Segui i nostri social

Politica

Catania, alla conferenza di Diventerà Bellissima, Musumeci “la bellezza della politica”

Direttore

Pubblicato

-

“Il mio obiettivo da Presidente della Regione Siciliana è stato quello di restituire alla gente la bellezza della politica. Sono stati quattro anni di intenso lavoro, che si è concretizzato in azioni, idee, progetti volti alla rigenerazione di questa regione. Abbiamo lavorato per risanare le piaghe lasciate in eredità dalla cattiva politica del passato. È stato risanato il disavanzo regionale per oltre un miliardo, sono state destinate somme di identico valore per il rilancio delle piccole realtà imprenditoriali a rischio chiusura. E’ stata riqualificata la macchina amministrativa e sono stati finanziati dei nuovi progetti che vedranno protagonisti i forestali e tanti agenti in divisa. A loro sarà affidato il difficile compito di contrastare il fenomeno dell’abusivismo selvaggio e degli incendi dolosi che hanno messo in ginocchio i polmoni verdi di Sicilia. La struttura commissariale per l’emergenza idrogeologica ha investito nel contrasto alle frane e alle erosioni costiere, qualcosa come 421 milioni di euro. Strade e opere pubbliche regionali sono diventate il completamento di un vero progetto riformista. Abbiamo lavorato e vogliamo continuare a lavorare per completare le nostri azioni per l’amore di questa Terra”.

Nello Musumeci

Marina Cozzo è nata a Latina il 27 maggio 1967, per ovvietà logistico/sanitarie, da genitori provenienti da Pantelleria, contrada Khamma. Nel 2007 inizia il suo percorso di pubblicista presso la testata giornalistica cartacea L'Apriliano - direttore Adriano Panzironi, redattore Stefano Mengozzi. Nel 2014 le viene proposto di curarsi di Aprilia per Il Corriere della Città – direttore Maria Corrao, testata online e intraprende una collaborazione anche con Essere Donna Magazine – direttore Alga Madia. Il 27 gennaio 2017 l'iscrizione al Consiglio dell'Ordine dei Giornalisti nel Lazio. Ma il sangue isolano audace ed energico caratterizza ogni sua iniziativa la induce nel 2018 ad aprire Il Giornale di Pantelleria.

Politica

Marsala, L’On. Safina (PD): il nostro impegno concreto per il rilancio del partito

Redazione

Pubblicato

il

Entro settembre un documento programmatico incentrato su temi e territori

 

Marsala, 2 Luglio 2024 – Si è svolto ieri pomeriggio presso il Palace Hotel di Marsala l’intenso e partecipato incontro organizzato dal deputato regionale del Partito Democratico (PD) Dario Safina. Il tema dell’evento, “Un partito tra la gente e con la gente, un tempo nuovo è possibile”, ha visto la partecipazione attiva di numerosi esponenti e simpatizzanti del partito e non solo, con un intervento in collegamento del segretario regionale del PD, Anthony Barbagallo.

La seconda tappa di un tour iniziato a Trapani lo scorso aprile che ha come obiettivo la formulazione di un documento destinato a stimolare un dibattito aperto e inclusivo all’interno del PD. “Costruire un partito democratico che parla di idee significa far appassionare quanti, donne e uomini entusiasti, vogliono partecipare attivamente alla vita della nostra comunità. E questo è il contributo che vogliamo dare per la crescita e il radicamento del nostro partito,” ha dichiarato Safina.

Durante l’incontro, sono stati presentati i responsabili delle varie tematiche che contribuiranno alla stesura del documento programmatico del PD in provincia di Trapani. Questi, ascoltando gli altri e raccogliendo le loro idee, stileranno un pamphlet destinato alle comunità locali:

Piani di utilizzo del demanio marittimo: Pino Agliastro

Impegno dei Cattolici Democratici: Andrea Rallo

Rifiuti e impiantistica: Mino Spezia

Crisi idrica e Agricoltura: Giuseppe Pellegrino

Giustizia sociale: Ernesto Raccagna

Giovani e Istituzioni: Irene Pizzimenti

PD e Periferie: Francesco Bellafiore

Politica e Scelte amministrative: Valeria Battaglia

Ambiente, Parco nazionale delle Isole Egadi e del litorale trapanese e rapporti con il Civismo: Alessio Navarra

Leadership delle donne: Daniela Toscano

Lavoro ed Economia: Francesco Cicala

PD e Alleanze: Antonino Grillo

Politiche sociali e Infanzia: Marilena Barbara

Urbanistica e Abusivismo: Marco Campagna

Sanità: Giuseppe Palermo

Trasporti e tutela degli abitanti delle isole minori: Giuseppe La Francesca

Cultura: Anna Garuccio

Il coordinamento dei lavori è stato affidato all’onorevole Antonella Milazzo, Francesco Crinelli e Monica Di Bella.

 

“Questi incontri servono a capire su quali idee ripartire per rendere la nostra comunità più autorevole e forte. Il documento, che sarà pronto entro il prossimo mese di settembre, vuole essere un apporto concreto e tangibile perché il Pd trapanese consolidi il suo impegno a essere una forza inclusiva e vicina ai cittadini, capace di affrontare le sfide del presente con visione e competenza”, ha concluso Safina.

