Segui i nostri social

Pantelleria

Oggi la 15ª edizione del premio “Progetto da Pantelleria”. Presidente di giuria Italo Cucci

Direttore

Pubblicato

il

Questa sera, alle ore 21, a Piazza Cavour si terrà la quindicesima edizione del premio “Progetto da Pantelleria”, organizzato da Pantelleria Internet, in collaborazione con il Rotary Club isolano.

Quest’anno la giuria, composta dal giornalista Salvatore Gabriele, dal Presidente del Rotary Roberto Greco e che vede come presidente il grande giornalista Italo Cucci, premierà Marco Tardelli e Myrta Merlino.

Il Progetto da Pantelleria nasceva da una idea di Italo Cucci nel 2007 e si prefigge di premiare personaggi che sviluppano una idea a Pantelleria che riesce a trovare una proiezione nel mondo.

In questa manifestazione Pantelleria Internet è sempre stata affiancata dal Rotary Club, che ha visto la propria fondazione sull’isola sempre nel 2007.

Il primo premiato era  Fabio Capello, che aveva in qualche modo richiamato sull’isola Mijatovic e Baldini per firmare il contratto e vinto lo scudetto con il Real Madrid.

Nel 2008, il Professor Sebastiano Tusa che nei fondali di Punta Karace aveva creato un percorso sottomarino tra le anfore ritrovate. Chiunque poteva percorrerlo virtualmente da casa sua dal computer.

Nel 2009 il premio fu vinto dal fotografo Fabrizio Ferri che con le sue foto ed i suoi libri aveva portato Pantelleria in tutto il mondo.

Nel 2010, l’artista Filippo Panseca, anche lui autore nell’isola di opere esportate poi nelle maggiori gallerie d’Italia.

Nel 2011 a vincere fu una donna, Carole Bouquet che a Pantelleria produce un passito, il Sanguiedoro, ormai conosciuto nel mondo.

Nel 2012 fu premiato il vescovo monsignor Domenico Mogavero e nel 2013 Stefano D’Orazio, batterista dei Pooh. F

Nel 2014,  Sharra Pagano.

Nel 2015 il duca D’Aosta Amedeo di Savoia

Nel 2016, dell’attore Luca Zingaretti per le sue battaglie contro le trivelle.

Nel 2017 fu premiato il professor Thomas Schafer, direttore degli scavi in località San Marco.

Nel  2018 Vito Riggio, Presidente dell’ENAC,

Nel 2019 Flavio ALbanese.

Lo scorso anno il premio è andato a Peppe D’Ajetti.

Nell’ambito del Premio “Progetto da Pantelleria”, da qualche anno viene anche premiato un pantesco che si è distinto in attività promozionali dell’isola. I vincitori sono stati: Pietro Bonomo, Presidente della cooperativa capperi, il fotografo Franco Casano, l’enologo Giovanni Casano, il produttore di vino Salvo Ferreri, l’artista Michele Cossyro, l’attore Gianni Bernardo, la musicista Letizia Stuppa, il cantante Pietro Gabriele, il poeta dialettale Lillo di Bonsulton, il cantautore Danilo Ruggeri.

Premi speciali erano stati consegnati negli anni passati all’archeologo Leonardo Abelli, e su segnalazione del Rotary ad Alberto Zaccagni, al carabiniere Domenico Lo Giudice, a Gabriele Lasagni al regista Nicola Ferrari.

Premi alla memoria sono andati nel 2011 al cantante Sergio Endrigo, nel 2012 al giornalista Salvatore Tartamella, nel 2013 a Rosario Di Fresco, nel 2014 a Gabriel Garsia Marquez, nel 2015 al notaio Angelo D’Aietti e nel 2016 a Giacomo Rallo.

 

La manifestazione è sponsorizzata da Fineco Bank e da Caffè Morettino

Disclaimer

Questo contenuto è proprietà intellettuale della Nous Editore srls, senza tacito consenso ne è vietata ogni riproduzione, totale e parziale di testi e immagini, anche in forma di link

Marina Cozzo è nata a Latina il 27 maggio 1967, per ovvietà logistico/sanitarie, da genitori provenienti da Pantelleria, contrada Khamma. Nel 2007 inizia il suo percorso di pubblicista presso la testata giornalistica cartacea L'Apriliano - direttore Adriano Panzironi, redattore Stefano Mengozzi. Nel 2014 le viene proposto di curarsi di Aprilia per Il Corriere della Città – direttore Maria Corrao, testata online e intraprende una collaborazione anche con Essere Donna Magazine – direttore Alga Madia. Il 27 gennaio 2017 l'iscrizione al Consiglio dell'Ordine dei Giornalisti nel Lazio. Ma il sangue isolano audace ed energico caratterizza ogni sua iniziativa la induce nel 2018 ad aprire Il Giornale di Pantelleria.

