’obiettivo della Regione Siciliana che ha avviato un’interlocuzione con i gestori dei collegamenti marittimi. 

«Dopo aver risolto tempestivamente il problema del taglio delle corse dal primo novembre e aver potenziato il sistema anche con lo sblocco delle nuove gare – ha annunciato il presidente della Regione Renato Schifani – proveremo a equiparare queste figure di lavoratori pubblici a quelle dei residenti. Stiamo studiando tecnicamente come fare, valutando anche la necessaria copertura. I sindaci ci avevano rappresentato una situazione di enorme difficoltà e noi abbiamo assunto impegni che abbiamo mantenuto. Ora facciamo un altro passo avanti».

La proposta è stata presentata oggi a Palazzo d’Orleans dove il presidente Schifani, l’assessore delle Infrastrutture e della mobilità Alessandro Aricò, il dirigente generale del dipartimento regionale dei Trasporti Fulvio Bellomo, la dirigente del Trasporto regionale aereo e marittimo Doretea Piazza hanno incontrato i sindaci di Lipari, Santa Marina di Salina, Favignana, Lampedusa e Linosa, Leni, Pantelleria, Malfa, i responsabili di Siremar e Liberty Lines, il comitato dei trasporti Eolie e Federalberghi Isole Minori Sicilia. 

«Il presidente Schifani aveva già accolto il grido di allarme dei sindaci, oggi ci siamo rivisti per affrontare altre criticità. Saremo sempre al fianco dei primi cittadini, dei residenti, dei dimoranti e dei lavoratori – ha aggiunto l’assessore Aricò – è nostra intenzione anche riattivare l’ufficio Isole minori presso la Regione, nel rispetto di una specificità che necessita di tutta la nostra attenzione».

Leggi la notizia

Trasporti

Trasporti marittimi, ripristinato vecchio orario di aliscafi e navi con Favignana, Marettimo e Levanso

