Segui i nostri social

cronaca

Mahmood vince Sanremo 2019 con "Soldi". Tutta la classifica nell'articolo

Direttore

Pubblicato

il

Sanremo 2019, la classifica finale

I nottambuli avranno assistito all’incoronazione di Mahomood che  ha portato in questa 69° edizione del Festival di Sanremo la canzone “Soldi”. Mahmood  è arrivato al festival dopo aver già vinto a Sanremo Giovani. Il 27enne, nato a Milano da madre italiana e padre egiziano, nel 2018 aveva pubblicato il suo primo ep, “Gioventù Bruciata”. Nel 2012 aveva tentato la strada di X Factor. Ma Mahmood può vantare anche collaborazioni con Fabri Fibra, e ha scritto per Marco Mengoni, Michele Bravi ed Elodie. Secondo e terzo classificato, rispettivamente, Ultimo e Il Volo.

La classifica finale di Sanremo

4 Loredana Bertè 5 Simone Cristicchi 6 Daniele Silvestri con Rancore 7 Irama 8 Arisa 9 Achille Lauro 10 Enrico Nigiotti 11 Boomdabash 12 Ghemon 13 Ex-Otago 14 Motta 15 Francesco Renga 16 Paolo Turci 17 The Zen Circus 18 Federica Carta e Shade 19 Nek 20 Negrita 21 Patty Pravo 22 Anna Tatangelo 23 Einar 24 Nino D’Angelo e Livio Cori “

Potrebbe interessarti: http://www.today.it/media/sanremo-2019/classifica-finale.html Seguici su Facebook: http://www.facebook.com/pages/Todayit/335145169857930

Disclaimer

Questo contenuto è proprietà intellettuale della Nous Editore srls, senza tacito consenso ne è vietata ogni riproduzione, totale e parziale di testi e immagini, anche in forma di link

Marina Cozzo è nata a Latina il 27 maggio 1967, per ovvietà logistico/sanitarie, da genitori provenienti da Pantelleria, contrada Khamma. Nel 2007 inizia il suo percorso di pubblicista presso la testata giornalistica cartacea L'Apriliano - direttore Adriano Panzironi, redattore Stefano Mengozzi. Nel 2014 le viene proposto di curarsi di Aprilia per Il Corriere della Città – direttore Maria Corrao, testata online e intraprende una collaborazione anche con Essere Donna Magazine – direttore Alga Madia. Il 27 gennaio 2017 l'iscrizione al Consiglio dell'Ordine dei Giornalisti nel Lazio. Ma il sangue isolano audace ed energico caratterizza ogni sua iniziativa la induce nel 2018 ad aprire Il Giornale di Pantelleria.

Sanità

Appena emesso ultimo bollettino covid in Pantelleria e Provincia di Trapani

Redazione

Pubblicato

il

Ecco il bollettino quotidiano diramato dall’ufficio stampa dell’ASP di Trapani, relativo alla giornata di oggi 17 maggio 2022.

Ad oggi il numero dei positivi al covid-19, a Pantelleria, risulterebbe essere pari a 94, mentre nell’ultimo aggiornamento del 16 maggio era di 99

 

Vediamo l’andamento in tutta provincia di Trapani

Il numero dei guariti in provincia vede  un numero totale di 99862. Attuali positivi: 3634 (ultimo aggiornamento del16 maggio 3702); decessi: 660 ( 660) .

Ricoverati in terapia intensiva 0, ricoverati in terapia semi intensiva 8 in degenza ordinaria 38

Comune

Ieri

oggi

Alcamo

338

334

Buseto Palizzolo

30

32

Calatafimi Segesta

39

40

Campobello di Mazara

109

103

Castellammare del G.

127

132

Castelvetrano

170

163

Custonaci

70

66

Erice

226

215

Favignana

79

77

Gibellina

17

21

Marsala

784

771

Mazara del Vallo

351

379

Misiliscemi

9

14

Paceco

114

114

Pantelleria

99

94

Partanna

72

68

Petrosino

54

55

Poggioreale

3

3

Salaparuta

13

13

Salemi

98

66

San Vito Lo Capo

34

34

Santa Ninfa

23

22

Trapani

673

341

Valderice

140

138

Vita

30

29

 

 

Leggi la notizia

Sanità

Servizio 118, Regione completa digitalizzazione. Razza: «Snelliamo tempi e procedure»

