Segui i nostri social

Cultura

“Pantelleria” incontra Cristiano Sormani Valli ed è poesia schietta e bella

Redazione

Pubblicato

il

Pantelleria

qui dove il mare circonda le nostre promesse e lo scheletro del riccio scintilla nel sole.

qui dove aria, acqua, fuoco e terra sono i pilastri del mondo.

qui lasciamo pezzi di noi mentre ci arrampichiamo sulla lava e i suoi disegni, movimenti di pietra.

i colori sono il nostro corpo. gialli, rossi e neri.

mentre l’acqua ribolle e la terra racconta la sua storia. qui fra fiori di cappero e d’aglio, uva di Zibibbo raccolta da mani esperte e ginocchia consumate dal lavoro. grappoli che trasformano il cuore in un liquore dolce come uno sguardo. qui nelle grotte che sudano da millenni la nostra pelle d’uomini affacciate su tramonti che commuovono. dattero e pertiche d’agave che stuzzicano il cielo. profumi d’origano e timo, petali di Bouganville.

un albero di mandorle, un limone centenario, un un cedro, un melograno come vicini di casa. qui dove gli olivi s’aggrappano alla terra per non essere strappati dalla Tramontana. odore di sole che segna una strada. qui dove si sta in piedi di fronte all’Africa, che appare come un miraggio. qui nel mezzo del mediterraneo.

piccoli come un Ulisse che non vuole ritornare. qui dove la lingua é piena di “k” e i nomi sono poesia dei luoghi di vicoli stretti, dammusi, muri e pietra per proteggere l’arancio.

 

qui nel cibo di Sicilia e Tunisia, qui dove conosci il valore dell’acqua e del silenzio. su quest’isola apparsa all’improvviso, il viola delle meduse ci fa da testimone.

non siamo noi a reggere l’universo ma quella forza di stelle e respiri. quella tenacia ostinata di vento e carezze che regola il farsi della vita. che regala un cuore di lago appoggiato in una vallata. un desiderio d’uomo, pianta o animale, respiro d’infinito.

 

LUGLIO 2022 Cristiano Sormani Valli

 

 

Cristiano Sormani Valli è nato nel 1972 nella provincia milanese. Ha scritto e pubblicato racconti, poesia, storie per bambini e romanzi. Fra i quali ricordiamo: Fino alle braci, Sabir Editore. La Bambina, Moretti&Vitali. Manuale d’incanto, con le illustrazioni di Alessandra Di Consoli, Sabir Editore. A che pagina è la nostra fortuna? Passi nei giorni straordinari, diario poetico scritto con Gianluigi Gherzi edito da AnimaMundi. Tre storie del bosco, con le illustrazioni di Mariachiara Tirinzoni, Rossana Trevisin, Alessandra Di Consoli. Auto-pubblicazione per finanziare la raccolta fondi “RICOSTRUIRE SENZA SOSTA LA SPERANZA”. Le avventure di Tinglit, il lampalampione, EreticaEdizioni. #cicalio – poesie da Twitter e FaceBook, CicoRivolta edizioni. SINcera, romanzo della FUCINA OKAPI, collettivo di scrittura di cui è fondatore e direttore artistico, Sabir Editore. Numerosi suoi testi hanno vinto concorsi e sono stati pubblicati in raccolte e riviste italiane. Insieme a Gianluigi Gherzi e AnimaMundi Editore, immagina i dialoghi fra poesia e pensiero de IL TEMPO CHE VIENE. Collabora e tiene il diario giornaliero del Cantiere Poetico per Santarcangelo di Romagna. É autore di testi teatrali, parole per canzoni e sceneggiature per cortometraggi. Con la compagnia teatrale ilinx ha realizzato diversi spettacoli coi quali ha partecipato ai più importanti festival italiani. Collabora con realtà sociali, immagina cortometraggi, suona il pianoforte. Quello che gli piace è condividere le sue passioni. Per questo gestisce laboratori di scrittura immaginaria e teatro. Dal 2020 è insegnante presso la scuola primaria di Trezzo Sull’Adda MI.