Pantelleria

Pantelleria, il Circolo Velico annuncia il calendario della stagione 2022: tanti eventi e tanto mare tutto da vivere

Direttore

Pubblicato

il

Lance Pantesche

Lo scorso anno conquistava il 58° posto sui 751 club italiani e il 4° tra le scuole della Sicilia

 

Il Circolo Velico Isola di Pantelleria, alla sua terza stagione velica, annuncia il calendario delle attività marinare, per l’anno in corso 2022.

Si è cominciato dal mese di aprile, per chiudere con le ultime regate nel mese di novembre.

Ecco il calendario nel dettaglio:

L’associazione sportiva già solo nel secondo anno di attività mieteva successi straordinari, indirettamente goduti dall’intera isola di Pantelleria

Riportando un nostro articolo del scorso anno, ricordiamo  che  il Circolo si è posizionato

“al 58° posto sui 751 club italiani e al 4° tra le scuole veliche di tutta la Sicilia.

Grandi numeri, grandi risultati che così commenta il suo presidente, Daniele Alongi: “A soli due anni di attività abbiamo raggiunto un risultato incredibile, che ci rende molto orgogliosi e soddisfatti, ma sappiamo che c’è ancora molto da fare.

“Numeri importanti, anzi impressionanti, specie per una realtà poco strutturata coma quella di Pantelleria. Abbiamo realizzato 150 corsi vela, con una sessantina di ragazzi alla settimana che frequentavano i vari corsi. Abbiamo partecipato a due gare fuori dall’isola a Marsala e Favignana.”

Numeri e piazzamenti straordinari ottenuti con grande sforzo e lavoro da parte di tutto il direttivo e gli istruttori, ma anche agli allievi giovani e non che si sono appassionati a questo meraviglioso sport che porta ogni volta a misurarsi, ad impegnarsi divertendosi.

 * * * * * * * * * *

Per contatti con il Circolo Velico Isola di Pantelleria  web: www.circolovelicoisoladipantelleria.it email: circolovelicopantelleria@gmail.com Cell. 348 3316 117 – 366 9548 647 

Leggi la notizia

Pantelleria

Pantelleria, Intervista doppia a Parisi e Ferrante, pronti per la Marathon di Milano – Video

Direttore

Pubblicato

il

Li abbiamo catturati e sequestrati  i due corridori di Pantelleria e, nei locali concessici graziosamente da Il Tikirriki, li abbiamo sottoposti a intervista doppia.

Simone Parisi e Dario Ferrante si sono prestati con la loro verve, il loro sorriso che li accomuna e quella nota di riservatezza che viene davanti ad una telecamera.

Con l’aiuto prezioso del Presidente della Pantelleria Outdoor, Gianfranco Misuraca, abbiamo condotto questo confronto divertendoci e immaginando i nostri incredibili atleti con le loro pettorine, insieme allo start,  il 3 aprile prossimo nella 20ª Marathon di Milano.

Una decina di domande semplici, biografiche e secche, fino all’ultima: “Chi vincerà dei due la gara?”

Ma seguite il video per arrivare alla risposta.

 

 

Marina Cozzo

 

Leggi la notizia

Ambiente

Pantelleria, Carabinieri Forestali intensificano i controlli: elevate sanzioni

Redazione

Pubblicato

il

PANTELLERIA: STRETTA SUI RIFIUTI. CONTROLLI E SANZIONI DEI

CARABINIERI FORESTALI

Si intensificano i controlli del Carabinieri Forestali di Pantelleria a contrasto dell’abbandono di rifiuti sul territorio dell’isola. Nelle ultime settimane sono stati perlustrati diversi siti, alcuni ricadenti in aree di elevato pregio ecologico e naturalistico, deturpati dalla presenza di cumuli di rifiuti di vario genere, quali scarti di lavorazioni edili, buste in plastica, parti di suppellettili, elettrodomestici vetusti rientranti nella categoria R.A.E.E., rottami ferrosi e lamierati, etc.

L’attenta ispezione dei materiali rinvenuti sommata ad ulteriori elementi indiziari raccolti dai militari, consentivano di rintracciare i soggetti che, a vario titolo, risultavano responsabili dell’abbandono di rifiuti urbani e speciali sul suolo, nei cui confronti sono scattate le sanzioni. Nell’ambito della stessa attività si rivenivano anche diverse carcasse di autoveicoli in evidente stato di abbandono, depositate in modo incontrollato sul suolo, il cui mancato conferimento presso un centro di raccolta autorizzato ai sensi del D. Lgs. 209/2003 comportava l'applicazione della sanzione ai rispettivi proprietari.

Per tutti i soggetti coinvolti, infine, scatteranno i provvedimenti delle autorità, che si tradurranno nell’obbligo di ripristino dello stato dei luoghi a spese degli stessi trasgressori. Le indagini degli inquirenti proseguono al fine di raccogliere ulteriori riscontri investigativi.

Leggi la notizia

Seguici su Facebook!

Cronaca

Cultura

Politica

Meteo

In tendenza

© 2021 Il Giornale di Pantelleria - Un prodotto Noùs Editore Srls | Progettazione sito: Ferrigno Web Agency