Redazione

Pubblicato

il

Sprint finale per il completamento del piano di digitalizzazione del Servizio di urgenza emergenza sanitaria 118 in Sicilia, con una velocizzazione dei tempi di intervento e soccorso sul territorio e con notevole snellimento delle procedure di gestione del paziente. Circa l’85% delle équipe multiprofessionali in servizio sulle 251 ambulanze e sui sei elicotteri del 118 sono già state dotate dei tablet che consentono la geo-localizzazione dei mezzi, la dematerializzazione della documentazione di bordo e sanitaria, la visualizzazione dei posti e dell’affollamento delle aree di emergenza negli ospedali, il sistema di interscambio di dati in tempo reale fra tutti gli attori del sistema di emergenza.
Contemporaneamente è in corso l’attività di formazione e aggiornamento delle competenze dei circa 5 mila sanitari e autisti-soccorritori che ruotano sulle ambulanze, per preparare tutto il personale all’uso dei nuovi strumenti. Entro settembre sarà completata la distribuzione dei dispositivi tecnologici ed entro fine anno la rete territoriale del progetto regionale “118Volte digitale”, con un investimento di 1,2 milioni di euro, sarà pienamente operativa.
«Il governo Musumeci – dichiara l’assessore regionale alla Salute, Ruggero Razza – sta portando a compimento un progetto complesso e ambizioso, che ha richiesto una lunga gestazione, ma che consentirà al Servizio di urgenza emergenza sanitaria di modernizzarsi e gestire con maggiore rapidità le chiamate di soccorso.  La digitalizzazione del 118 rappresenta un atteso traguardo per tutto il sistema sanitario regionale, che permette di operare secondo standard professionali e organizzativi elevati, riducendo al massimo i tempi di attesa di chi necessita dell’intervento dell’ambulanza e favorendo un migliore coordinamento nella presa in carico e nella cura del paziente». 
Il progetto prevede la fornitura di 300 tablet, con relativo software Sisto (Sistema informativo sanitario territoriale operativo) della Xenia Gestione documentale srl e contratto di manutenzione, per tutte le équipe in servizio sui mezzi del 118, collegati alle quattro centrali operative della Regione Siciliana (Palermo, Caltanissetta, Catania e Messina), una piattaforma di gestione delle risorse umane, che permette anche la firma del personale, e, a regime, un’altra piattaforma per la raccolta della disponibilità dei posti letto nelle strutture ospedaliere.
Leggi la notizia

Ambiente

Prevenzione incendi boschivi, Cordaro: “La Sicilia in campo con dieci elicotteri e novanta droni”

Redazione

Pubblicato

il

Potenziati i mezzi aerei in azione su tutto il territorio siciliano per prevenire e contrastare il grave fenomeno degli incendi boschivi estivi. I

 

l Corpo forestale della Regione Siciliana ha consegnato il servizio di noleggio di dieci elicotteri al raggruppamento temporaneo di imprese E+S Air di Salerno ed Helixcom di Caltanissetta, che si è aggiudicato l’appalto di circa 7 milioni di euro per un biennio. Entro fine maggio saranno in servizio i primi cinque velivoli, mentre entro il 15 giugno sarà completata la flotta, che sarà dislocata sulle basi elicotteristiche presenti nelle varie province dell’Isola.

 

«Il governo Musumeci – afferma l’assessore regionale al Territorio e all’Ambiente, Toto Cordaro – ha messo in atto ogni azione possibile per tutelare il territorio dai roghi, adesso tocca a Roma. Le condizioni meteo-climatiche caratterizzate da alte temperature e da forti raffiche di scirocco, a causa anche dei cambiamenti climatici, potrebbero causare in Sicilia giornate difficili come la scorsa estate, se non addirittura peggiori. Per questo, come ha già fatto il presidente della Regione Musumeci, ribadiamo la necessità che la nostra Isola diventi una priorità nazionale di Protezione civile, che venga istituito un tavolo di crisi permanente per tutta la stagione, a partire dal primo giugno». Fondamentale sarà anche il contributo dei 90 droni, già in possesso dell’amministrazione regionale, in servizio nei nove ispettorati provinciali, per la prevenzione e la raccolta di informazioni.

 

Proprio la settimana scorsa si è concluso a Ficuzza un corso di formazione su base regionale per l’utilizzo di questi mezzi.

 

Regione Siciliana

Leggi la notizia

Seguici su Facebook!

Cronaca

Cultura

Politica

Meteo

In tendenza

© 2021 Il Giornale di Pantelleria - Un prodotto Noùs Editore Srls | Progettazione sito: Ferrigno Web Agency