Segui i nostri social

Cultura

Pasticceri e Pasticcerie d’Italia 2024:  la giusta dose di forma e sostanza crea l’eccellenza 

caterina murana

Pubblicato

-

Continua a crescere la grande pasticceria italiana, con nuove insegne che entrano nella Guida del Gambero Rosso.

31 le Tre Torte, 5 i Premi Speciali e una grande riconferma: Iginio Massari, maestro indiscusso del dolce con le Tre Torte d’Oro. 

La Sicilia spicca con le sue 2 Tre Torte, 2 Premi Speciali, 8 new entry e 1 Pastry Chef  
Bologna, 16 novembre 2023 – Da nord a sud, l’Italia può vantare una ricca tradizione di specialità dolci e grandi maestri nell’arte bianca che crescono di anno in anno come racconta Pasticceri e Pasticcerie d’Italia 2024, per il secondo anno consecutivo in collaborazione con Club Kavè – Il Club dell’Espresso Italiano, come main sponsor. Un’esplosione di deliziosi sapori, tra storiche ricette e proposte più innovative, anche grazie all’utilizzo delle più moderne tecnologie, un’attenzione crescente a gusto, salute e sostenibilità, con un ruolo sempre più importante giocato dalla comunicazione e dai social media: è questo lo scenario presentato nella 13° edizione della Guida del Gambero Rosso. 

 

Dolci ben decorati e ricette scenografiche che viaggiano su Instagram e TikTok, accompagnati dall’hashtag giusto, possono contribuire al successo di un prodotto o di un locale; ma, come sottolinea Laura Mantovano, Direttore editoriale della Guida, “oggi essere social non basta: le forme, i colori, l’estetica, il design, debbono andare di pari passo con la concretezza e la solidità della proposta. È la tecnica, la qualità delle materie prime, la capacità di mixare intelligentemente gli ingredienti, il dosaggio sempre più oculato di zuccheri e grassi a fare un buon pasticcere. E, in Italia, abbiamo tante eccellenze: la lista degli indirizzi giusti cresce di anno in anno!”. 

 

“Quello di Club Kavè con il mondo della pasticceria è un rapporto voluto e coltivato negli anni, supportando le esigenze della categoria, affiancando i nostri clienti pasticceri nella costruzione dell’offerta di caffetteria e mettendo a loro disposizione formazione costante, che grazie al Laboratorio dell’Espresso, offriamo dal 2001” aggiunge Costanza Filicori, Direttore Generale di Club Kavè. “L’amore per la pasticceria ci ha portato qui oggi a premiare e festeggiare tutti i più importanti maestri pasticceri d’Italia”.  

 

Sono 650 le insegne incluse nell’edizione 2024, con 60 novità, distribuite su tutto il territorio nazionale, con alcune regioni che spiccano più di altre, come il Piemonte, la Lombardia e il Veneto a nord, Campania e Sicilia a sud, dove sfogliatella o pastiera e cannolo o cassata non potevano mancare nella degustazione, che ha incluso anche una valutazione sull’ambiente e sul servizio. Locali storici, raffinati ed eleganti si mescolano alle nuove proposte, più moderne, ma ugualmente accoglienti e curate.  

 

La corona resta a Iginio Massari, genio indiscusso e riferimento della pasticceria italiana in tutto il mondo, sempre attuale e capace di dettare mode e tendenze, cui vanno le Tre Torte d’Oro. Pasticceria Veneto, a Brescia, è la migliore in Italia da mezzo secolo. 31 sono le eccellenze che ottengono il massimo riconoscimento delle Tre Torte; e 5 sono i premi speciali assegnati. 

 

La Sicilia 

Le Tre Torte siciliane

Ricca di storia e di tradizione la Sicilia si conferma tra le regioni più apprezzate anche nell’arte dolciaria. A riprova di ciò, 2 le eccellenze che spiccano su tutte aggiudicandosi le ambitissime Tre Torte: il Caffè Sicilia di NOTO (SR), luogo in cui l’essenza della pasticceria siciliana viene sublimata ai massimi livelli con una straordinaria e infinita offerta di delizie irresistibili. Per non parlare dell’eleganza del sottozero in tutte le sue sfumature. 

 

Sciampagna di Palermo dove tecnica ed estetica vanno a braccetto con sapori nitidi e di raro equilibrio, frutto di una tecnica magistrale. Imperdibile e molto intrigante il nuovo dolce a forma di fava di cacao, con mousse di cioccolato fondente 80%, pan di Spagna, cioccolato sifonato, polpa di frutta alla mucillagine di cacao, mandarino cinese e agrumi, che è valso alla pasticceria il Premio Speciale come Migliore Dolce al Cioccolato.   

