Segui i nostri social

Sanità

Netto calo di positivi a Pantelleria. Provincia di Trapani 2 nuovi decessi

Redazione

Pubblicato

-

Ecco il bollettino quotidiano diramato dall’ufficio stampa dell’ASP di Trapani, relativo alla giornata di oggi 28 aprile 2022.

Ad oggi il numero dei positivi al covid-19, a Pantelleria, risulterebbe essere pari a 167

 

Vediamo l’andamento in tutta provincia di Trapani

Il numero dei guariti in provincia vede  un numero totale di 91650 attuali positivi: 5751 (ieri: 5816); decessi: 643 (ultimo agg. 641) .

Ricoverati in terapia intensiva 0, ricoverati in terapia semi intensiva 10 in degenza ordinaria 68

Comune

Ieri

oggi

Alcamo

611

599

Buseto Palizzolo

39

39

Calatafimi Segesta

116

109

Campobello di Mazara

118

121

Castellammare del G.

189

200

Castelvetrano

266

269

Custonaci

139

144

Erice

398

412

Favignana

117

104

Gibellina

34

29

Marsala

1196

1160

Mazara del Vallo

393

420

Misiliscemi

2

4

Paceco

200

193

Pantelleria

178

167

Partanna

142

157

Petrosino

71

63

Poggioreale

9

6

Salaparuta

12

13

Salemi

103

104

San Vito Lo Capo

59

53

Santa Ninfa

32

27

Trapani

1085

1070

Valderice

258

246

Vita

49

42

 

 

Pubblicità
Clicca per commentare

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Sanità

Catania, oltre 7 quintali di pesce senza traccibilità, Pesante sanzione della Guardia Costiera al trasportatore

Marilu Giacalone

Pubblicato

il

Fermato nei giorni scorsi dagli ispettori pesca della Guardia Costiera di Catania e sottoposto a controllo, un automezzo refrigerato impiegato per il trasporto di un ingente quantitativo di prodotto ittico sprovvisto della necessaria documentazione di tracciabilità che ne attestasse provenienza e qualità.

L’intero carico – oltre 7 quintali di lampughe – è stato sequestrato dal personale del Comando etneo che ha elevato anche una pesante sanzione a carico del trasgressore. Dopo le opportune verifiche eseguite da veterinari ASL, il prodotto è poi stato devoluto al Banco Alimentare della Sicilia ODV, per la successiva distribuzione benefica ad associazioni caritatevoli del territorio.

Leggi la notizia

Sanità

1 dicembre Giornata Mondiale contro l’AIDS. I dati del Ministero

Marilu Giacalone

Pubblicato

il

I dati sulle nuove diagnosi di infezione da Hiv e dei casi di Aids in Italia al 31 dicembre 2021 sono pubblicati sul Notiziario Istisan volume 35, n. 11 – novembre 2022, redatto dal Centro Operativo Aids (COA) dell’Istituto Superiore di Sanità (ISS), con il contributo di alcuni componenti del Comitato Tecnico Sanitario del Ministero della Salute e i referenti della Direzione Generale della Prevenzione sanitaria del Ministero della salute.

Nel 2020 e nel 2021 la sorveglianza delle nuove diagnosi di infezione da HIV e il Registro Nazionale AIDS hanno risentito dell’epidemia da COVID-19 che potrebbe aver comportato una sottodiagnosi o una sottonotifica dei casi.

Nuove diagnosi
Nel 2021 sono state 1.770 le nuove diagnosi di infezione da HIV pari a un’incidenza di 3 nuove diagnosi ogni 100.000 residenti.
Dal 2012 si è osservata una diminuzione delle nuove diagnosi HIV, che appare più evidente dal 2018, con un declino ulteriore negli ultimi due anni.
L’Italia, in termini di incidenza delle nuove diagnosi HIV, nel 2021 si colloca al di sotto della media stimata nei Paesi dell’Unione Europea (4,3 casi per 100.000 residenti). La riduzione del numero di nuove diagnosi HIV interessa tutte le modalità di trasmissione.
L’incidenza più elevata di nuove diagnosi HIV si riscontra nella fascia di età 30-39 anni (7,3 nuovi casi ogni 100.000 residenti), a seguire nella fascia 25-29 anni (6,6 nuovi casi ogni 100.000 residenti). In queste fasce di età l’incidenza nei maschi è 3-4 volte superiore a quelle nelle femmine. In generale, i maschi rappresentano il 79,5% dei nuovi casi. L’età mediana: 42 anni per gli uomini e 41 per le donne.
Il numero più elevato di diagnosi è attribuibile alla trasmissione sessuale e nell’ordine a maschi che fanno sesso con maschi (MSM), maschi eterosessuali e femmine eterosessuali.
Dal 2016 si osserva una diminuzione del numero di nuove diagnosi HIV in stranieri, sia maschi che femmine.
Più di un terzo delle persone con nuova diagnosi HIV ha scoperto di essere HIV positivo a causa della presenza di sintomi o patologie correlate all’HIV. 
Casi di Aids
Sono stati 382 i nuovi casi di Aids diagnosticati entro maggio 2022, pari a un’incidenza di 0,6 per 100.000 residenti.
Dal 1982, anno della prima diagnosi di Aids in Italia, al 31 dicembre 2021 sono stati notificati al CoA 72.034 casi di Aids. Di questi, 55.537 (77,1%) sono maschi, 814 (1,1%) in età pediatrica (<13 anni) o con infezione trasmessa da madre a figlio e 8.229 (11,4%) stranieri o di nazionalità ignota.
L’età mediana alla diagnosi di Aids, calcolata solo tra gli adulti (≥13 anni), è di 36 anni (min: 13; max: 88 anni) per i maschi e di 33 anni (min: 13; max: 89 anni) per le femmine.
Il numero di decessi in persone con Aids è rimasta stabile ed è stata pari a poco più di 500 casi per anno.
Per approfondire

sito tematico Hiv e Aids
pagina HIV dell’Istituto Superiore di Sanità 
sito Uniti contro l’Aids
Telefono verde Aids
Consulta le notizie di Hiv e Aids

Vai all’ archivio completo delle notizie

Leggi la notizia

Sanità

Richiami, rischio salmonella con salamella. Ecco il prodotto segnalato

Marilu Giacalone

Pubblicato

il

Il Ministero della Salute, nella giornata di ieri ha richiamato prodotto del salumificio SMAPP di Milano.

Trattasi, per l’esattezza di Salame Campagnolo e le selezioni, richiamato dal commercio per presenza sospetta di salmonella.

Ecco il richiamo

Leggi la notizia

Seguici su Facebook!

Cronaca

Cultura

Politica

Meteo

In tendenza