Segui i nostri social

Capitaneria di Porto

Pantelleria – diportista sorpreso a pescare con attrezzi non consentiti

Redazione

Pubblicato

il

 

Pantelleria – La Guardia Costiera nell’ambito dei controlli alle unità da diporto, intensificati nel periodo di ferragosto, al fine di garantire il regolare svolgimento delle attività turistico-ricreative ha sanzionato un diportista intento a pescare con attrezzi non consentiti. I militari del locale comando, nella mattina del 14 agosto u.s., dopo una paziente e prolungata attività di appostamento hanno intercettato e colto, mentre era intento a salpare una rete da posta di circa 200 metri, un diportista locale. Il cittadino di 71 anni, già noto alle forze di polizia, è stato letteralmente sorpreso dall’arrivo del gommone con a bordo i militari del nucleo di polizia marittima del comando pantesco che giungevano presso Cala Gadir ove a seguito degli accertamenti documentali emergeva la totale assenza di autorizzazione all’utilizzo delle attrezzature da pesca rinvenute. Ai danni del diportista resosi responsabile dell’inosservanza degli artt. 137 e 138 del D.P.R. 2 ottobre 1698 n°1639 (quest’ultimo sostituito dall’art.10 del D.P.R. 219/83) sanzionata dall’art.11 c.10 lett. a) del D.Lgs. 9 gennaio 2012 n°4 è stata elevata una sanzione amministrativa pari a 1.000€ nonché il sequestro dell’attrezzatura da pesca. Quella portata a termine la scorsa mattina è un’attività di rilievo rivolta a reprimere l’esercizio abusivo dell’attività di pesca illegale, condotta da pseudo diportisti, che hanno come unico scopo quello di lucrare illecitamente su un’attività ben regolamentata e che prevede controlli stringenti condotti dal Corpo delle Capitanerie di porto – Guardia Costiera su tutta la filiera, dalla fase di cattura sino alla commercializzazione al consumatore finale.

Disclaimer

Questo contenuto è proprietà intellettuale della Nous Editore srls, senza tacito consenso ne è vietata ogni riproduzione, totale e parziale di testi e immagini, anche in forma di link

Pubblicità
1 Commento

1 Commento

  1. Avatar

    Michelangelo Casano

    13:04 - Agosto 18, 2020 at 13:04

    Marina, faccio i miei più sentiti auguri per questa tua bella avventura. Un giornale molto interessante con una impronta veramente intelligente che ci fa vivere Pantelleria anche da qui (la lontana vicina Fregene dove vivo). Conoscevo molto bene tuo papa giovanni e anche e sopratutto i tuoi nonni.
    Un cordiale saluto
    Michelangelo (fratello di Franco casano di Kamma, che legge tutti i giorni le tue notizie attraverso la mia voce. Vai a trovarlo ti aspetta)

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Ambiente

Pantelleria, ordinanza interdizione Punta Selere. Indagini fondale per istallazione dispositivo ISWEC

Direttore

Pubblicato

il

ISWEC (Inertial Sea Wave Energy Converter), grazie al quale si utilizzerà il moto ondoso per produrre in energia

 

Da, 31 Maggio, al 20 Giugno, secondo quanto stabilito da ordinanza n. 11/2022 emessa dalla Capitaneria di Porto, lo specchio acqueo con il retrostante tratto di costa (zona atterraggio cavo), sarà interessato da lavori di acquisizione di rilievi batimetrici e morfologici ad alta risoluzione a supporto di attività di progettazione e futura installazione del dispositivo innovativo ISWEC (Inertial Sea Wave Energy Converter), grazie al quale si utilizzerà il moto ondoso per produrre energia.

La zona interessata è l’area antistante a Punta Selere e le operazioni saranno eseguite tramite il veicolo ibrido AUV/ROV denominato “Clean Sea Mediterraneo”.

