Segui i nostri social

Elezioni

Amministrative, Giarrusso (M5S): “Basta errori: 19mila palermitani mi chiedono aiuto sul sindaco”

Redazione

Pubblicato

il

 

“Quello che sta succedendo a Palermo sulla scelta del candidato sindaco è desolante, ed è specchio degli errori che vengono commessi dal Movimento a causa di chi cerca di promuovere se stesso e rendere eterna la propria carriera politica, alla faccia dei nostri valori e della regola dei due mandati”, dichiara schietto l’eurodeputato Dino Giarrusso, commentando le vicissitudini legate alla candidatura Miceli oggi tramontata.

“Dobbiamo assumerci delle responsabilità: 19mila palermitani -di cui oltre 11mila nel solo comune di Palermo- mi hanno scelto per rappresentarli in Europa ed oggi mi scrivono sgomenti per come si è mosso finora il Movimento e purtroppo l’intero Centrosinistra. Mio malgrado ho dovuto raccontagli che finora alcuni esponenti del M5S sono arrivati a chiedere alla nostra vicepresidente Paola Taverna che io non partecipassi ai tavoli per discutere delle elezioni alle porte, dove invece si sono seduti persino portavoce eletti in altre province. I risultati di questo modo di agire, indegno e antitetico ai nostri valori sono sotto gli occhi di tutti: un disastro che attivisti elettori e cittadini non meritano.

“La vicenda Miceli rappresenta plasticamente ciò che il Movimento NON deve mai più fare. L’unica strada è ricominciare a coinvolgere la base, non avere paura di chi ha consenso e smetterla di dividersi su tutto come qualcuno fa, tentando disperatamente di mantenere rendite di posizione”, continua Giarrusso, che conclude con una richiesta esplicita “Per Palermo devono decidere i cittadini palermitani e i loro rappresentanti a tutti i livelli, dalla circoscrizione al Parlamento Europeo. E così dovrà essere per le elezioni regionali e sopratutto per la scelta dei referenti locali.

“Oggi votiamo nuovamente per la leadership di Conte, ed io ritengo indispensabile che i nostri iscritti siano presto chiamati anche a scegliersi i referenti locali, non avallando una nomina dall’alto ma scegliendo fra chi vorrà candidarsi a quei ruoli, in piena democrazia diretta”, conclude Giarrusso.

Disclaimer

Questo contenuto è proprietà intellettuale della Nous Editore srls, senza tacito consenso ne è vietata ogni riproduzione, totale e parziale di testi e immagini, anche in forma di link

Elezioni

Presidenziali, Eliana Esposito dopo le dimissioni di Musumeci

Redazione

Pubblicato

il

Ho accettato di candidarmi alle regionali consapevole di tutte le difficoltà, consapevole degli ostacoli, delle polemiche, degli attacchi gratuiti. Ho accettato perché credo nella nostra causa e credo che l’autosufficienza alimentare, economica, energetica, monetaria e l’indipendenza politica della Sicilia siano la soluzione a tutti i nostri problemi. Ho accettato perché abbiamo un progetto così valido che può diventare un modello anche per i popoli delle altre regioni d’Italia e del mondo. Ho accettato perché deve essere il coraggio a guidarci e non la paura di non entrare all’Ars o la paura che il nostro progetto possa non essere compreso.

 

Del resto, chi vota per gli altri non potrebbe votare per noi. Per noi possono votare  quelli che sono pronti a lasciare andare i vecchi schemi, le vecchie dinamiche, la vecchia mentalità, la vecchia politica, per noi possono votare quelli che hanno una visione nuova, quelli che non hanno nessuna intenzione di accontentarsi, quelli che non sono disposti a rinunciare a nessun articolo dello Statuto, quelli che non hanno paura di un insuccesso. Per noi possono votare i siciliani veramente liberi da ogni impegno o bisogno o attaccamento o paura. Qualunque cosa accada, il cambiamento è già in atto e noi dobbiamo avere solo il coraggio di assecondarlo.

 

Che i siciliani siano i pionieri di una nuova visione di umanità, che la Sicilia sia il luogo da cui questa visione parta. Che sia l’amore a fomentarci e non l’odio, che sia la saggezza ad animarci e non il tornaconto personale, che sia questa visione di bellezza il nostro motore e non le nostre egoistiche visioni, che sia il cuore ad armarci e l’anima a illuminarci. Che sia “il coraggio il nostro signore”.

 

Stiamo con le radici ben piantate a terra ma consapevoli del fatto che solo chi ha il coraggio di sfidare l’impossibile può riuscire nell’impresa di realizzarlo. Solo i visionari possono cambiare il mondo. E se non noi, vorrà dire che stiamo lavorando per preparare la strada a quelli che verranno dopo di noi. Procediamo sicuri e fiduciosi con la Sicilia nel cuore.

 

Eliana Esposito Candidata alla Presidenza della Regione Siciliana

Leggi la notizia

Cronaca

Ultima Ora – Dimissioni di Nello Musumeci. Il 25 settembre si voterà in Sicilia per la Regione – V I D E O

Direttore

Pubblicato

il

Il Governatore della Regione Siciliana si è dimesso.

Nello Musumeci spiega nel video i motivi, che definisce di ordine tecnico e non politico.

Nel video di seguito Il Presidente dimissionario spiega 4 motivi basilari che lo hanno indotto ad anticipare di 40 giorni la conclusione della sua legislatura:

  1. avvio anno scolastico
  2. contagi in aumento in certi frangenti come alle urne con l’arrivo dell’autunno
  3. 3 mesi di campagna elettorale: assurdo uno sforzo sul piano organizzativo che non serve
  4. i costi che deve affrontare la regione per garantire il diritto al voto

Ma ecco il video di Musumeci

 

 

 

Leggi la notizia

Elezioni

Presidenziali, è scisma tra Dino Giarrusso e Cateno De Luca. Dichiarazioni a caldo dell’europarlamentare – VIDEO

Direttore

Pubblicato

il

Pensavo fosse amore e invece era un calesse, il sodalizio tra l’europarlmentare Dino Giarrusso e l’ex sindaco di Messina, Cateno De Luca, leader di Sicilia Vera, in lizza per le elezioni alla Presidenza della Regione Siciliana, con il progetto “Sud chiama Nord”.

Il loro connubio politico si è disciolto.

E’ accaduto ieri.

Durante una riunione si sarebbe verificato uno scontro di opinioni tra i due politici, sulle candidature nei collegi uninominali per le politiche del 25 settembre e più in generale sulle sorti del progetto Sud chiama Nord.

Ascoltiamo il deputato  in un video cosa dichiara

 

 

 

Leggi la notizia

Seguici su Facebook!

Cronaca

Cultura

Politica

Meteo

In tendenza

© 2021 Il Giornale di Pantelleria - Un prodotto Noùs Editore Srls | Progettazione sito: Ferrigno Web Agency