Segui i nostri social

Personaggi

Da Lisbona a Palermo, ora Simone Parisi si prepara per la Maratona di Roma. L’Atleta di Pantelleria no stop

Avatar

Pubblicato

il

26° assoluto, 3° per categoria, su 1300 iscritti

 

Non si ferma mai Simone Parisi, l’Atleta di Pantelleria. Atleta con la “A” maiuscola, per la sua tenacia, la passione e ed energia.

La scorsa domenica il podista pantesco si trovava ad affrontare a distanza di solo un mese dalla straordinaria competizione portoghese, si è cimentato nella 26ª Edizione della Maratona di Palermo, una 42 chilometri di belvedere, bel tempo e benessere. E ce la siamo fatta raccontare da lui. “Mi sono piazzato 26° assoluto, 3° per categoria, su 1300 iscritti. Una maratona sentitissima, dove abbiamo ricevuto molto calore: i palermitani non si smentiscono mai.

“Fin da subito abbiamo percepito un’aria di festa con l’inno nazionale, con lo speaker con la musica che ci ha accompagnato in una splendida giornata di sole. Tutto questo ci metteva a nostro agio facendoci correre al meglio.”

Come si sentiva emotivamente e fisicamente? “Ero pronto perchè mi gaso, mi carico facilmente perchè la corsa è una cosa che mi coinvolge completamente, vivendola con molta intensità.”

Ma tutto questo a distanza di poco tempo dalla Maratona di Lisbona. Quanto ci ha messo a riprendersi fisicamente da quella gara?SI, infatti: un mese esatto! Fortunatamente ho tempi di recupero veloci. I dolori muscolari li ho superati in 2/3 giorni. Poi, subito ho iniziato la preparazione per Palermo. Le percezioni sono forti anche nel post competizione, perchè il corpo viene sottoposto a grandissimo stress fisiologico. Ma sono sensazioni che fanno parte di te, atleta, quindi sono nel conto.”

Vuole illustrarci il percorso della Maratona di Palermo: Partenza dai Giardini Inglesi direzione Mondello, Poi per Tornare indietro Via Libertà, Piazza Massimo, passando per tutto il centro storico fino a Palazzo dei Normanni. E’ stata una gara davvero bellissima proprio per gli scenari che ci faceva attraversare in una giornata di sole assoluto.”

E la tifoseria? “C’era tantissimo tifo. Gente che urlava, campanacci: era una festa per tutti”

Si sta già preparando per una nuova gara, intanto?SI il 31 dicembre correrò alla Run Rome the Marathon”. E’ l’ultima gara dell’anno, in una distanza di 10 chilometri, nel cuore del centro storico della Capitale. Nel corso della gara che si è organizzata sull’isola prima di Lisbona, organizzata in collaborazione dell’Associazione Pantelleria Outdoor, ho conosciuto uno degli organizzatori della Hoka Verona Marathon il qualche mi ha detto di volermi inserire nella lista dei top runner, in prima fila, della prossima edizione. Questo è un segnale di quanta partecipazione, sinergia e senso sociale scaturisca uno sport come il mio.”

Una ultima domanda: ma lei non si stanca mai? “NO! E quindi procedo, mi diverto, cerco di coinvolgere la mia comunità, la mia associazione, il mio direttore sportivo, Valerie Greco. Questa vicinanza di persone è molto importante e mi fa sentire protetto, come in una famiglia.”

Marina Cozzo

 

 

Disclaimer

Questo contenuto è proprietà intellettuale della Nous Editore srls, senza tacito consenso ne' è vietata ogni riproduzione, totale e parziale di testi e immagini, anche in forma di link

Marina Cozzo è nata a Latina il 27 maggio 1967, per ovvietà logistico/sanitarie, da genitori provenienti da Pantelleria, contrada Khamma. Nel 2007 inizia il suo percorso di pubblicista presso la testata giornalistica cartacea L'Apriliano - direttore Adriano Panzironi, redattore Stefano Mengozzi. Nel 2014 le viene proposto di curarsi di Aprilia per Il Corriere della Città – direttore Maria Corrao, testata online e intraprende una collaborazione anche con Essere Donna Magazine – direttore Alga Madia. Il 27 gennaio 2017 l'iscrizione al Consiglio dell'Ordine dei Giornalisti nel Lazio. Ma il sangue isolano audace ed energico caratterizza ogni sua iniziativa la induce nel 2018 ad aprire Il Giornale di Pantelleria.