Per questo motivo, l’Ufficio Marittimo isolano impone interdizione alla descritta area:

“Nel periodo indicato nel RENDE NOTO, ai fini della sicurezza della navigazione e limitatamente agli aspetti riguardanti questa Autorità Marittima, lo specchio acqueo sopra descritto e meglio evidenziato nell’allegato stralcio cartografico sarà interessato da lavori di acquisizione di rilievi batimetrici e morfologici ad alta risoluzione ad opera dell’unità denominata “FOX”, da considerarsi come nave con manovrabilità limitata; pertanto la succitata area è interdetta alla balneazione, alle attività diportistiche in genere, all’esercizio della pesca sia professionale che ricreativa ivi compresa la pesca subacquea, alla navigazione, ancoraggio e sosta di qualsiasi unità durante l’intero periodo di esecuzione dei lavori menzionati. Articolo 2 (obblighi e divieti) E’ fatto divieto di navigare, ancorare e sostare con qualsiasi unità all’interno dello specchio acqueo interdetto durante l’esecuzione dei lavori succitati, ad esclusione di nave FOX – IMO 9699610 della società armatrice “Righetti Navi s.r.l.”, impegnata nell’esecuzione dei lavori stessi, nonché, ai mezzi delle Forze di Polizia e militari, comprese le unità dei Vigili del Fuoco e di Soccorso. E’ altresì vietato effettuare attività balneari/diportistiche in genere nonché esercitare la pesca sia professionale che ricreativa ivi compresa la pesca subacquea.

 

Ecco il documento integrale:

 

Ordinanza Capitaneria di Porto Pantelleria N. 11/2022

Leggi la notizia

Ambiente

Pantelleria, interdetta zona di Gadir per consolidamento costoni rocciosi. L’Ordinanza dell’Ufficio Marittimo

Direttore

Pubblicato

il

L’Ufficio Circondariale Marittimo di Pantelleria, con ordinanza a firma del Com. Antonio Terrone, ha emesso nuova ordinanza n. 8/22 di interdizione di area demaniale competente in Cala Gadir.

Di seguito uno stralcio del documento:

 

Articolo 1 – Interdizione dell’area

Dal giorno 19.04.2022 fino al 22.05.2022 all’interno dell’area demaniale marittima di cui al RENDE NOTO, è interdetta la circolazione per tutte le categorie di veicoli e per i pedoni, per i lavori di seguito indicati nel dettaglio:  sottomurazione in pietrame lavico;

 rafforzamento corticale mediante pannellatura in fune, in luogo del placcaggio blocchi previsto;

 paiolato con travi in IROKO DABEMA, da collocare sulla struttura in cls della vasca principale di Cala Gadir, di tipologia omogenea a quella realizzata nell’ambito del progetto di “Valorizzazione e riqualificazione ambientale delle baie di Gadir, Cala Levante e Cala Tramontana”.

È vietata, altresì, la balneazione, la pesca ed ogni altra attività connessa ai pubblici usi del mare. Nella suddetta area è consentito il solo transito dei veicoli di soccorso e di emergenza nonché quelli delle Forze dell’Ordine e quelli utilizzati dal personale tecnico addetto alle operazioni di consolidamento dei costoni.

Ord n. 8_2022_220420_130031

Leggi la notizia

Attualità

Pantelleria, nuova ordinanza dell’Ufficio Marittimo per la monografia antincendio dei Porti del Paese e Scauri

Direttore

Pubblicato

il

In data odierna l’Ufficio Marittimo di Pantelleria, con firma del suo comandante Ten. di Vasc. Antonio Terrone, ha emesso nuova ordinanza circa la monografia antincendio del Porto di Pantelleria Centro e dell’Approdo di Scauri.

Più esattamente

La monografia

Va a disciplinare quelle che sono le normative di settore e le procedure in caso di emergenza antincendio che si dovesse verificare nell’ambito portuale, sia per le strutture a terra sia per le navi e le unità da diporto.

Nella monografia sono anche dettate anche le disposizioni in capo ai concessionari di strutture dedicate alla nautica da diporto.

Nelle more che venga ripristinato l’impianto antincendio a Scauri e del Centro, da parte della Regione Siciliana e del Comune, gli stessi concessionari si muniscano delle dotazioni minime per fronteggiare eventuali emergenze antincendio.

ORDINANZA+N.+06.2022

L’ordinanza ha potere normativo a tutti gli effetti dalla sua entrata in vigore.

 

 

Leggi la notizia

Seguici su Facebook!

Cronaca

Cultura

Politica

Meteo

In tendenza

© 2021 Il Giornale di Pantelleria - Un prodotto Noùs Editore Srls | Progettazione sito: Ferrigno Web Agency