Segui i nostri social

Ambiente

Pantelleria, Giorgio Armani dona 500mila euro alla comunità dopo l’incendio a Gadir

Redazione

Pubblicato

-

LO STILISTA HA DECISO DI FINANZIARE UNA SERIE DI PROGETTI PER L’ISOLA

Frequento quest’isola ormai da quarant’anni, tanto da sentirmene a tutti gli effetti cittadino, eppure non smetto di sorprendermi per la qualità umana così unica e viva di quanti la abitano,” così inizia la lettera inviata dallo stilista Giorgio Armani al Sindaco Vincenzo Campo qualche giorno dopo il grave incendio che ha colpito il lato est dell’isola di Pantelleria.

Con la missiva, Armani ha annunciato una donazione di 500.000,00€ alla comunità pantesca.

Le scrivo questo messaggio mosso da un sentimento di ammirazione e gratitudine per tutti coloro che – pompieri, carabinieri, forze dell’ordine, amministrazione comunale, istituzioni e volontari coinvolti – hanno dato il loro contributo per spegnere il terribile incendio che ha colpito Pantelleria e che così tanto ci ha sconvolti. Rivolgo a lei il mio messaggio, da privato cittadino, nella speranza che lo estenda a tutti gli interessati,” scrive Armani, che tra i primi aveva dato l’allarme sull’incendio ed aveva lasciato la sua villa insieme ai suoi ospiti proprio a causa del fumo che aveva invaso Cala Gadir rendendo l’aria irrespirabile.

 

Questa è un’isola semplice e diretta, ma intensa, e così voglio che siano le mie parole e azioni: grazie, davvero.” Conclude Armani che poi ha ospitato sul suo yacht il Sindaco che gli ha consegnato una lettera ufficiale di ringraziamento e che ha presentato allo stilista diversi progetti per la comunità che potrebbero essere finanziati con la generosa donazione.

Si tratta di progetti che riguardano azioni e attività della Protezione Civile nell’attività specifica di antincendio (impianti idrici) che riguardano la lotta all’abbandono dei campi e il recupero produttivo dei terreni incolti che è uno dei fattori determinanti per la propagazione degli incendi, con particolare attenzione al coinvolgimento in agricoltura delle nuove generazioni.

Sarà Giorgio Armani insieme al suo staff a decidere come impiegare le somme e su quali progetti puntare, in collaborazione con l’Amministrazione Comunale.

La presenza costante e significativa di Giorgio Armani su quest’isola,” dichiara il Sindaco, Vincenzo Campo, “consente di poterlo considerare come un pantesco a tutti gli effetti e l’amore che ha sempre dimostrato non poteva che renderlo parte alla nostra comunità. Mi sento orgoglioso di poter fare in modo che questo gesto sia ricordato anche dalle generazioni future. Il ringraziamento nei confronti del ‘nostro’ Giorgio Armani è immenso e difficilmente esprimibile a parole per un pantesco come me che ancora si emoziona nel constatare quanto amore sappia suscitare quest’isola anche nei cuori di quanti la conoscono e continuano a frequentare.”

 

Ambiente

Pantelleria, riattivata illuminazione al Cimitero di Scauri

Direttore

Pubblicato

il

Dopo i lavori di ripristino della strada di accesso al Cimitero di Scauri, riaperto al pubblico lo scorso 30 ottobre, mancava solo di riattivare la linea di illuminazione sul nuovo accesso.

Per mantenere basso l’inquinamento luminoso, sono state scelte luci basse, funzionali all’uso, ma non invasive.

L’effetto è suggestivo e rende quel luogo di raccoglimento ancor più spirituale e delicato.

Leggi la notizia

Ambiente

Ischia, 160 Vigili del Fuoco al lavoro sull’isola

Matteo Ferrandes

Pubblicato

il

Lavori senza fine per i Vigili del Fuoco da diverse regioni del centro Italia e dalla Puglia

Continuano le operazioni a Ischia per il soccorso alla popolazione e nella ricerca dei dispersi. Sull’isola operano 160 vigili del fuoco con 70 mezzi giunti da Campania, Lazio, Toscana, Abruzzo, Puglia, Molise.

Le squadre del Corpo nazionale sono dislocate nel territorio Casamicciola: esperti in topografia applicata al soccorso, USAR (Usar Search And Rescue), SAF (Speleo Alpino Fluviali), cinofili e operatori SAPR (Sistemi Aeromobili a Pilotaggio Remoto) sono al lavoro nella parte alta di via Celario per le operazioni di ricerca.

Sommozzatori giunti dalla Toscana operano con un sonar per scandagliare i fondali nello specchio di mare in prossimità del porto.

Leggi la notizia

Ambiente

Gangi (PA), 38 alberi per altrettanti nuovi nati nel 2022. L’iniziativa dell’ordine francescano

Matteo Ferrandes

Pubblicato

il

GANGI, 38 ALBERI PER I NUOVI NATI NEL 2022, INIZIATIVA DELL’ORDINE FRANCESCANO SECOLARE DI SICILIA

Un albero per ogni nato. A Gangi ieri (domenica 27 novembre) l’area antistante la scuola primaria, plesso “Don Bosco”, si è arricchita di 38 nuovi alberi piantati per ogni bambino nato, adottato o affidato nel 2022. L’iniziativa, al suo secondo anno, è dell’Ordine Francescano secolare di Sicilia “Immacolata Concezione” in collaborazione con il Comune di Gangi, istituto comprensivo “Francesco Paolo Polizzano” e all’ente Parco delle Madonie.

Prima della piantumazione si è tenuta la celebrazione della Santa messa al Santuario dello Spirito Santo (foto) a cura di don Paolo Cassaniti, assieme alle famiglie interessate, con i bambini nati nel 2022, erano presenti: Antonella Ferraro per l’Ordine Francescano secolare di Sicilia “Immacolata Concezione”, il sindaco di Gangi Giuseppe Ferrarello, il presidente del Parco delle Madonie, Angelo Merlino, il preside dell’Istituto Comprensivo Francesco Serio, il presidente del consiglio comunale di Gangi Concetta Quattrocchi, presenti i consiglieri comunali Carmelo Giunta, Danila Spallina e Valentina Farinella. Ai genitori dei bambini neonati è stata consegnata una pergamena per ricordare la giornata dedicata alle famiglie e all’eco sostenibilità ambientale.

Leggi la notizia

Seguici su Facebook!

Cronaca

Cultura

Politica

Meteo

In tendenza