Segui i nostri social

Sociale

Pantelleria, riapre il Grest a Scauri con i formatori di Khamma

Redazione

Pubblicato

-

Grest nell’oratorio di Scauri: dopo tanti anni di fermo, riprendiamo a piccoli passi

il Grest nell’Oratorio di Scauri, sarà per una sola settimana, un MiniGrest da Lunedì 8 Luglio a sabato 13 Luglio. Ci stiamo impegnando alcuni responsabili adulti a farlo ripartire, con la disponibilità di alcuni ragazzini che hanno dato la loro disponibilità per fare gli Animatori. Insieme Formatori ed Animatori faremo un Campus per formarci con tutti gli altri Formatori ed Animatori di Kamma e della Chiesa Madre. Di seguito la locandina con il Programma delle giornate del Campus, e la locandina del Grest di Scauri. Il tema del Grest sarà uguale per tutte e tre le Comunità: Chiesa Madre – Oratorio di Kamma e Oratorio di Scauri “VIAVAI”

Il programma

Pubblicità
Clicca per commentare

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Sbarchi

Pantelleria – Sbarchi, operativo nuovo hotspot per accoglienza migranti

Direttore

Pubblicato

il

In Sala Consiliare tavolo tecnico su emergenza sbarchi con il Questore Peritore:  forze di polizia da Trapani

Ieri mattina, si è reso operativo hotspot di Pantelleria per l’accoglienza di migranti, alla presenza del Prefetto di Trapani Daniela Lupo, del sindaco Fabrizio D’Ancona e delle istituzioni civili e militari.

La gestione della struttura, situata sempre all’Arenella, sarà di competenza del questore di Trapani, Dr. Giuseppe Felice Peritore, e svolgerà funzioni di identificazione e foto-segnalamento dei migranti e trattazione amministrativa sia con riguardo ai richiedenti asilo sia nei confronti dei cosiddetti migranti economici, non richiedenti la protezione internazionale.

Per la vigilanza e l’osservazione di ordine e sicurezza pubblica si avranno forze di polizia messe a disposizione dal questore di Trapani (come riporta Il Sicilia).

Nella mattinata, si è tenuto anche un tavolo tecnico coordinato dal Questore per le linee guida operative da attuare all’interno dell’hotspot e nelle fasi successive agli sbarchi.

In copertina immagine di repertorio
Leggi la notizia

Sociale

Palermo, stato di agitazione all’Ufficio Esecuzione Penale. I chiarimenti della UIL Pubblica Amministrazione Sicilia

Redazione

Pubblicato

il

Stato di agitazione dei lavoratori dell’Ufficio Interdistrettuale dell’Esecuzione Penale Esterna di Palermo, i chiarimenti della Uil Pubblica Amministrazione Sicilia

Nei giorni scorsi, una delegazione della Uil Pubblica Amministrazione è stata ricevuta a Roma dal direttore generale del personale, delle risorse e per l’attuazione dei provvedimenti del giudice minorile del Dipartimento per la Giustizia Minorile e di Comunità Alessandro Buccino Grimaldi.

L’incontro è avvenuto a seguito della richiesta di confronto avanzata dalla sigla sindacale in merito al malessere in atto tra i lavoratori dell’Ufficio Interdistrettuale dell’Esecuzione Penale Esterna di Palermo.

A rappresentare la UILPA in occasione dell’incontro, il coordinatore nazionale della Giustizia Domenico Amoroso, il componente della Segreteria nazionale Giustizia Luigi Porrino, il segretario generale della UILPA Sicilia Alfonso Farruggia e il segretario aziendale dell’Ufficio Interdistrettuale dell’Esecuzione Penale Esterna di Palermo Alberto Lilla.

Oggetto dell’incontro, informale ma caratterizzato da un clima di ascolto e rispetto reciproci, le vertenze sindacali in corso e i disagi manifestati da alcuni dipendenti che hanno richiesto l’intervento del sindacato.

“Il direttore Alessandro Buccino Grimaldi – precisa Alfonso Farruggia – è intervenuto richiedendo all’UIEPE una relazione dettagliata e subito dopo ci ha convocati”.

La delegazione, a sua volta,  ha consegnato al dottore Alessandro Buccino Grimaldi una rassegna stampa e una dettagliata documentazione relative alle problematiche illustrate.

Durante l’incontro, è stato comunicato lo stato di agitazione votato dalla maggioranza dei lavoratori presenti all’assemblea RSU tenutasi lo scorso 1 luglio e il cui verbale è stato trasmesso a tutte le organizzazioni sindacali.

“Tuttavia – puntualizza ancora il segretario generale della UILPA Sicilia – due componenti della RSU, in minoranza, hanno avviato azioni contrarie alle decisioni della maggioranza: hanno ignorato le regole democratiche della rappresentanza sindacale e hanno inviato a tutti i lavoratori documenti riservati, violando l’articolo 12 dell’accordo collettivo quadro del 2 aprile 2022”.

“Stigmatizziamo convintamente questo comportamento – prosegue – che ha ulteriormente aggravato un malessere già da tempo esistente tra il personale dell’UIEPE d Palermo”.

“Con questo intervento – conclude Alfonso Farruggia – intendiamo chiarire la situazione esprimendo con chiarezza il nostro punto di vista e ribadendo piena vicinanza ai lavoratori che hanno manifestato il loro disagio in occasione dell’assemblea del 1 luglio scorso: rimaniamo pronti a proseguire la lotta per raggiungere gli obiettivi che ci siamo prefissati”.

Leggi la notizia

Sociale

Palermo – Beni confiscati: dalla sottrazione alle mafie alla restituzione alla società 

Matteo Ferrandes

Pubblicato

il

L’impegno del Pd nell’anniversario della strage di via D’Amelio

Palermo, 13 luglio – Nella giornata del ricordo della strage di via D’Amelio, dove, 32 anni fa furono uccisi dalla mafia il giudice Paolo Borsellino e gli agenti di scorta Agostino Catalano, Walter Eddie Cosina, Emanuela Loi, Vincenzo Li Muli e Claudio Traina, il presidente della commissione Antimafia all’Ars, Antonello Cracolici, organizza un incontro con il segretario regionale del Pd e segretario della commissione Antimafia nazionale, Anthony Barbagallo, per fare il punto sui beni confiscati. 

L’iniziativa, intitolata “Beni confiscati: dalla sottrazione alle mafie alla restituzione alla società. L’impegno del Pd nell’anniversario della strage di via D’Amelio” si terrà il 19 luglio, alle 10.30, all’oratorio di sant’Elena e Costantino a Palermo, in piazza della Vittoria 22, adiacente a Palazzo dei Normanni. 

All’incontro, oltre al presidente Cracolici e al segretario Barbagallo, interverranno: Walter Verini, capogruppo Pd della commissione parlamentare Antimafia, Enza Rando, responsabile legalità segreteria nazionale Pd, il deputato Pd Peppe Provenzano e i deputati regionali Giovanni Burtone e Fabio Venezia, componenti della commissione Antimafia all’Ars.

Leggi la notizia

Seguici su Facebook!

Cronaca

Cultura

Politica

Meteo

In tendenza