Segui i nostri social

Lavori Pubblici

Eolie – Alicudi, al via i lavori di manutenzione straordinaria del porto

Marilu Giacalone

Pubblicato

-

Sono partiti i lavori di manutenzione straordinaria del porto di Alicudi, nelle Isole Eolie. L’intervento di somma urgenza, voluto e finanziato dalla Regione Siciliana, permetterà alle imbarcazioni veloci di attraccare in sicurezza, dopo anni di disagi e difficoltà dovute alle condizioni del pontile.
 
Una serie di sopralluoghi da parte del dipartimento regionale delle Infrastrutture, guidato da Fulvio Bellomo, aveva permesso, l’estate scorsa, di verificare lo stato del porto. Sull’approdo principale erano state accertate le condizioni di degrado di buona parte della struttura portante, inadatta a sopportare carichi e sollecitazioni come quelle provenienti dagli aliscafi. Sull’approdo secondario mancava la bitta di ormeggio che era stata sradicata da una nave durante un approdo. 
 
Tutte queste condizioni avevano portato a una situazione di rischio che aveva reso pericolose le manovre di attracco non solo per gli aliscafi ma, in generale, per tutti i mezzi, anche quelli di soccorso. I lavori prevedono la realizzazione di bitte di ormeggio e dei respingenti per l’attracco degli aliscafi con bracci fissi in struttura metallica da installare nel pontile. La conclusione è prevista per il mese di novembre.
 
L’intervento ad Alicudi rientra in una serie di interventi, come quello in corso a Vulcano, che prevedono iniziative coerenti con i piani di Protezione civile e con i programmi di transizione energetica per le infrastrutture portuali delle isole minori. 
Pubblicità
Clicca per commentare

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Lavori Pubblici

Approvato progetto di ampliamento del cimitero di Pantelleria Capoluogo

Redazione

Pubblicato

il

L’Amministrazione Comunale di Pantelleria informa che è stato approvato il progetto esecutivo generale intitolato “Progetto di Ampliamento della Capacità Ricettiva del Cimitero Comunale di Pantelleria Capoluogo” – CUP H29D23000140004.

Il progetto, redatto dai rinomati professionisti ing. Lorenzo Giuseppe Silvia e Geom. Angelo Lo Pinto, è stato valutato positivamente, ottenendo il via libera dall’Amministrazione con un importo complessivo di € 3.407.565,62. Il progetto, mira a soddisfare le crescenti esigenze della comunità di Pantelleria attraverso la creazione di 301 nuovi loculi cimiteriali in aggiunta ai 99 loculi già appaltati e che verranno posizionati presumibilmente entro il mese di febbraio. Questa iniziativa rappresenta una risposta concreta alle necessità di ampliamento della capacità ricettiva del cimitero, garantendo spazi adeguati e dignitosi per i propri defunti.

Il Sindaco, Fabrizio D’Ancona, afferma con soddisfazione: “L’approvazione di questo progetto rappresenta un passo importante per la nostra comunità. Le esigenze funerarie richiedevano un intervento significativo, e siamo lieti di annunciare che il progetto di ampliamento è stato ufficialmente approvato.

Questo intervento risponde alle esigenze attuali e future della nostra comunità, assicurando un ambiente rispettoso e adeguato per i nostri defunti.” L’Amministrazione Comunale si impegna a mantenere la trasparenza e l’efficienza nel processo di realizzazione del progetto, garantendo alla comunità una struttura cimiteriale rispondente alle necessità della popolazione. Per ulteriori dettagli sul progetto e le fasi successive, si invita la cittadinanza a seguire gli aggiornamenti sul sito ufficiale del Comune di Pantelleria.”

Leggi la notizia

Lavori Pubblici

Mazara – Chiesa Cristo Re, completati lavori sul campanile

Direttore

Pubblicato

il

PARROCCHIA CRISTO RE, COMPLETATI I LAVORI SUL CAMPANILE

Restaurato in alcune parti e completato in altre. Intervento strutturale sul campanile della parrocchia Cristo Re di Mazara del Vallo, i cui lavori sono stati presentati ai fedeli. Costruito negli anni ’50, l’intero campanile non presentava una finitura omogenea, ma aveva solo uno stato di rinzaffo, con molte lacune di degrado evidente del calcestruzzo. Anche i mattoni in cotto posti nell’extradosso della cupola erano mancanti per circa il 25% dettati da uno stato di degrado e alcune colonne erano danneggiate. Da qui l’intervento necessario che ha interessato anche il locale tecnico posto sotto le campane che era stato lasciato allo stato grezzo. Al termine dei lavori è stata anche montata l’asta segnavento in unico pezzo e tutti i corpi metallici presenti sul campanile sono stati verniciati in colore corten. I lavori sono stati progettati dagli architetti Giuseppa Cassano e Antonino Sferlazzo ed eseguiti dall’impresa “Perrone group srl”.

Leggi la notizia

Lavori Pubblici

Marsala, Safina (PD) sui lavori al teatro Sollima: “Interverrà la Soprintendenza”

caterina murana

Pubblicato

il

Il deputato trapanese aveva sollecitato l’intervento dell’architetto Girolama Fontana per verificare la bontà degli interventi eseguiti

 

Trapani, 9 novembre 2023 – “Lunedì prossimo la Soprintendete ai Beni culturali di Trapani, architetto Girolama Fontana sarà a Marsala per verificare personalmente, insieme ai suoi tecnici, la congruità dei lavori di manutenzione eseguiti nei mesi scorsi al teatro “Eliodoro Sollima” di Marsala. Sono lieto che la Soprintendente abbia voluto accogliere il mio invito ad intervenire personalmente per verificare la congruità degli interventi eseguiti all’interno di uno dei teatri più belli e antichi d’Italia. La scorsa settimana, infatti, le avevo inviato una lettera sollecitando un suo tempestivo intervento”.

Con queste parole il deputato regionale Dem, Dario Safina, torna sul tema dei lavori eseguiti al teatro marsalese che tante polemiche hanno suscitato nei giorni scorsi.

“Nel dettaglio – spiega Safina – i dipinti a tempera esistenti nella parte lignea sarebbero stati riverniciati con un prodotto acrilico, chimico non adatto, che avrebbe sviluppato una patina lucida sui tre ordini di palchi. Patina che, secondo alcuni esperti, non solo avrebbe creato una evidente alterazione cromatica ma che addirittura non permetterebbe l’assorbimento del suono, creando delle risonanze acustiche spiacevoli e fastidiose in un teatro così piccolo. Da qui la mia richiesta di intervento all’architetto Fontana”.

 

“Ma c’è di più – incalza ancora Safina -. Pare infatti che non esista alcuna autorizzazione, né scritta né verbale, da parte della Soprintendenza di Trapani all’esecuzione di tali lavori. Se ciò risultasse vero, si tratterebbe di un fatto gravissimo che graverebbe pesantemente sull’Amministrazione comunale di Marsala. Il teatro Eliodoro Sollima è una struttura neoclassica, unica nel suo genere, risalente ai primi anni dell’800. Pensare di intervenire al suo interno senza il nulla osta della Soprintendenza sarebbe davvero una follia. Mi auguro per il bene di tutti – conclude il deputato trapanese – che la questione venga chiarita al più presto”.
 
 
 

 

Leggi la notizia

Seguici su Facebook!

Cronaca

Cultura

Politica

Meteo

In tendenza