Leggi la notizia

Politica

Cannizzaro/Candido (RC) “Aderiamo e partecipiamo alle manifestazioni per immediato cessato il fuoco a Gaza e in Palestina “

Redazione

Pubblicato

il

Aderiamo e partecipiamo alle manifestazioni a sostegno della causa Palestinese e per l’immediato cessate il fuoco in programma il 22 giugno a Catania (Villa Bellini ore 18:00) e Messina (Piazza del Popolo ore 17:30) e il 23 giugno a Scicli (Piazza Municipio ore 19:30).

In Palestina è in atto un genocidio con migliaia di morti e feriti, più di un milione di sfollati a cui si aggiunge il criminale blocco degli aiuti umanitari di beni di prima necessità quali medicinali, viveri e acqua potabile. Gaza è ormai permanentemente sotto i bombardamenti e le è stata tagliata la fornitura di energia elettrica e benzina necessarie a fare funzionare gli ospedali e i servizi primari.

Restare indifferenti di fronte a questo massacro quotidiano significa essere complici e mobilitarsi è un dovere di tutti e tutte. La strategia del governo israeliano e di Netanyahu (per il quale è stato chiesto un mandato d’arresto internazionale per crimini di guerra e contro l’umanità) è quella di continuare la guerra ad oltranza.

Giustificare il genocidio in atto con la liberazione degli ostaggi (molti dei quali uccisi dall’esercito israeliano) o con l’appello a un generico diritto di Israele ad “esistere” è palesemente una falsità a uso e consumo dell’opinione pubblica interna ed internazionale.

L’obiettivo è evidente e anche da più parti dichiarato: portare alle estreme conseguenze l’apartheid in atto e compiere una pulizia etnica nei territori palestinesi per impadronirsene definitivamente. Altrettanto evidente è il tentativo, da parte di Netanyahu, di prolungare la guerra per continuare a restare al potere, perché concluso l’incarico di primo ministro rischierebbe di finire nelle patrie galere per corruzione.

Tuttavia, Israele può proseguire la guerra solo grazie alla fornitura di armi, logistica e finanziamenti occidentali, molti dei quali partono dalle basi americane in Italia e in Sicilia.

Per questo mobilitarsi dal basso e fare pressione sui governi europei è fondamentale per il cessate il fuoco immediato. 

Per questo occorre lottare per una pace giusta in Palestina, perché senza giustizia e senza il riconoscimento del diritto di esistere ad uno stato palestinese libero e autonomo la pace non si raggiungerà mai.

 

Fabio Cannizzaro, Responsabile regionale cultura

Nicola Candido, Segretario regionale Sicilia

Partito della Rifondazione Comunista – Sinistra Europea

Leggi la notizia

Personaggi

Pantelleria meta ideale per relax post elettorale. La scelta del V.Presidente Fabio Rampelli

Direttore

Pubblicato

il

On. Rampelli e signora scelgono Pantelleria per il relax post elettorale

Dopo le fatiche delle ultime elezioni al Parlamento Europeo 2024, il Vice Presidente della Camera dei Deputati, Fabio Rampelli, si rifugia a Pantelleria per recuperare energie, rilassarsi e staccare la spina.

Le votazioni lo hanno visto come instancabile motivatore dei suoi di Fratelli D’Italia, per il quale impegno ha speso molte energie della sua “anima creativa”.

Accompagnato dalla sua inseparabile signora, la giornalista Gloria Sabatini, l’Onorevole si trova per la prima volta sull’isola.
Si tratta anche di una visita di conoscenza personale di un territorio ed una comunità che, tuttavia, sente vicini: negli anni, ha sostenuto e difeso Pantelleria per il rispetto dei diritti umani più evidenti e di emergenza, portando in parlamento interrogazioni sul Punto Nascite e sul fenomeno degli sbarchi di migranti.

Qui a Pantelleria, Rampelli starà ristorando le membra e la testa e potrà concedere libero sfogo alla sua passione per il nuoto, dando sfoggio della sua bravura da campione già registrata in passato al livello nazionale con 23 titoli e altri internazionali.
Stefano Di Giacomo, compagno di vasca così ci confida: “E’ bellissimo vederlo nuotare!”

Appassionato di mare, appunto, il V.Presidente è legato anche al suggestivo mondo della vela. Insomma uno spirito sportivo, molto dinamico e decisamente acquatico.

In questi giorni, sull’isola sta risiedendo nella placida contrada di Grazia, ma non disdegna visite dell’isola anche a sfondo gastronomico, con panorami mozzafiato.

L’altra sera, infatti si trovava a Le Cale, il noto ristorante di Alessandro D’Amico, situato a Cala Tramontana.

In epoca di selfie, in genere come testimonianza della località in cui ci si trova si mette di sfondo una peculiarità quale può essere per la nostra isola, l’Arco dell’Elefante, il Faraglione, il Faro di Punta Spadillo, etc. Invece il nostro onorevole ha prediletto un altro tipo di sfondo: Chef Luca D’Amico, un richiamo alla stessa stregua di un faraglione.

Buone vacanze, onorevole!

Leggi la notizia

Seguici su Facebook!

Cronaca

Cultura

Politica

Meteo

In tendenza