PANTELLERIA Il meteo in questi giorni
Il Meteo Oggi a Pantelleria

Pantelleria, ieri i funerali di Giampiero La Cerra. “E’ così che voglio ricordarti” l’addio di Antonio Ferrandes

Pantelleria.

Si sono svolti ieri pomeriggio i funerali di Giampiero La Cerra.

Tanta la gente accorsa alla Chiesa San Francesco di Khamma per dare un ultimo saluto al ristoratore del Gadir.

Tanta la gente che si è messa a disposizione per il compianto, la moglie e la famiglia. Oltre le autorità giudiziarie intervenute, al Sindaco di Pantelleria Vincenzo Campo, anche all’impresa di onoranze funebri Guida che la famiglia non smetterà mai di ringraziare.

Tanto l’affetto esternato dai suoi amici.

Ne vogliamo pubblicare uno  particolarmente toccante, scritto da un suo dipendente e forse il più vicino negli ultimi anni a Giampiero:

“È così che voglio ricordarti…

A bordo della “vasca da bagno” del tuo amato papà che usavi per sfuggire dallo stress del ristorante sapendo di lasciarlo in buone mani ( e per questo te ne sarò sempre grato).

Te ne uscivi 1 o 2 orette a pescare ed io lì ad aspettarti allo scalo mentre rientravi, ad ascoltare le peripezie che ti succedevano… Come quella volta che alle 20.00 ancora non ti vedevamo rientrare ed io con il binocolo che scrutavo il mare, che quasi stavo prendendo la prima barca ormeggiata per venirti a cercare fino a quando non ti vidi con quel remo in mano avvicinarti piano piano da punta Kharace in quanto avevi avuto un problema con il motore.

Arrivasti stremato ed io lì a rimproverarti perché stavano arrivando le prime persone a cena e tu ancora eri in mare e proprio quella volta andasti a pescare là, dove hai fatto questo gesto orribile e straziante!!
Oppure quella volta che prestasti la barchetta a quella coppia di turisti che poi andammo a recuperare in mezzo alla cala prima che la corrente li sbatteva sugli scogli ed anche lì, il motore aveva fatto capricci.

Quante risate ci siamo fatti!!
“Mi raccomando” mi ripetevi con il sorrisino ogni volta che ti aiutavo a metterla in mare.
Mi hai insegnato tanto: soprattutto a trovare la soluzione ai problemi, ad andare avanti e portare a termine il compito.
Quante risate ci siamo fatti la scorsa estate con i ragazzi per i tuoi modi, il tuo carattere di vivere la giornata positiva o negativa che fosse.

Abbiamo dato anima e corpo per quel locale che nonostante i problemi siamo riusciti a chiudere la stagione. Questo perché vedevamo in te la grinta e la passione giusta che ci ha motivati e non scoraggiati…
Indimenticabili i pranzi di fine stagione con i tuoi 2 amici e il pesce che pescavi con la barchetta…
Indimenticabili le tue esclamazioni che ti hanno caratterizzato per tutta la tua vita.
Indimenticabili le nottate post lavoro a parlare di quello che volevi fare, con la tua birretta in mano che a Gadir era “ghiacciata” e invece al bar era sempre calda. Ci mancheranno le tue cazziate per la birra calda al bar.
Mi dispiace solo averti dovuto abbandonare per questa stagione ma ho dovuto fare delle scelte.

Tutti noi abbiamo dovuto fare delle scelte… Anche tu ne hai fatto una: sei voluto tornare dal tuo papà ma lasciami dire che hai fatto una grandissima cazzata a scappare in questo modo… Mi hai fatto veramente arrabbiare!
Adesso ti immagino come in questa foto, in piedi sulla tua barchetta con il remo in mano come Caronte, a portare in giro il tuo adorato papà e il nostro caro amico Cicco.
Ciao GIPI”. – Antonio Francesco Ferrandes

 

Ricordiamo che Giampiero La Cerra era scomparso la sera di venerdì 31 maggio scorso. Immediata l’allerta ai Carabinieri e ai vigili del Fuoco di Pantelleria. Dopo ore di ricerche veniva prima individuata l’autovettura del ristoratore, il giorno seguente, primo giugno.

Di poi, nel pomeriggio, la terribile scoperta del corpo nella scogliera di Punta Formaggio, a Martingana. Due giorni di tentativi da parte dei Vigili del Fuoco di Catania per recuperare il corpo.

Poi finalmente, il tre giugno, la salma veniva strappata alle rocce con una grande operazione dell’elisoccorso.

 

© Riproduzione Riservata. 

LEGGI ANCHE

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

RIMANI SEMPRE AGGIORNATO SULLE ULTIME NOTIZIE

Iscrivendoti riceverai le ultime notizie via mail, potrai disattivare l'iscrizione in qualsiasi momento. Leggi la nostra Privacy Policy.

3
Commenti

3 Persone che hanno commentato
  Iscriviti  
più nuovi più vecchi più votati
Notificami
gigante rosaria anna

che la terra ti sia lieve trovando quella pace che in terra ti fu negata.

Rosanna Gabriele

Commovente ricordo di un Amico Vero …..

Anna

Tristezza infinita,riposa in Pace Giampiero

Argomenti: , , , , , , , , , , , ,
NEWS RECENTI
Menu