Ci tiene a dirlo. All’Accademia preferisce il circo, i boschi, il fiume. Agli Eroi, i poeti, i santi e i bambini. cristianosormanivalli@gmail.com | 0039 3349824918 facebook.com/cristianosormanivalli youtube.com/c/CristianoSormaniValli00 instagram.com/crisblakeofficial

 

In copertina foto di: Enrico Cartia

Disclaimer

Questo contenuto è proprietà intellettuale della Nous Editore srls, senza tacito consenso ne è vietata ogni riproduzione, totale e parziale di testi e immagini, anche in forma di link

Cultura

Piano City Palermo, online il programma degli eventi

Marilu Giacalone

Pubblicato

il

Dal 7 al 9 ottobre torna PIANO CITY PALERMO, l’atteso festival di pianoforte che trasforma la città in un grande palcoscenico, con talentuosi artisti provenienti dalla Sicilia e da tutto il mondo.

Giunto alla sua 5ª edizione, Piano City Palermo offre concerti pianistici nei luoghi più emblematici del capoluogo siciliano, accompagnando l’ascoltatore in ogni appuntamento musicale, con percorsi tematici e appuntamenti imperdibili.

Tutti gli eventi sono gratuiti con ingresso libero fino a esaurimento posti, a eccezione dei concerti che si terranno presso l’Orto Botanico, ai Giardini del Massimo e a Villa Igiea che sono su prenotazione obbligatoria. Le prenotazioni aprono oggi alle 14.00 su www.pianocitypalermo.it/programma.

Online il programma completo degli eventi: www.pianocitypalermo.it.

Il festival apre con Lambert, ospite internazionale d’eccezione che emoziona e incuriosisce il pubblico con la sua musica e con la sua maschera, che ne cela l’identità. Il concerto inaugurale è previsto per venerdì 7 ottobre alle 21.00 alla scalinata del Teatro Massimo di Palermo.

Sabato sera è protagonista Angelo Trabace, che sabato 8 ottobre alle 21.30 presenta presso Averna Spazio Open ai Cantieri Culturali alla Zisa il concerto dal titolo “Sbarco in cui mixa musica folk, pop d’autore, classica, jazz e improvvisazione. L’evento è in collaborazione con Averna.

Il concerto di chiusura è nelle mani di Demian Dorelli, che con il suo omaggio al pianoforte per i 50 anni dall’uscita di “Pink Moon” di Nick Drake illumina, con la luna piena di quella notte, l’Averna Spazio Open ai Cantieri Culturali alla Zisa. Le musiche pop e rock del chitarrista e cantautore inglese scomparso negli anni ’70 risuonano nell’ex area industriale domenica 9 ottobre alle ore 21.00. L’evento è in collaborazione con Averna.

Piano City Palermo è anche occasione per scoprire i pianisti più giovani agli inizi di brillanti carriere concertistiche, in particolare grazie alla collaborazione con Hermès in sostegno ai talenti.

Alessio MasiPremio “Hermès per i talenti” 2022, apre la programmazione di sabato 8 ottobre alle 10.30 all’Orto Botanico dell’Università degli Studi di Palermo, misurandosi con Mozart, Brahms e il grandioso Preludio, Corale e Fuga di Franck. 

I concerti all’Orto Botanico dell’Università degli Studi di Palermo proseguono alle 12.00 con Barbara Lo Pinto e composizioni scelte di Debussy, Janáček e Liszt, e nel pomeriggio, alle 16.00, con Enrico Simonetta e musiche di Bach, Mendelssohn, Chopin e Rachmaninov, in collaborazione con il Conservatorio di Musica A. Scarlatti di Palermo. 