Pubblicità
Clicca per commentare

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Personaggi

Morte Pippo Flora, Costantino Ciulla: Agrigento perde un figlio illustre, lascia un grande vuoto

Avatar

Pubblicato

il

“Oggi se n’è andato uno dei figli più illustri figli di Agrigento – afferma l’assessore comunale allo Sport, Cultura e Spettacolo, Costantino Ciulla – un grande artista, ed un grande agrigentino, che ha regalato gioia e bellezza alla vita di tutti.

La sua scomparsa lascia un grande vuoto non soltanto in tutti coloro che hanno avuto la fortuna di conoscerlo personalmente, ma anche in tutti quelli che ne hanno apprezzato la bravura artistica, la sua arte resterà indelebile nella storia della nostra città, che lo ha amato tanto e che lui ha amato tanto.

Alla famiglia Flora voglio esprimere il profondo cordoglio per la perdita e la vicinanza mia personale in questo momento così difficile”.

Anche il commissario provinciale, Calogero Pisano, i consiglieri comunali, Gerlando Piparo e Fabio La Felice, la coordinatrice cittadina, Daniela Catalano, e tutto il gruppo dirigente di Fratelli d’Italia Agrigento, si uniscono al cordoglio espresso dall’assessore Costantino Ciulla e porgono le più sentite condoglianze alla famiglia Flora.

Leggi la notizia

Personaggi

Palazzo D’Orleans con bandiere a mezz’asta per David Sassoli. Il Presidente del Parlamento Europeo nelle parole di Musumeci

Avatar

Pubblicato

il

Palazzo d’Orleans, venerdì 14 gennaio vedrà le bandiere a mezz’asta in segno di lutto per la prematura dipartita del Presidente del Parlamento Europeo, David Sassoli.

Il Governatore Musumeci ha disposto che il giorno dei funerali del compianto politico ed ex grande giornalista, la sede della Regione Siciliana e tutti gli uffici atti all’amministrazione regionale manifestino il cordoglio.

David Sassoli nelle commoventi parole del Presidente Musumeci appena appresa la notizia: «Politico appassionato, David Sassoli è stato fautore dell’Europa del dialogo e ha combattuto perché l’Unione potesse effettivamente aprirsi al Mediterraneo, affrontandone le mille problematiche. Uomo dal tratto gentile e generoso, giornalista curioso e brillante, lascia un segno nelle Istituzioni europee per l’umanità e il rigore con cui in questi anni ha guidato il Parlamento di Strasburgo. Alla famiglia e alla comunità politica di Sassoli, le condoglianze mie personali e del governo regionale».

Leggi la notizia

Personaggi

Morto il Presidente del Parlamento Europeo, David Sassoli. Il cordoglio dell’On. Giarrusso

Avatar

Pubblicato

il

Questa notte all’1,15 si è spento David Sassoli, Presidente del Parlamento Europeo dal 2019. L’ex giornalista della Rai che aveva intrapreso la carriera politica con il Partito Democratico, aveva 65 anni. Era stato ricoverato in Italia d’urgenza. Una grave complicanza lo ha strappato alla vita.

L’europarlamentare Dino Giarrusso in una nota esprime il suo cordoglio per la prematura scomparsa di Sassoli.

 

“Con David Sassoli se ne va un ottimo interprete della Politica, dotato di equilibrio e capace di interpretare con equilibrio e grandissima autorevolezza il ruolo di Presidente del Parlamento Europeo”, così l’europarlamentare siciliano Dino Giarrusso commentando la tragica notizia della scomparsa di Sassoli.

“Un abbraccio particolare va ai familiari e agli amici più stretti. È una perdita grave per l’Italia e per l’Europa intera, un epilogo drammatico che non ci aspettavamo e che ci rende più poveri.

“Non perdiamo soltanto un collega ed un amico, ma perdiamo un’importante risorsa per il paese, ed oggi, pur nel terribile dolore cui questa notizia ci costringe, dobbiamo fare tesoro dell’esempio rappresentato da David e lavorare sodo per essere all’altezza delle sue qualità e del suo ricordo. Il suo esempio sarà un faro per le generazioni future”, conclude Giarrusso.

Leggi la notizia

Seguici su Facebook!

Cronaca

Cultura

Politica

Meteo

In tendenza

© 2021 Il Giornale di Pantelleria - Un prodotto Noùs Editore Srls | Progettazione sito: Ferrigno Web Agency