Segui i nostri social

Lavori Pubblici

Pantelleria, demolito rudere sulla banchina del porto vecchio

Redazione

Pubblicato

il

Su richiesta dell’Ufficio Circondariale Marittimo di Pantelleria è stata portata a termine la demolizione di un rudere che da anni faceva la peggior mostra di sé sul porto.
Molti, tra cittadini e visitatori lo avevano segnalato sia all’Amministrazione Comunale che alla Capitaneria di Porto per competenza.
Fino a 20 anni fa circa, l’edificio era in concessione allo storico avvisatore marittimo di Pantelleria, cioè colui che dava informazioni sul porto, sulle banchine, sui pericoli, sui pescaggi, ecc.
A causa dell’abbandono, in 20 anni, l’edificio era ormai un rudere ed un pericolo per l’incolumità pubblica, visto che sorgeva a ridosso di una strada pubblica dove transitano centinaia di persone e mezzi.
La Capitaneria di Porto ha chiesto il nulla osta all’Ufficio Marittimo di Trapani e gli Uffici Comunali hanno proceduto ai rilievi di rito, riportando su carta la pianta dell’edificio per un eventuale ricostruzione futura con le dimensioni originarie.
La collaborazione di tutti gli enti preposti e della ditta EDILPRO, che ha proceduto alla demolizione a titolo gratuito, ha fatto sì che si potesse finalmente arrivare a questa demolizione dopo tanti anni.

Disclaimer

Questo contenuto è proprietà intellettuale della Nous Editore srls, senza tacito consenso ne è vietata ogni riproduzione, totale e parziale di testi e immagini, anche in forma di link

Pubblicità
Clicca per commentare

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Lavori Pubblici

Pantelleria, messa in sicurezza Grotta di Sataria: al via l’affidamento dei lavori

Redazione

Pubblicato

il

PANTELLERIA, FINALMENTE SI POTRANNO AFFIDARE I LAVORI PER LA GROTTA DI SATARIA

Si è conclusa il 30 settembre scorso la Conferenza dei Servizi per l’approvazione del progetto esecutivo. Ora si va all’affidamento dei lavori.

 

Il 30 settembre scorso è scaduto il termine per la conclusione della Conferenza dei servizi relativa all’approvazione del progetto esecutivo degli “Interventi di mitigazione del rischio idrogeologico e messa in sicurezza dei siti ad altissima vocazione turistica a rischio crolli – Grotta Sataria – Comune di Pantelleria (TP)”.

Finalmente ora si potrà procedere con l’emanazione degli atti conseguenti e l’avvio della procedura per l’affidamento dei lavori per risistemare il sito di Sataria.

La durata dei lavori prevista dal progetto è di 210 giorni naturali consecutivi.

Come mai Sataria era stata chiusa?

A causa di una serie di distacchi di rocce dal costone causate anche dal traffico pesante che transita sulla strada soprastante la grotta, il sito è stato interdetto fin dal 2012 con l’Ordinanza della Capitaneria di Porto n. 44 del 10/11/2012, sostituita dalla più recente n. 23 del 13/08/2021, nonché con Ordinanza sindacale n. 160 del 18/12/2018.

Per risolvere il problema e riaprire il sito alla fruizione pubblica, come richiesto a gran voce da tutti gli operatori turistici oltre che dalla cittadinanza, l’Amministrazione fin dal 2019 si è messa al lavoro a caccia di possibili finanziamenti, riuscendo nel 2021 ad ottenerne uno di circa un milione di euro dal Ministero degli Interni.

Grazie a tali risorse, è stato possibile redigere il progetto esecutivo che prevede la messa in sicurezza del costone, della scaletta che consente l’accesso via terra alla grotta, nonché dell’interno della grotta con la rimozione delle situazioni di pericolo quali il manufatto in calcestruzzo e mattoni che versa in precarie condizioni di stabilità.

La messa in sicurezza del costone prevede il disgaggio dei blocchi in precario stato di equilibrio e il placcaggio con chiodature, reti e funi della parete. Per minimizzare l’impatto visivo, le reti e le funi saranno colorate con i colori tipici dell’area con vernice a polvere non tossica, in attesa che la vegetazione ricopra e nasconda il tutto.

Tra gli interventi è previsto il rifacimento del piano di calpestio interno della grotta in calcestruzzo stampato di colore simile alle pomici che ne costituiscono la volta, il rivestimento con lastre di pietra vulcanica della scalinata al fine di regolarizzarne il piano, la ricostruzione del muro sottostante la scalinata, il rivestimento delle sedute, il recupero delle vasche con la pulizia, l’intonacatura delle parti interne e la sistemazione degli scalini di accesso con pietra lavica bocciardata. Si provvederà anche alla realizzazione di un impianto di illuminazione degli scalini con segna passo a led per rendere più sicura la fruizione del sito, la collocazione di faretti RGB dimmerabili all’interno delle vasche e la rifunzionalizzazione della fontana presente all’interno della grotta.