Alle 17.30 appuntamento nel Foyer del Teatro Massimo per il primo dei due concerti tenuti dalla pianista ucraina Kateryna Ziabliuk nell’ambito del progetto “Open Doors for Ukraine”, in collaborazione con il Teatro Massimo e con il sostegno del Ministero della Cultura. Il secondo appuntamento è domenica 9 nella Sala Onu del Teatro Massimo alle 17.30. 

La storia della grande musica jazz, da Michel Petrucciani a Bill Evans, viene ripercorsa in note da Saverio Perrone sabato 8 ottobre alle 18.30 a Spazio Tempu. L’evento è in collaborazione con Auto System Volkswagen e Fondazione The Brass Group.

Sempre sabato in Piazza Danisinni alle 19.30 Diego Spitaleri, con un concerto in cui propone le sue composizioni originali.

Il programma di domenica 9 ottobre si apre con il concerto all’alba, imperdibile per il pubblico di Piano City Palermo, con Thomas Umbaca, alle 06.30 alla Tonnara Florio, accompagnando le prime luci della giornata vista mare con un programma di musiche originali create per l’occasione. L’evento è in collaborazione con Casa Florio e Morettino.

A Santa Maria dello Spasimo, Matteo Pierro si esibisce alle 10.00 con musiche di Bach, Liszt, Haydn, Prokofiev, concerto in collaborazione con il Conservatorio di Musica A. Scarlatti di Palermo. Alle 12.30 Tommaso Bruno Lannino propone un programma intitolato “Scoperta di un nuovo mondo di musica – Music for Generation Z” in collaborazione con Fondazione The Brass Group.

Uno dei luoghi più attesi dell’edizione di quest’anno, alla scoperta dei luoghi della storia dei Florio, Villa Igiea, a Rocco Forte Hotel, massima espressione del Liberty palermitano, dove domenica 9 ottobre alle 11.00 Rosamaria Macaluso (già Premio “Hermès per i talenti” 2019) esegue musiche di Bach, Schumann e Brahms.

 A seguire alle 12.00 i giovani pianisti della Massimo Youth Orchestra Enrico Gargano, Riccardo Di Giovanni e Vittoria D’Agostaro, si esibiscono nella Sala ONU del Teatro Massimo con brani di Skrjabin, Rachmaninov, Beethoven, Debussy, Haydn e Liszt. 

Alle 13.00 ai Giardini del Massimo il concerto di Giuseppina Torre, con musiche originali che raccontano le suggestioni, i pensieri e il vissuto dell’artista negli ultimi anni, come un vero e proprio “racconto di vita” in musica.

I Piano Talk quest’anno si svolgono alle 19.30 in Piazzetta Bagnasco: gli unici due appuntamenti del festival senza concerto dal vivo al pianoforte, sono il momento per raccontare la città di Palermo e qualche curiosità sul programma del festival. La Direzione Artistica del festival Ricciarda Belgiojoso e il giornalista Gery Palazzotto dialogano sabato 8 con Davide De Novellis, comandante della stazione dei carabinieri San Filippo Neri allo Zen di Palermo, e domenica 9 con Antonio Balsamo, presidente del Tribunale di Palermo.

Con la direzione artistica di Ricciarda Belgiojoso, il festival è un progetto promosso dal Comune di Palermo, dalla Fondazione Teatro Massimo e dall’Associazione Piano City Milano, in collaborazione con il Conservatorio di Musica “Alessandro Scarlatti” di Palermo e con il patrocinio dell’Università degli Studi di Palermo e dell’Autorità portuale di Palermo. Il festival è reso possibile grazie alla collaborazione con Hermès in sostegno ai talenti. 

Prodotto da Creo Più / h, Piano City Palermo è un progetto con un forte coinvolgimento cittadino, in cui la cittadinanza, i privati e i partner culturali collaborano insieme per una città sempre più vivibile e aperta. Una scommessa che ha incontrato l’entusiasmo e il sostegno dell’intero tessuto culturale e sociale della città: musicisti, aziende, media, istituzioni, associazioni che oggi vedono Piano City Palermo come uno degli eventi diffusi più amati dai cittadini di Palermo, e non solo.

