Segui i nostri social

Cronaca

Pantelleria, questa mattina è nata Bianca Agrusa, ma a Trapani

Direttore

Pubblicato

-

Questa mattina alle ore 8,15 è nata Bianca, per la felicità dei genitori Jessica Belvisi e Francesco Agrusa.

Anche la piccola ha condiviso la sorte di nascere pantesca nell’animo, ma all’anagrafe risulta trapanese, causa chiusura del Punto Nascite.

La mamma si è imbarcata sul traghetto diretto a Trapani, per raggiungere l’Ospedale Sant’Antonio Abate di Erice, lo scorso 7 giugno.

Jessica sarebbe dovuta partire il 5 di giugno, ma, causa mal tempo, la nave non ha svolto il tragitto.

Di questa ulteriore difficoltà cui sono sottoposte le gestanti pantesche, avevamo già parlato.

Il parto era previsto per il 30, ma la bimba si è fatta attendere ancora un pochino (forse perchè nel pancione stava più fresca).

Così, la permanenza fuori dall’isola fin’ora è durata un mese esatto, sperando che non vi siano intoppi di nessuna natura, così da poter rincasare entro breve.

Le nostre felicitazioni ai genitori e un benvenuta alla piccola Bianca.

 

Marina Cozzo è nata a Latina il 27 maggio 1967, per ovvietà logistico/sanitarie, da genitori provenienti da Pantelleria, contrada Khamma. Nel 2007 inizia il suo percorso di pubblicista presso la testata giornalistica cartacea L'Apriliano - direttore Adriano Panzironi, redattore Stefano Mengozzi. Nel 2014 le viene proposto di curarsi di Aprilia per Il Corriere della Città – direttore Maria Corrao, testata online e intraprende una collaborazione anche con Essere Donna Magazine – direttore Alga Madia. Il 27 gennaio 2017 l'iscrizione al Consiglio dell'Ordine dei Giornalisti nel Lazio. Ma il sangue isolano audace ed energico caratterizza ogni sua iniziativa la induce nel 2018 ad aprire Il Giornale di Pantelleria.

Cronaca

Campobello di Mazara – Tre Fontane, droga spiaggiata e trovata dai Carabinieri

Matteo Ferrandes

Pubblicato

il

I Carabinieri della Stazione di Campobello di Mazara hanno rinvenuto, sulla battigia del
Lungomare Tre Fontane, un panetto di sostanza stupefacente tipo hashish del peso di 670
gr. circa.
Gli uomini dell’Arma, avvisati da un passante che ha notato lo strano involucro sulla
battigia, sono andati sul posto e, accertato si trattasse di droga, hanno sequestrato quanto
rinvenuto.
Già nel febbraio 2021 i Carabinieri avevano rinvenuto su quella stessa spiaggia un pacco
di droga di ben 36 kg. in un periodo dove in tutta la provincia si sono verificati questi
ritrovamenti oggetto di indagini.

Leggi la notizia

Ambiente

Pantelleria, riattivata illuminazione al Cimitero di Scauri

Direttore

Pubblicato

il

Dopo i lavori di ripristino della strada di accesso al Cimitero di Scauri, riaperto al pubblico lo scorso 30 ottobre, mancava solo di riattivare la linea di illuminazione sul nuovo accesso.

Per mantenere basso l’inquinamento luminoso, sono state scelte luci basse, funzionali all’uso, ma non invasive.

L’effetto è suggestivo e rende quel luogo di raccoglimento ancor più spirituale e delicato.

Leggi la notizia

Economia

Agricoltura, Sammartino: «In pagamento 90 milioni di aiuti del Psr agli agricoltori e allevatori»

Matteo Ferrandes

Pubblicato

il

Presidenza della Regione

Boccata d’ossigeno per gli agricoltori e allevatori siciliani. Sono in pagamento i 90 milioni di euro complessivi delle misure previste dal Piano di sviluppo rurale a sostegno degli agricoltori del biologico e delle aziende zootecniche, indennità compensativa alle attività agricole e zootecniche e sostegno per attività agroclimatiche.
 
«Agea, che è l’organismo pagatore, a giorni effettuerà i pagamenti degli anticipi per l’85 per cento delle somme agli agricoltori e allevatori dell’Isola». Lo dice l’assessore regionale all’Agricoltura, Luca Sammartino: «È un segnale di rassicurazione che darà linfa vitale al comparto agricolo siciliano, ma anche il segno che la macchina regionale si muove e lo fa nella direzione di sostegno allo sviluppo e alla crescita delle aziende agricole e zootecniche. Nelle prossime settimane saranno erogati i saldi delle somme per il restante 15 per cento».
 

Contributi da 63 milioni 

I contributi in arrivo riguardano 63 milioni della misura “Agricoltura biologica”, il cui obiettivo è incrementare e mantenere un sistema di produzione ecosostenibile che contribuisce al miglioramento della qualità del suolo, dell’acqua e dell’aria, alla mitigazione e all’adattamento ai cambiamenti climatici e al miglioramento della biodiversità. Altri 22 milioni sono relativi alla misura 13 “Indennità compensativa”, per mantenere e far proseguire l’attività agricola-zootecnica agli allevatori che operano nelle zone montane, garantire il presidio per la salvaguardia del territorio e compensare gli allevatori dei costi di produzione aggiuntivi.

Priorità per aziende zootecniche

In questo caso la priorità è per le aziende zootecniche, dal momento che l’allevatore è l’unico agricoltore che vive 365 giorni l’anno in campagna. Infine, 5 milioni interessano la misura 10 “Agroclimatiche”, attività che contribuiscono, come l’agricoltura biologica, a realizzare un modello agricolo sostenibile.

Leggi la notizia

Seguici su Facebook!

Cronaca

Cultura

Politica

Meteo

In tendenza