 

A ricevere il Premio Speciale ICETEAM 1927 come Migliore Pasticceria Salata, Cesare Gialdi – Délices à Emporter  di Catania che ha conquistato i catanesi con le eleganti e raffinatissime creazioni di grande impatto estetico e dal gusto squisitamente francese, arricchite con grande maestria dal tocco personale del pasticcere Cesare Gialdi. 

 Le Due Torte siciliane

Tantissime, ben 31, le eccellenze siciliane che si sono distinte aggiudicandosi le Due Torte, di cui 5 primeggiano tra le Migliori Due Torte: Caffè Delizia di Bolognetta (PA), la pasticceria che tutti vorrebbero sotto casa: curata e versatile grazie a una produzione dolce e salata caleidoscopica che soddisfa ogni pausa o occasione. 

La Pasticceria Palazzolo di Cinisi (PA), situata sulla strada principale di Cinisi, ha una sede pure dentro l’aeroporto che offre l’opportunità per i viaggiatori di fare scorta dei dolci pilastri della tradizione, interpretati magnificamente. 

Corsino 1868 di Palazzolo Acreide (SR), dove la produzione di dolci e gelati non conosce battute d’arresto e si affianca alla piacevolezza della condivisione in uno spazio dedicato al book-sharing, al co-working e agli eventi culturali.  

Cappello di Palermo: finezza e gusto dei dolci di casa mettono in luce talento e padronanza della tecnica.  

L’Antico Caffè Spinnato di Palermo, il locale che si sviluppa su diversi spazi: il panificio – dove è possibile trovare anche della pizza e della buona gastronomia – la sala da tè, la gelateria e la caffetteria-bar. 

 

Otto new entry

Da segnalare anche 8 nuovi ingressi di cui 3 si sono fatti subito notare, entrando di diritto nella guida con Due Torte (*) già all’attivo:  

Frolla, Catania
Pasticceria Marrone, Favara (AG)
Doddis La Tradizione, Messina
Irrera 1910, Messina*
I Segreti del Chiostro, Palermo*
Dolcemente Mono, Ragusa
La Dolceria, Ragusa
Santo Musumeci, Randazzo (CT)*
 

Categoria Pastry Chef

Per la categoria Pastry Chef, di chi ha il delicato compito di concludere in bellezza un pasto al ristorante, con proposte sfiziose, gustose e in equilibrio con il resto del menu, si aggiudica il podio Fabrizio Fiorani del Duomo di Ragusa. Romano di nascita, ha lasciato presto la Capitale per fare esperienze in alcuni dei migliori ristoranti d’Italia, tra cui il The Cesar dell’hotel La Posta Vecchia a Ladispoli, Il Pellicano a Porto Ercole, l’Enoteca Pinchiorri a Firenze e La Pergola a Roma, poi anche all’estero, Tokyo in primis. Maestro di fama internazionale è oggi in forze al Duomo di Ragusa di Ciccio Sultano con il quale condivide anche l’avventura romana del WRome. Dolci estremamente contemporanei, raffinati e creativi, nati da un’attenta selezione delle materie prime locali.

Cultura

Pantelleria – Unipant, 29 e 30 aprile M° Cossyro in seminario gratuito su Educazione alle Arti Visive

Matteo Ferrandes

Pubblicato

il

Il tanto atteso Seminario tenuto dal Maestro Cossyro, Socio fondatore dell’Unipant, annunciato dallo stesso a novembre alla presentazione dell’Università Popolare di Pantelleria, è stato fissato e si terrà in due giornate lunedì 29 e martedì 30 aprile alle ore 17.00 presso le aule del primo piano della Scuola Elementare di Pantelleria Centro (entrata cancelletto di Via Dante).

Si tratterà di un SEMINARIO DI EDUCAZIONE ALLE ARTI VISIVE in due parti e, per decisione del Direttivo Unipant in accordo con l’Assessora Pineda, sarà offerto gratuitamente alla cittadinanza, unendolo all’offerta progettuale della Democrazia Partecipata finanziata dal Comune di Pantelleria.

In questo Seminario, il Maestro Cossyro ci parlerà dello sviluppo delle Arti Visive dalle origini ai giorni nostri: “Con l’ausilio e la conoscenza della Storia dell’Arte si percorrerà il cammino dell’Umanità,” afferma l’Artista nel descrivere il progetto. “Dai primi esempi di pittura rupestre di Città del Capo fino ai protagonisti più significativi di pittura e scultura, da Fidia a Botticelli, da Caravaggio a Modigliani, passando per le correnti artistiche moderne, dalle Avanguardie del Novecento (Cubismo, Dadaismo, Futurismo, Pop Art, Arte Povera, ecc.) fino ai Neo Ismi dei nostri giorni.”

Un viaggio entusiasmante nell’Arte che vedrà i partecipanti essere parte di una riflessione collettiva con il Maestro sul valore e il significato dell’Arte per la Storia umana e per tutti noi.