Automotive partner Auto System Volkswagen; supporter Averna; hospitality partner Villa Igiea; partner tecnici Aiarp, Sorrentino, Sinergie, VUE e Visiva.

Media partner di questa edizione: Radio Monte Carlo, La Repubblica, Balarm, Pianosolo.

www.pianocitypalermo.it

www.facebook.com/PianoCityPalermo

www.instagram.com/pianocitypalermo

Leggi la notizia

Cultura

Pantelleria, dal 7 al 9 ottobre la delegazione di Aprilia per Gemellaggio Parte II

Marilu Giacalone

Pubblicato

il

Sono tre gli appuntamenti pubblici a cui è invitata la cittadinanza tutta per dare il benvenuto

 

Arriverà venerdì mattina la delegazione dell’Amministrazione Comunale di Aprilia (LT) per la seconda parte del gemellaggio avviato nel 2020 e ratificato nella prima parte a giugno scorso con la visita della delegazione pantesca ad Aprilia. Le comunità di Pantelleria e Aprilia hanno un legame storico dovuto alla presenza sin dagli anni ’60 della comunità pantesca nella pianura pontina e nel Lazio.

Come specificato anche sul Protocollo che verrà firmato dai due Sindaci, Vincenzo Campo per Pantelleria e Antonio Terra per Aprilia, il gemellaggio tra i due Comuni fonda le basi sulla comune disponibilità a incrementare questo legame e le iniziative che consentono gli scambi culturali tra essi, la conoscenza reciproca ed il rapporto d’amicizia, manifestata attraverso l’atto del Consiglio Comunale di Pantelleria n. 23 dell’11-06-2020 e del Consiglio Comunale di Aprilia con atto n. 40 del 16-06-2021.

I Sindaci, in rappresentanza dei cittadini e delle due comunità, si impegnano a mantenere legami permanenti tra Pantelleria e Aprilia attraverso la cooperazione, gli scambi culturali, le rispettive visite e iniziative comuni nel settore culturale, turistico, sportivo.

All’uopo il Gemellaggio avrà come scopi:

  1. favorire lo scambio tra alunni e studenti di ciascun Comune, nella convinzione che proprio dai giovani siano più feconde le basi per una più solida collaborazione;
  2. incrementare lo scambio di esperienze tra realtà produttive ed imprenditoriali per valorizzare i prodotti locali che favoriscano lo sviluppo delle rispettive realtà socioeconomiche;
  3. favorire gli scambi culturali per la terza età, anche per riavviare i legami anche tra le famiglie e i parenti presenti nelle due comunità;
  4. Confronto e studio di comuni strategie legate alla risoluzione delle problematiche locali nell’ottica delle politiche europee e nazionali.

La visita comprenderà tre momenti pubblici ai quali è invitata la cittadinanza, i Circoli, le Associazioni e le Forze Armate e Civili dell’isola.

 

Il primo, venerdì 7 ottobre alle ore 18.oo presso l’Aula Consiliare dove sarà firmato il Protocollo in seno ad un Consiglio Comunale Straordinario, al termine del quale ci sarà anche il consueto scambio di doni.

Il secondo, sabato 8 ottobre alle ore 20.00 presso il Circolo Agricolo di Scauri, dove si terrà un piccolo spettacolo di poesia e canzoni tradizionali a cura di Nuccia Farina, Caterina D’Aietti e giovani talenti della Scuola ASTARTE di Letizia Stuppa.

Il terzo domenica 9 ottobre alle ore 10.00 presso la Chiesa della Madonna della Margana, alla quale la comunità apriliana è particolarmente devota, dove si terrà una Messa speciale per il Gemellaggio.