L’Assessore ai Lavori Pubblici, Angelo Parisi, spiega l’importante intervento: “Dopo la via del Lago e Gadir e il tratto di costone sulla strada di Bugeber, Sataria è il quarto sito classificato dal PAI a pericolosità elevata che viene messo in sicurezza da questa Amministrazione.

Sono contento di poter restituire alla fruizione pubblica, dopo tanti anni di abbandono, un sito così importante dal punto di vista turistico.

La messa in sicurezza del territorio, soprattutto in un’isola di natura vulcanica come Pantelleria, deve essere una priorità di ogni amministrazione per evitare incresciosi inconvenienti e pericoli per l’incolumità pubblica.”

Leggi la notizia

Lavori Pubblici

Trapani – Nuovo Waterfront, approvata dalla Giunta variante localizzata al piano regolatore del porto

Redazione

Pubblicato

il

𝙉𝙪𝙤𝙫𝙤 𝙬𝙖𝙩𝙚𝙧𝙛𝙧𝙤𝙣𝙩, 𝙖𝙥𝙥𝙧𝙤𝙫𝙖𝙩𝙖 𝙙𝙖𝙡𝙡𝙖 𝙂𝙞𝙪𝙣𝙩𝙖 𝙡𝙖 𝙫𝙖𝙧𝙞𝙖𝙣𝙩𝙚 𝙡𝙤𝙘𝙖𝙡𝙞𝙯𝙯𝙖𝙩𝙖 𝙖𝙡 𝙥𝙞𝙖𝙣𝙤 𝙧𝙚𝙜𝙤𝙡𝙖𝙩𝙤𝙧𝙚 𝙙𝙚𝙡 𝙥𝙤𝙧𝙩𝙤 👈
La Giunta presieduta dal Sindaco Tranchida ha approvato stamani la proposta avanzata dall’Autorità di Sistema Portuale di Sicilia Occidentale per l’intesa con il Consiglio comunale in merito al progetto del nuovo waterfront, fortemente voluto in sinergia tra il Sindaco di Trapani Giacomo Tranchida ed il Presidente dell’Autorità Monti. Il Consiglio comunale dovrà ora determinarsi entro il 6 Settembre. Si aggiunge anche un’altra buona notizia: è in fase di istruttoria amministrativa l’espletamento della gara per l’escavazione dei fondali e, fermo restando i tempi delle carte e delle procedure, laddove non dovessero esservi ostacoli burocratici, si prevede l’aggiudicazione e l’inizio dei lavori già a Settembre p.v.
“Trapani riparte dal suo porto, un sapore antico che rappresenta in realtà il futuro della nostra città – dichiara il Sindaco Tranchida -. Continuiamo a lavorare in sinergia con l’Autorità di Sistema, d’intesa con gli operatori del comparto economico portuale, del mondo della pesca ma anche con gli operatori del variegato sistema turistico, che guardano al porto come straordinaria risorsa strategica per lo sviluppo della nostra città”.
Leggi la notizia

Lavori Pubblici

Ultima Ora – Pantelleria, interdizione specchio d’acqua Arenella da domani 27 luglio

Redazione

Pubblicato

il

Da domani, 27 luglio 2022 al 20 agosto, sarà soggetto ad interdizione lo specchio d’acqua antistante contrada Arenella e delimitato dalle coordinate

1) coordinate Lat. 36°49’36’’ N – Long. 011°55’20’’ E; 2) coordinate Lat. 36°49’27’’ N – Long. 011°55’24’’ E; 3) coordinate Lat. 36°49’35’’ N – Long. 011°55’41’’ E; 4) coordinate Lat. 36°49’28’’ N – Long. 011°55’42’’ E;

 

Per motivi: ripristino rete fognaria.

Di seguito l’ordinanza integrale: ORDINANZA+19+DEL+26-07-2022

 

Rimanete aggiornati con Il Giornale di Pantelleria su notizie di cronaca, attualità, cultura, politica e tanto altro ancora.

Per contatti o rimanere aggiornati: ilgiornaledipantelleria@gmail.com ovvero Whtsapp e Telegram al numero 3332715327

La redazione è operativa H24.

 

 

 

 

Leggi la notizia

Seguici su Facebook!

Cronaca

Cultura

Politica

Meteo

In tendenza

© 2021 Il Giornale di Pantelleria - Un prodotto Noùs Editore Srls | Progettazione sito: Ferrigno Web Agency