Il Seminario avrà una continuazione in estate, per chi vorrà, con un Laboratorio dedicato alla consulenza, consigli tecnici e operativi per quanti hanno talento artistico e vogliono metterlo seriamente a frutto. Sempre in estate, il Maestro Cossyro ha riservato all’Unipant una sorpresa, di cui vi parleremo però più in là.

A tutti i partecipanti verrà rilasciato un Attestato di Partecipazione. Altre info su www.unipant.it.

Leggi la notizia

Cultura

La scrittrice Marinella Tumino, unica siciliana a Parigi al seminario di studi sulla Shoah

Redazione

Pubblicato

il

Pensare e insegnare, ma anche fare memoria. Sono questi i tre cardini principali per ricordare la Shoah. Ciò è anche l’obiettivo principe su cui ruoterà la dodicesima edizione del seminario, Università italiana di 1^ livello del Mémorial de la Shoah, che si svolgerà a Parigi da domenica 21 aprile a venerdì 26. Tantissime le richieste di adesione pervenute da nazionalità diverse di cui sono originari gli aventi diritto che sono stati ammessi a frequentare il corso in base a titoli accademici, riconoscimenti letterari e relative pubblicazioni. In numero di trenta risultano quelli scelti dalle varie regioni d’Italia, dei quali solo una risulta chiamata per la regione Sicilia.

Si tratta di una ragusana: Marinella Tumino, docente di materie letterarie presso un istituto tecnico di Ragusa, ricercatrice indipendente nel campo della Shoah. Non poche le pubblicazioni al suo attivo, tra cui “Quel treno per la Polonia”, 2011, resoconto del viaggio fatto ad Auschwitz insieme ai suoi studenti; “L’urlo del Danubio”, 2018, giunto alla terza edizione e vincitore di diversi premi.

Il seminario di studi, cui parteciperà Marinella Tumino, si terrà presso il Mémorial de la Shoah che si trova nei pressi del bellissimo quartiere storico del Marais. Il programma prevede conferenze magistrali, workshop e visite guidate (anche al Mémorial de la Shoah di Drancy).

“Sono emozionata – commenta Marinella Tumino – e pienamente soddisfatta per essere stata ammessa al seminario di studi e mi inorgoglisce essere l’unica proveniente dalla Sicilia. Saremo nei pressi del Marais che è un quartiere di Parigi situato sulla riva destra della Senna. È un luogo ricco di storia, arte, cultura, tendenze e spirito bohémien. Qui si trovano siti culturali di grande rilevanza. Tra i suoi palazzi nobiliari, si snoda anche un quartiere ebraico di tutto rilievo”.

 

Giuseppe Nativo

Leggi la notizia

Cultura

Mario Venuti dal 19 aprile con il nuovo album “Tra la carne e il cielo”

Direttore

Pubblicato

il

 

Venerdì 19 aprile esce in digitale e in fisico “TRA LE CARNE E IL CIELO”, undicesimo album in studio del cantautore MARIO VENUTI (etichetta MICROCLIMA – pre-save https://mariovenuti-tralacarne.crd.co/, pre-order cd e vinile https://mariovenuti-tralacarne.crd.co/).

 

Un lavoro che affronta senza filtri tematiche di critica sociale in un gioco virtuoso di contrasti con sound, ritmi e strumenti musicali che dipingono contaminazioni sonore ricercate e sorprendenti.

Fil rouge la voce di Mario, capace di creare naturalmente intimità e di accompagnare l’ascoltatore nella perenne tensione “tra la carne e il cielo”.

 

«In questa foto con mia sorella ritrovo tutta la gioia di due bambini immersi nel gioco divertente e pericoloso della vita. E forse è proprio il bambino, che rappresenta inconsapevolmente il ponte tra la sensualità del mondo e la purezza del cuore, l’equilibrio tra la carne e il cielo».

 

Con queste parole Mario Venuti racconta la foto di famiglia scelta per la copertina del suo nuovo progetto discografico (crediti cover: Francesco Barrera).

 

SPOTIFY Mario Venuti

INSTAGRAM @mariovenutiofficial FACEBOOK @MarioVenutiOfficial  

YOUTUBE  @MarioVenutiOfficial  TIKTOK @mariovenutiofficial  

https://linktr.ee/mariovenuti

#tralacarneeilcielo
 

Milano, 12 aprile 2024

 

Ufficio stampa: Parole & Dintorni Sara Testori – sara.testori@paroleedintorni.it – 02.20404727

Promo Radio e Tv: Parole & Dintorni Stefano Seresini – stefano.seresini@paroleedintorni.it

Servizi digitali: THE WEB ENGINE di Giuseppe Fisicaro

Personal Management: Luisa Michienzi (luisa@mariovenuti.com)

 

Leggi la notizia

Seguici su Facebook!

Cronaca

Cultura

Politica

Meteo

In tendenza