La delegazione ripartirà domenica nel primo pomeriggio, dopo aver visitato i luoghi più significativi dell’isola, alcune delle aziende locali e aver avuto un assaggio dei sapori e della cultura e tradizioni di Pantelleria.

Leggi la notizia

Gastronomia

Pantelleria, ecco chi sono i ristoratori e produttori che partecipano a “Il Piatto del Parco”. Nominata giuria

Marilu Giacalone

Pubblicato

il

Un gioco di squadra per esaltare le tipicità locali, promuovere le tradizioni culinarie dell’isola e mettere in gioco la creatività. È questo il clima che, dal 6 al 9 ottobre, caratterizzerà la kermesse gastronomica IL PIATTO DEL PARCO: Parco cuore di un Mediterraneo sostenibile organizzata dall’Ente Parco Nazionale Isola di Pantelleria.

L’iniziativa inserita nell’ambito del più ampio progetto “COLTIVIAMO IL PARCO”, finanziato dall’Assessorato Regionale Agricoltura, Sviluppo Rurale, Pesca Mediterranea, Dipartimento Regionale Sviluppo Rurale e Territoriale e finalizzato alla valorizzazione dei prodotti agricoli identitari, vedrà produttori e ristoratori panteschi diventare protagonisti nella valorizzazione delle produzioni locali sostenibili a km0.

I partecipanti sono: Trattoria La Favarotta con Azienda Agricola Denny Almanza per capperi e origano; Scruscio, osteria del mare con Crusco – Grano Vulcanico – Azienda Agricola Andrea Blandino; Ristorante Le Cale con Agrisola prodotti tipici Pantelleria; Giardino Pantesco, hotel villaggio Suvaki con Gabriele Anna Rita, Produttore di Uva Zibibbo dal 2015; Trattoria Il tramonto con Cooperativa produttori Capperi e Azienda Agricola Fabrizio Basile per vino Passito; Giardino Pantesco, hotel villaggio Suvaki con Gabriele Anna Rita, Produttore di Uva Zibibbo dal 2015. Le degustazioni si terranno nella location di ciascun partecipante e si potrà partecipare con prenotazione diretta tramite ristorante.

La commissione chiamata ad analizzare e recensire le proposte esprimerà un parere critico. A farne parte sono figure tecniche ed esperti del settore agroalimentare: i cuochi Gaetano Scarcella e Liborio Bivona, dell’Unione regionale cuochi siciliani; il giornalista Giorgio Lazzari di Italia a Tavola; Anna Martano, gastronoma, gastrosofa, scrittrice e giornalista; Rosario Giunta, Esperto Assaggiatore 2° livello ONAV, Questore Accademia Italiana Gastronomia e Gastrosofia, Food&Wine Blogger; Emilia Disclafani – esperta turismo di qualità e internazionalizzazione dei prodotti enogastronomici; Elena Ilaria Barbara Conti blogger Giallo Zafferano. La kermesse non rappresenta una competizione ma un live show per approfondire la conoscenza delle produzioni tipiche, delle tecniche di cucina con sperimentazione di sapori e accostamento al vino a cura dell’enologo Gianni Giardina, ambasciatore della viticoltura eroica Cervim.

Ogni attività svolta durante la quattro giorni sarà ripresa e raccontata attraverso i canali di comunicazione del Parco e la divulgazione sulle testate nazionali. Al fine di coinvolgere tutta la comunità pantesca è stato, inoltre, organizzato il contest fotografico “Il Piatto del Parco, sapori di casa”, che tramite la pagina facebook del Parco consentirà di mostrare le preparazioni casalinghe delle ricette pantesche con la premiazione dello scatto più interessante. Il regolamento e tutte le info per la partecipazione sono visibili sulla pagina web del parco di pantelleria.

Leggi la notizia

Seguici su Facebook!

Cronaca

Cultura

Politica

Meteo

In tendenza

© 2021 Il Giornale di Pantelleria - Un prodotto Noùs Editore Srls | Progettazione sito: Ferrigno Web Agency