Redazione

Pubblicato

il

𝐓𝐫𝐚𝐬𝐩𝐨𝐫𝐭𝐢 𝐦𝐚𝐫𝐢𝐭𝐭𝐢𝐦𝐢: 𝐫𝐢𝐩𝐫𝐢𝐬𝐭𝐢𝐧𝐚𝐭𝐨 𝐢𝐥 𝐯𝐞𝐜𝐜𝐡𝐢𝐨 𝐚𝐬𝐬𝐞𝐭𝐭𝐨 𝐝𝐞𝐠𝐥𝐢 𝐨𝐫𝐚𝐫𝐢 𝐝𝐢 𝐦𝐞𝐳𝐳𝐢 𝐯𝐞𝐥𝐨𝐜𝐢 𝐞 𝐧𝐚𝐯𝐢 𝐩𝐞𝐫 𝐢 𝐜𝐨𝐥𝐥𝐞𝐠𝐚𝐦𝐞𝐧𝐭𝐢 𝐜𝐨𝐧 𝐅𝐚𝐯𝐢𝐠𝐧𝐚𝐧𝐚, 𝐋𝐞𝐯𝐚𝐧𝐳𝐨 𝐞 𝐌𝐚𝐫𝐞𝐭𝐭𝐢𝐦𝐨.
▷ «𝐿𝑎 𝑛𝑜𝑡𝑖𝑧𝑖𝑎 𝑐ℎ𝑒 𝑛𝑒𝑖 𝑝𝑟𝑜𝑠𝑠𝑖𝑚𝑖 𝑔𝑖𝑜𝑟𝑛𝑖 𝑠𝑎𝑟𝑎̀ 𝑟𝑖𝑝𝑟𝑖𝑠𝑡𝑖𝑛𝑎𝑡𝑜 𝑖𝑙 𝑣𝑒𝑐𝑐ℎ𝑖𝑜 𝑎𝑠𝑠𝑒𝑡𝑡𝑜 𝑑𝑒𝑔𝑙𝑖 𝑜𝑟𝑎𝑟𝑖 𝑑𝑒𝑖 𝑡𝑟𝑎𝑠𝑝𝑜𝑟𝑡𝑖 𝑚𝑎𝑟𝑖𝑡𝑡𝑖𝑚𝑖, 𝑠𝑖𝑎 𝑡𝑟𝑎𝑚𝑖𝑡𝑒 𝑚𝑒𝑧𝑧𝑖 𝑣𝑒𝑙𝑜𝑐𝑖 𝑐ℎ𝑒 𝑛𝑎𝑣𝑖, 𝑑𝑖𝑚𝑜𝑠𝑡𝑟𝑎 𝑐𝑜𝑚𝑒 𝑙𝑎 𝑏𝑎𝑡𝑡𝑎𝑔𝑙𝑖𝑎 𝑐𝑜𝑛𝑔𝑖𝑢𝑛𝑡𝑎 𝑑𝑒𝑖 𝑆𝑖𝑛𝑑𝑎𝑐𝑖 𝑑𝑒𝑙𝑙𝑒 𝐼𝑠𝑜𝑙𝑒 𝑑𝑖 𝑆𝑖𝑐𝑖𝑙𝑖𝑎 𝑝𝑜𝑟𝑡𝑎 𝑎𝑑 𝑢𝑛 𝑟𝑖𝑠𝑢𝑙𝑡𝑎𝑡𝑜 𝑐𝑜𝑛𝑐𝑟𝑒𝑡𝑜. 𝑂𝑣𝑣𝑖𝑎𝑚𝑒𝑛𝑡𝑒, 𝑢𝑛𝑖𝑡𝑖 𝑎𝑙𝑙𝑒 𝑝𝑜𝑝𝑜𝑙𝑎𝑧𝑖𝑜𝑛𝑖 𝑒𝑑 𝑎𝑙𝑙𝑒 𝑎𝑠𝑠𝑜𝑐𝑖𝑎𝑧𝑖𝑜𝑛𝑖 𝑑𝑖 𝑐𝑎𝑡𝑒𝑔𝑜𝑟𝑖𝑎. 𝑈𝑛 𝑟𝑖𝑛𝑔𝑟𝑎𝑧𝑖𝑎𝑚𝑒𝑛𝑡𝑜 𝑝𝑎𝑟𝑡𝑖𝑐𝑜𝑙𝑎𝑟𝑒 𝑎 𝑡𝑢𝑡𝑡𝑎 𝑙𝑎 𝑐𝑜𝑚𝑢𝑛𝑖𝑡𝑎̀ 𝑠𝑐𝑒𝑠𝑎 𝑖𝑛 𝑝𝑖𝑎𝑧𝑧𝑎 𝑎 𝐹𝑎𝑣𝑖𝑔𝑛𝑎𝑛𝑎 𝑐ℎ𝑒 ℎ𝑎 𝑚𝑎𝑛𝑖𝑓𝑒𝑠𝑡𝑎𝑡𝑜 𝑖𝑛 𝑚𝑜𝑑𝑜 𝑐𝑖𝑣𝑖𝑙𝑒 𝑒 𝑝𝑎𝑐𝑖𝑓𝑖𝑐𝑜 𝑖 𝑡𝑎𝑛𝑡𝑖 𝑑𝑖𝑠𝑎𝑔𝑖 𝑑𝑜𝑣𝑢𝑡𝑖 𝑎𝑙𝑙𝑎 𝑚𝑎𝑛𝑐𝑎𝑛𝑧𝑎 𝑑𝑖 𝑎𝑑𝑒𝑔𝑢𝑎𝑡𝑖 𝑐𝑜𝑙𝑙𝑒𝑔𝑎𝑚𝑒𝑛𝑡𝑖 𝑐𝑜𝑛 𝑙𝑎 “𝑡𝑒𝑟𝑟𝑎𝑓𝑒𝑟𝑚𝑎”. 𝑆𝑡𝑎𝑟𝑒𝑚𝑜 𝑠𝑒𝑚𝑝𝑟𝑒 𝑎𝑡𝑡𝑒𝑛𝑡𝑖 𝑎 𝑣𝑖𝑔𝑖𝑙𝑎𝑟𝑒 𝑒 𝑎 𝑠𝑡𝑖𝑚𝑜𝑙𝑎𝑟𝑒 𝑙𝑒 𝑖𝑠𝑡𝑖𝑡𝑢𝑧𝑖𝑜𝑛𝑖 𝑟𝑒𝑔𝑖𝑜𝑛𝑎𝑙𝑖 𝑒 𝑛𝑎𝑧𝑖𝑜𝑛𝑎𝑙𝑖 𝑎𝑓𝑓𝑖𝑛𝑐ℎ𝑒́ 𝑠𝑖 𝑚𝑎𝑛𝑡𝑒𝑛𝑔𝑎𝑛𝑜 𝑠𝑒𝑟𝑣𝑖𝑧𝑖 𝑎𝑑𝑒𝑔𝑢𝑎𝑡𝑖 𝑝𝑒𝑟 𝑙𝑒 𝑛𝑜𝑠𝑡𝑟𝑒 𝑖𝑠𝑜𝑙𝑒».
𝐈𝐥 𝐬𝐢𝐧𝐝𝐚𝐜𝐨 𝐅𝐫𝐚𝐧𝐜𝐞𝐬𝐜𝐨 𝐅𝐨𝐫𝐠𝐢𝐨𝐧𝐞
𝐋’𝐚𝐬𝐬𝐞𝐬𝐬𝐨𝐫𝐞 𝐚𝐢 𝐓𝐫𝐚𝐬𝐩𝐨𝐫𝐭𝐢 𝐕𝐢𝐭𝐨 𝐕𝐚𝐜𝐜𝐚𝐫𝐨
Leggi la notizia

Seguici su Facebook!

Cronaca

Cultura

Politica

Meteo

In tendenza